Il sito per le imprese che operano con l’estero

Gli investimenti esteri in Italia e in Lombardia: lo stato attuale

All’interno di un quadro economico internazionale non semplice, la Lombardia rimane il principale gateway italiano per l’attrazione di investimenti esteri.

Il successo dell'e-commerce tra innovazione, qualità ed efficacia

In uno scenario di globale incertezze economiche, l'e-commerce si presenta come un fenomeno in costante crescita e figura sempre di più non come un'opportunità o un'innovazione, ma come una scelta inevitabile per rimanere competitivi nei mercati internazionali.  Le imprese hanno dovuto rivedere le proprie strategie di business, la loro offerta, il loro modo di interagire e comunicare con i clienti e soprattutto il modo di fare marketing per rispondere ai loro bisogni. L'e-commerce è davvero il futuro?
 

Il ruolo strategico delle banche nel processo di internazionazionalizzazione

Tra le strutture per vocazione più vicine alle imprese industriali e commerciali nel sostegno delle attività internazionali vi sono certamente le aziende di credito. La propensione delle banche italiane ad operare attivamente sui mercati di tutto il mondo si è fortemente accresciuta negli ultimi anni, grazie anche al progressivo allentamento di numerosi vincoli normativi e valutari cui è stata lungamente assoggettata l’attività internazionale.

Il Risk Management in una Supply Chain globale

Un’area di focus particolare nei prossimi anni continuerà ad essere il Risk Management all’interno della Supply Chain.
Il Risk Management esiste già da diversi decenni come dottrina e diverse aziende hanno sviluppato una forte competenza in quest’area, come le assicurazioni o Trading Company che operano ogni giorno sui mercati delle commodity. Perché oggi si parla sempre di più di Risk Management nella Supply Chain?

Digital Disruption e Retail 2.0

Clayton Christensen, professore di Harvard, coniò il termine digital disruption, che indica il momento in cui una nuova tecnologia origina il cambiamento di una determinata attività e modifica completamente il modello di business precedente

Piccola impresa e mercati esteri: una questione organizzativa

Un’idea diffusa quando si affronta il binomio “piccola impresa ed internazionalizzazione”  individua i maggiori ostacoli al loro sviluppo oltreconfine nei supposti limiti di queste realtà. Questa visione richiede di essere, almeno parzialmente, smentita, se si considera che buona parte delle PMI opera sui mercati esteri. 

Quali aziende sono attratte dalla Lombardia: i dati Invest in Lombardy 2012-2014

Oltre che un prezioso partner per l’attrazione di finanziamenti diretti esteri per l’avvio o lo sviluppo di attività imprenditoriali in Lombardia, Invest in Lombardy è anche un osservatore privilegiato dei progetti d’investimento proposti o realizzati nella Regione, potendo distinguere per numerosità, settore e rilevanza economica.

Il trend degli investimenti M&A: l'andamento al 2013.

In tutti i paesi industrializzati, la maggior parte degli investimenti diretti esteri sono mirati all’acquisizione di imprese pre-esistenti (operazioni M&A) anziché alla creazione di nuove imprese (investimenti Greenfield). Questa tendenza generale si conferma anche in Lombardia: nel decennio 2003-2013, 2.400 aziende italiane sono state parzialmente o totalmente acquisite da investitori esteri ed in oltre l’80% degli investimenti M&A, le multinazionali acquirenti hanno ottenuto il controllo totale delle aziende italiane partecipate.

Il trend degli investimenti greenfield: l'andamento al 2013.

Come è noto, l’andamento degli investimenti diretti esteri (FDI) ricalca le dinamiche di espansione o contrazione che i sistemi economici registrano nel corso del tempo. Non stupisce dunque che la crisi economica avviata nel 2008 abbia avuto pesanti ripercussioni anche sugli investimenti di tipo “greenfield”, sia a livello mondiale che nazionale: nel 2013 venivano realizzati 13.957 progetti FDI, il 2,9% in meno rispetto al 2012 e quasi il 19% in meno rispetto al 2008.

Commercio estero e attività internazionali delle imprese 2014

L'edizione 2014 dell'Annuario statistico realizzato da l'Istat e l'Ice, fornisce un quadro aggiornato sulla struttura e la dinamica dell'interscambio di merci e servizi; sui flussi di investimenti diretti esteri; sulle principali caratteristiche delle imprese esportatrici ed importatrici, delle multinazionali italiane e di quelle a controllo estero che operano in Italia.

Made in Italy e grandi mercati d’esportazione

Ricerca Prometeia - Agenzia ICE sui 12 Paesi che assorbono il 59% delle esportazioni italiane (210 miliardi di euro) e sulle opportunità che offrono al made in Italy.

Pagina: