Il sito per le imprese che operano con l’estero

Cala il Pil dell’area euro nel secondo trimestre 2012

Secondo i dati diffusi da Eurostat il 14 agosto, il Prodotto interno lordo dell'area euro è calato nel secondo trimestre di quest’anno dello 0,2% rispetto al primo trimestre e dello 0,4% rispetto al corrispondente trimestre 2011.

Queste le stime Eurostat congiunturali e tendenziali:

  • Italia -0,7% congiunturale e -2,5% tendenziale
  • Germania +0,3% e +1%
  • Francia +0% e +0,3%.

A livello tendenziale, tra i 17 paesi dell'area euro hanno fatto peggio dell’Italia (-2,5%) solo Grecia (-6,2%) e Portogallo (-3,3%).

Molto negativi anche i dati sulla produzione industriale italiana crollata, a giugno, dell’8,2% rispetto allo stesso mese del 2011. E' il dato peggiore dell'intera Ue a 27 (-2,2%). In Germania la flessione è stata dello 0,4%, in Francia del 2,6%, nel Regno Unito del 4,6%.

Va meglio l’economia USA, cresciuta dello 0,4 per cento rispetto al primo trimestre 2012, e quella giapponese che registra un + 0,3 per cento.

Fonte: Eurostat (14 agosto)