Il sito per le imprese che operano con l’estero

Specifiche tecniche restrittive

Spesso le specifiche tecniche sono troppo restrittive. Analizziamo cosa dicono al riguardo le Guidelines al Procurement della Banca Mondiale.

Anche a voi sarà capitato, soprattutto se siete nel settore della produzione industriale, di acquistare i documenti di gara e trovare accuratamente descritto il prodotto... di un vostro concorrente.

Alle volte la scorrettezza è smaccatamente evidente, altre volte abilmente mascherata. Più raramente non intenzionale, ma generata dalla pigrizia del consulente che aveva sottomano la brochure del concorrente.
Potete reagire a questa situazione decidendo di:

  1. non competere proprio: "tanto il risultato è già stato deciso"
  2. competere comunque con il vostro prodotto, anche se non perfettamente rispondente alle specifiche tecniche richieste (ma a vostro parere altrettanto valido)
  3. presentare un reclamo.

Nel primo caso avete perso tempo e denaro per nulla.
Nel secondo ne perderete probabilmente ancora di più preparando un'offerta che potrà essere rifiutata senza appello sulla base dei documenti di gara.
Nel terzo caso potete ancora vincere!

Se la gara (procurement) è stata bandita su finanziamento di una delle Banche Multilaterali di Sviluppo (Banca Mondiale, Inter-Americana, Asiatica, Africana, ecc.), ricordatevi che i principi che la regolano includono la competizione più aperta possibile a tutti i fornitori in grado di parteciparvi.

Le Guidelines al Procurement della Banca Mondiale per esempio:

  • incoraggiano l'adozione di standard internazionali o, solo se non disponibili, di standard nazionali (Bidding Documents 2.19 delle Guidelines)
  • richiedono espressamente che le specifiche siano basate su caratteristiche rilevanti e/o su requisiti di prestazione, proibendo l'uso di riferimenti a specifiche marche, numeri di cataloghi o nomi (Bidding Documents 2.20 delle Guidelines).

Voi siete i migliori giudici nel valutare se queste regole siano state aggirate. Se così fosse, ricordatevi che potete reagire facendo "aprire" le specifiche (Bidder's Role 6. Appendix 3 delle Guidelines).
Come?

Una volta esaminati attentamente tutti i documenti di gara e dopo aver riscontrato il problema, accertatevi che si tratti di una restrizione "reale" (che impedisca veramente a voi e ad altri fornitori internazionali di competere nel fornire un prodotto altrimenti perfettamente disponibile).

Entro il periodo specificato nei documenti di gara come valido per la richiesta di chiarificazioni, inviate una richiesta circostanziata all'agenzia che bandisce la gara illustrando il problema e suggerendo come rimediarvi. Evitate le note polemiche e attenetevi agli aspetti tecnici.
Inviate copia al responsabile del progetto presso l'Istituzione Multilaterale che finanzia il progetto.

La risposta verrà copiata a tutti coloro che hanno acquistato i documenti di gara e, se l'agenzia decide di cambiare le specifiche tecniche, potrà anche contenere un'estensione del tempo limite di presentazione delle offerte.
Se non ricevete risposta, avvertite il responsabile del progetto presso l'Istituzione Multilaterale.

Antonietta Poduie