Il sito per le imprese che operano con l’estero

I vantaggi del forfaiting

Il forfaiting è un valido strumento che consente al compratore di pagare la fornitura con il cash flow dell'operazione sottostante e al fornitore di essere pagato a vista e pro soluto.

Con il termine Forfaiting si indica l'acquisto "pro-soluto" di un credito a medio termine, espresso in genere nella forma di titoli di credito cambiari, derivante da esportazione di beni o prestazione di servizi, senza rivalsa verso ogni precedente possessore dei titoli.
Mediante operazioni di forfaiting l'esportatore, oltre a concedere dilazioni di pagamento al cliente:

  • incrementa la propria capacità di indebitamento
  • copre i rischi di insolvenza dell'acquirente o del suo garante; di trasferimento valutario e il rischio politico del Paese debitore
  • elimina dal bilancio la posta «crediti verso clienti» e «debiti verso banche»
  • non è soggetto alla eventuale fluttuazione dei tassi di interesse
  • non ha rischio di cambio.

Le fasi di un'operazione di forfaiting sono descritte e rappresentate nel documento allegato

Gli attori

  • Esportatore, che vende ad una controparte terza un bene di investimento o una prestazione di servizio
  • Importatore, che acquista il bene o servizio
  • Forfaiter, intermediario finanziario che acquista i titoli cambiari dall'esportatore
  • Banca avallante, istituto bancario che avalla i titoli, emette la lettera di garanzia / la lettera di credito.

La garanzia bancaria

Solitamente il forfaiter, per procedere allo sconto dei titoli, richiede che i titoli siano assistiti da una garanzia bancaria. Ciò in quanto il forfaiter, tranne eccezioni, non opera su rischio corporate, ma opera, quasi esclusivamente, valutando il grado di solvibilità di controparti bancarie.
Non avendo possibilità di rivalsa sull'esportatore, in caso di mancato pagamento da parte dell'importatore, il forfaiter si può tutelare solo con un impegno irrevocabile e incondizionato assunto da una banca circa l'adempimento al pagamento dei titoli cambiari.

L'impegno della banca può assumere due forme diverse:

  • per avallo (l'avallo viene apposto su ogni titolo cambiario e viene espressamente citata la dicitura "per aval", seguita dalla firma del garante)
  • con lettera di garanzia separata in cui il garante indica i termini e le condizioni di pagamento (per essere accettata dal forfaiter deve essere irrevocabile, incondizionata, astratta, trasferibile e deve specificare l'importo e la data di scadenza di ogni titolo).

Di solito l'avallo, per la sua semplicità e immediatezza, viene preferito ad altre forme di garanzie che vengono, invece, utilizzate per quei paesi che non riconoscono legalmente l'avallo.
Si segnala la possibilità di applicare il forfaiting anche alle lettere di credito.

Per avere una quotazione da un forfaiter è opportuno segnalargli:

  • ammontare e scadenza degli effetti
  • moneta in cui sono espressi gli effetti (di solito si scontano USD, EUR, SFR)
  • nome e Paese dell'importatore e del garante
  • tipo di cambiale (pagherò o cambiale tratta)
  • tipo di garanzia (avallo o lettera, in alternativa anche LC)
  • tipo di merce oggetto della fornitura
  • data prevista di consegna della merce
  • data prevista di consegna del portafoglio
  • tempistica di regolamento.

Come calcolare lo sconto?

Con il rilascio del proprio commitment il forfaiter si obbliga a scontare il portafoglio cambiario dell'esportatore, al tasso pattuito (generalmente pari ad uno spread sui cosiddetti matching libors, cioè sul costo della raccolta al momento effettivo dello sconto).

Oltre all'indicazione del tasso e dello spread, il forfaiter ci indicherà anche quale delle seguenti formule utilizzerà per calcolare lo sconto . L'uso di una formula piuttosto che un'altra porta, anche ipotizzando le stesse condizioni di sconto, a risultati sensibilmente diversi.
Per esempio, il valore netto di 1.000.000 USD in scadenza a 850 giorni, con tasso di sconto al 10%, sarà il seguente in dipendenza della formula di sconto utilizzata:

 

Simple Discount to YieldUSD 808.988,76
Discount to Yield Compounded AnnuallyUSD 797.770,88
Discount to Yield Compounded Semi-AnnuallyUSD 794.060,94
Straight discountUSD 763.888,89

Conclusioni

Il forfaiting, ad avviso di chi scrive, è uno strumento eccellente per consentire al compratore di pagare la fornitura con il cash flow dell'operazione sottostante e per consentire, al contempo, al fornitore di essere pagato a vista e pro soluto.
Di certo il compratore dovrà essere affidato da una controparte bancaria gradita al forfaiter e dunque diminuisce la propria capacità di debito nel suo mercato.

D'altra parte, pare opportuno segnalare che, nel rispetto delle condizioni previste dal Dcr. Lgl. 143/98, Capo II (Sostegno dei crediti all'esportazione), il finanziamento al compratore potrebbe anche essere concesso a tassi di sicuro interesse consentendo altresì al venditore di ottenere un contributo a fondo perduto da parte di Simest Spa.

Domenico Del Sorbo