Il sito per le imprese che operano con l’estero

Competenze e aree di intervento di Simest

Simest è stata istituita con la Legge n. 100 del 24/4/1990, come società per azioni, controllata dal ministero del Commercio con l'Estero (ora ministero Attività Produttive) e partecipata da banche, imprese e associazioni imprenditoriali.

Gli interventi di Simest, per quanto concerne gli investimenti, riguardano prevalentemente quei paesi che abbiano adottato normative di salvaguardia degli investimenti esteri o che siano firmatari di accordi con il Governo italiano o con organizzazioni internazionali destinate alla protezione degli investimenti esteri, del loro disinvestimento e del trasferimento degli utili.

La Simest interviene soprattutto a favore delle piccole e medie imprese, ma può partecipare anche in imprese di grandi dimensioni per iniziative di particolare interesse nazionale.
Dal 1° gennaio 1999, SIMEST è chiamata a gestire tutte le agevolazioni pubbliche destinate a sostenere le esportazioni italiane, gli investimenti all'estero, la presenza commerciale all'estero e la partecipazione italiana a gare internazionali.

Il D.Lgs. 143/98 ha dato la gestione a Simest dei seguenti strumenti:

  • agevolazione dei crediti all'esportazione, ai sensi del D.Lgs. 143/98, capo secondo (ex Legge 227/77 - Legge Ossola)
  • agevolazioni per gli investimenti in società o imprese all'estero (al di fuori della UE) ai sensi della Legge 100/90
  • finanziamento agevolato di programmi di penetrazione commerciale all'estero (al di fuori della UE) ai sensi della Legge 394/81
  • finanziamento agevolato delle spese di partecipazione a gare internazionali (al di fuori della UE) ai sensi della Legge 304/90
  • finanziamenti agevolati delle spese relative a studi di prefattibilità e fattibilità connessi all'aggiudicazione di commesse all'estero, nonchè delle spese relative a programmi di assistenza tecnica e studi di fattibilità collegati alle esportazioni e agli investimenti italiani all'estero (al di fuori della UE) ai sensi dell'articolo 22, comma 5, del D.Lgs. 143/98 - D.M. 136/2000.

La SIMEST può quindi:

  • partecipare fino al 25% del capitale (rispetto al 15% originariamente previsto) delle società estere partecipate dalle imprese italiane al di fuori della U.E.
  • concedere finanziamenti alle imprese estere partecipate, anche nell'ambito di operazioni di cofinanziamento con istituti internazionali, fino al 25% dell'impegno finanziario previsto dal programma economico della società estera
  • partecipare a joint ventures e a investimenti all'estero con capitale totalmente italiano o di imprese aventi stabile organizzazione in un altro Paese dell'Unione Europea e controllate da imprese italiane
  • partecipare a società italiane ed estere che abbiano finalità strumentali alla promozione e allo sviluppo di iniziative di investimento e di collaborazione commerciale e industriale all'estero, come società finanziarie, assicurative, di leasing e di factoring.

I criteri adottati da SIMEST per la selezione delle imprese beneficiarie sono: affidabilità ed esperienza dell'operatore italiano e del partner locale quando previsto; validità delle tecnologie previste dal progetto; qualità dei prodotti/servizi e prospettive di mercato; adeguato apporto di mezzi propri a copertura degli investimenti lordi; riflessi dell'iniziativa su bilancia dei pagamenti, occupazione, utilizzazione di risorse locali del paese destinatario; idonea redditività attesa dell'iniziativa.

La partecipazione italiana nell'investimento all'estero deve preferibilmente configurare: una presenza significativa nel capitale di rischio e nella gestione aziendale; l'apporto del management e di programmi di formazione del personale chiave.

Analogamente, l'eventuale partecipazione estera dovrà prevedere l'apporto di: una quota adeguata di mezzi propri; un efficace contributo all'operatività aziendale (messa a disposizione di immobili ed impianti; fornitura di materie prime, semilavorati, servizi industriali; commercializzazione locale; gestione di pratiche amministrative).

Informazioni:
www.simest.it