Il sito per le imprese che operano con l’estero

L’Italia e il turismo internazionale nel 2011

L’Italia e il turismo internazionale nel 2011

Nel 2011 si è registrato un avanzo di 10.177 milioni di euro, a fronte di un avanzo di 8.841 milioni di euro registrato nel 2010.

Le spese dei viaggiatori stranieri in Italia, per 30.821 milioni di euro, sono aumentate del 5,3 per cento; quelle dei viaggiatori italiani all'estero, per 20.644 milioni di euro, sono cresciute dell'1,1 per cento.

La bilancia dei pagamenti turistica ha presentato nel mese di dicembre 2011 un saldo netto positivo di 162 milioni di euro, a fronte di uno di 216 milioni di euro nello stesso mese dell'anno precedente.

Le spese dei viaggiatori stranieri in Italia, per 1.323 milioni di euro, sono diminuite del 9,1 per cento; quelle dei viaggiatori italiani all'estero, per 1.160 milioni di euro, sono ridotte del 6,4 per cento.

Nel periodo gennaio - dicembre 2011, limitatamente ai viaggiatori pernottanti, la spesa pro capite giornaliera degli stranieri, pari a 89 euro, è rimasta pressoché invariata (+0,8 per cento); rispetto allo stesso periodo, quella degli italiani all'estero, pari a 79 euro, è aumentata del 6,2 per cento.

Sempre con riferimento ai soli viaggiatori pernottanti, la durata media del viaggio:

  • per gli stranieri è rimasta stabile (7 giorni)
  • per gli italiani è in calo del 3,5 per cento (9 giorni).

La spesa pro capite per viaggio degli stranieri, pari a 631 euro, è aumentata dell'1 per cento e quella degli italiani, pari a 681 euro, è aumentata del 2,5 per cento.

Tutte le spese sopra considerate escludono il trasporto internazionale.

Fonte: Banca d’Italia


Settore: Turismo