Il sito per le imprese che operano con l’estero

Grande richiesta per Porte e Finestre "Made in Italy"

Le esportazioni italiane di Sistema Casa nel 2016 guadagnano quote a livello internazionale nei settori Porte e Finestre, Coltelleria e posateria, Prodotti in plastica per l'edilizia.

Sulla base delle pre-stime StudiaBo relative al 4° trimestre dell'anno e disponibili nei datamart Congiuntura UE del Sistema Informativo Ulisse, è possibile una disamina delle recenti performance sui mercati esteri dei settori italiani del Sistema Casa. Nel grafico sotto presentato, sono riportati i diversi settori del Sistema Casa sulla base del tasso di variazione nel 2016 delle esportazioni del totale dei paesi UE e delle esportazioni italiane. 

Nel grafico è tracciata la bisettrice del sistema di assi, che consente di distinguere immediatamente i settori in cui i concorrenti europei hanno fatto meglio rispetto alle imprese italiane (settori posizionati sotto la bisettrice) dai settori in cui le imprese italiane hanno avuto performance sui mercati esteri migliori rispetto a quelle dei concorrenti UE. 

La dimensione del cerchio è proporzionale al valore delle esportazioni italiane nel 2016. 


C1.21-Porte e finestre e C1.23-Pavimenti risultano i principali comparti trainanti l'export italiano nel 2016, grazie ai maggiori incrementi assoluti. 

Va soprattutto sottolineata la performance dell'export italiano di Porte e finestre, in crescita nella media del 2016 del +16% in euro rispetto all'anno precedente, decisamente più dinamico dell'insieme dei concorrenti UE (+6.7%), mentre il risultato del comparto Pavimenti (+6.1% in euro) appare sostanzialmente allineato a quello dei concorrenti UE (+5.9%). 

Particolarmente rilevanti risultano le performance del settore Porte e Finestre sul mercato degli Stati Uniti (+104.2% in euro per l'export Italia, a fronte di risultati mediamente negativi per i concorrenti UE), in Germania (+50.7% in euro per l'export Italia, a fronte di un marcato calo della media dei concorrenti UE), in Kuwait, Cina e Uganda, mercati sui quali l'export italiano di Porte e Finestre ha registrato tassi di crescita a tre cifre.

Altri comparti del Sistema Casa con variazioni positive dell'export italiano nel 2016 sono rappresentati, nell'ordine, da E3.32-Bicchieri e stoviglie (+8.5% in euro, anche se meno dinamico dei concorrenti UE: +11.7%), C1.22-Prodotti in plastica per l'edilizia (+13.3%, 10 punti più dinamico dei concorrenti UE), E3.33-Coltelleria e posateria (+12.9%, circa 7 punti più dinamico dei concorrenti UE), E3.34-Pentole e tegami (+1.6%, anche se di quasi 3 punti meno dinamico dei concorrenti UE). 

Fonte: Sistema informativo Ulisse