Il sito per le imprese che operano con l’estero

Scheda Paese Russia

La Banca Mondiale ha recentemente sottolineato come la Russia si sia distinta per la creazione di un clima maggiormente favorevole agli investimenti agendo sulle imposizioni fiscali, sulle modalità di rilascio delle licenze edilizie e sull’accesso al credito.

Mosca è sempre più interessata ad attrarre investitori stranieri per modernizzare ed irrobustire la sua economia. Il vasto panorama di forum economici internazionali, organizzati per presentare i nuovi programmi di investimento, rappresenta la volontà di apertura del Paese al commercio e agli investimenti. Le autorità russe, infatti, hanno avviato una politica di riforme finalizzata ad agevolare gli investimenti degli operatori nazionali.

Confrontando dati e tendenze degli ultimi anni, emergono due settori di notevole interesse per le PMI italiane a maggiore probabilità di espansione nel futuro, ovvero: il mercato del tessile e abbigliamento e quello dei macchinari e apparecchi.

Interessante anche il settore alimentare: il mercato non si sta espandendo solo in quantità ma sta cambiando anche nella struttura e nella qualità. Nuove aziende cercano di penetrare il mercato grazie a nuovi prodotti, specialità e marchi: una delle tendenze emergenti è lo sviluppo di alimenti speciali per i consumatori di diverse credenze religiose. Questo nuovo trend fa sì che si cerchi di proporre prodotti che soddisfino anche i bisogni di queste nicchie presenti.

La Russia è un mercato molto sofisticato dove i consumatori sono già abituati a scegliere fra i migliori marchi internazionali; si presenta inoltre dinamico, altamente concorrenziale, ed è per questo motivo che l’imprenditore italiano, oltre a dover essere proattivo nell’approccio al mercato, deve anche essere pronto a saper correre i giusti rischi.

La presenza di investimenti stranieri in alcuni settori come l’alimentare, l’abbigliamento, i mobili, i materiali da costruzione, cresce di anno in anno, ragion per cui vale la pena, con la dovuta preparazione, essere presenti nel mercato.

(Informazioni aggiornate a gennaio 2012)