Il sito per le imprese che operano con l’estero

Meccanica Strumentale: in diversi settori performance dell'export italiano migliore dei concorrenti esteri

Macchine Alimentari, Macchine Tessili e Macchine utensili per metalli i principali settori trainanti l'export italiano di Meccanica Strumentale

Sulla base delle pre-stime StudiaBo relative al 4° trimestre 2016 e disponibili nei datamart Congiuntura UE del Sistema Informativo Ulisse, è possibile una disamina delle recenti performance sui mercati esteri dei settori italiani del sistema Macchine e impianti per i processi industriali.

Nel grafico sotto presentato, sono riportati i diversi settori di Macchine e impianti per i processi industriali sulla base del tasso di variazione nel 2016 delle esportazioni del totale dei paesi UE e delle esportazioni Italiane.

Nel grafico è tracciata la bisettrice del sistema di assi, che consente di distinguere immediatamente i settori in cui i concorrenti europei hanno fatto meglio rispetto alle imprese italiane (settori posizionati sotto la bisettrice) dai settori in cui le imprese italiane hanno avuto performance sui mercati esteri migliori rispetto a quelle dei concorrenti UE. La dimensione del cerchio è proporzionale al valore delle esportazioni italiane nel 2016. 


Altri comparti di Macchine e Impianti per i processi industriali hanno evidenziato variazioni positive dell'export italiano nel 2016, come F4.33-Macchine utensili per materiali duri (+2.2% in euro), F4.23-Macchine per cartiere (+8.9% in euro) e, soprattutto, F4.39-Macchine per la stampa ed editoria (+10.8% in euro), anche se tali performance appaiono in linea o anche leggermente meno favorevoli della media dei concorrenti UE.

Macchine Alimentari, F4.35-Macchine Tessili e F4.32-Macchine utensili per metalli risultano i principali comparti trainanti l'export italiano di meccanica strumentale nel 2016, grazie ai maggiori incrementi assoluti. Va inoltre sottolineata una loro performance (anche di molto) superiore alla media dei concorrenti UE: nel caso delle Macchine Alimentari, a fronte di una crescita medio annua del +6.1% in euro per l'insieme dei concorrenti UE, nel 2016 l'export Italia ha registrato un aumento del +11.6%; analogamente, l'anno scorso nel settore Macchine Tessili l'export Italia è cresciuto del +7.5% nei valori in euro, a fronte di una sostanziale stabilità dei fatturati all'estero delle imprese europee del settore; medio annua del +6.1% in euro per l'insieme dei concorrenti UE; nel settore Macchine utensili per metalli le vendite all'estero italiane hanno evidenziato una crescita del +7.6% in euro, contro il +5% della media dei concorrenti UE.

Variazioni negative hanno invece caratterizzato l'anno scorso l'export italiano di F4.31-Macchine per lavorazione metalli (-1% in euro), F4.34-Macchine per estrusione (-2.2% in euro), F4.38- Macchine per imballaggio (-1.3% in euro). Tali performance appaiono, inoltre, meno favorevolidella media dei concorrenti UE.

Fonte: Sistema informativo Ulisse