Il sito per le imprese che operano con l’estero

Ordini macchine utensili: -16,8% nel terzo trimestre 2012

Nel terzo trimestre 2012, l’indice degli ordini di macchine utensili, elaborato da Ucimu-sistemi per produrre, segna un calo del 16,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, per un valore assoluto pari a 61,5 (2005=100). Sul risultato pesano, anche se in misura differente, i negativi riscontri raccolti dai costruttori italiani sia sul mercato interno che estero.

L’indice ordini relativo all’attività oltre confine registra un arretramento dell’11,8% rispetto al periodo luglio-settembre 2011, per un valore assoluto pari a 100,8, superiore dunque alla media del 2005, a conferma del fatto che il rallentamento evidenziato è comunque accettabile, poiché si confronta con rilevazioni da record.

Negativo l’andamento della raccolta ordini dei costruttori italiani sul mercato interno. Con una riduzione pari al 42,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, l’indice si attesta a un valore assoluto pari a 17,4. Solo nel terzo trimestre del 2010 il risultato fu peggiore. Al di là dell’ultimo calo registrato, il valore assoluto fotografa una situazione di contrazione del consumo domestico cui le imprese italiane hanno finora risposto incrementando la propria attività all’estero.

I dati di consuntivo di BI-MU, mostra biennale della macchina utensile che si è tenuta in ottobre a Milano, sono comunque confortanti: delle oltre 58.000 visite registrate ai tornelli, è ragionevole ipotizzare che siamo almeno 30.000 gli operatori, per lo più italiani, che hanno visitato la fiera.

Questi numeri documentano che anche in Italia, nonostante il contesto incerto, c’è volontà di investire in beni strumentali, e probabilmente con una determinazione maggiore rispetto al recente passato. Il problema è che l’interesse della domanda non riesce poi a concretizzarsi a causa della mancanza di liquidità delle imprese che, nel biennio 2010-2012, hanno visto il taglio netto dei finanziamenti da parte di istituti di credito.

Informazioni:
Ufficio Stampa Tecnica Ucimu
Raffaella Antinori
Tel. 02 26255.244
technical.press@ucimu.it