Agroalimentare: mercati trainanti e frenanti l’export italiano

Nel primo trimestre dell'anno le esportazioni italiane di Agroalimentare risultano in crescita tendenziale in ben 102 mercati mondiali (sui 152 analizzati nell'ambito del Sistema Informativo Ulisse). Inoltre, su 109 mercati la performance delle vendite italiane appare più favorevole della media dei concorrenti UE28. 

Agroalimentare: mercati trainanti e frenanti l’export italiano

Export ITALIA 1° Trimestre 2017: principali mercati trainanti e frenanti 
(variazioni tendenziali nei livelli e, tra parentesi, in termini percentuali) 

Fonte: Sistema Informativo Ulisse (Congiuntura Paesi UE)

Mercati trainanti

Nei primi tre mesi dell'anno i contributi più rilevanti alla crescita delle vendite italiane di prodotti di Agroalimentare sono derivati dai mercati:

  • Stati Uniti (con un incremento dell'export italiano di circa 79 milioni di euro rispetto al corrispondente trimestre 2016, pari al +9.5%, in linea con la performance dell'insieme dei concorrenti UE28)
  • Germania (in aumento tendenziale di circa 68 milioni di euro, pari al +4.4%, leggermente più dinamico dei concorrenti UE28)
  • Regno Unito (+63 milioni di euro, pari al +9.4%, di 7 punti in più della media UE28)
  • Spagna (in crescita di 40 milioni di euro, pari al +12.7%, di 8 punti in più della media UE28) 
  • Svizzera (+30 milioni di euro, pari al +9.5%, di quasi 3 punti in più della media UE28).

Mercati frenanti

I mercati più penalizzanti per l'export italiano di Agroalimentare nel primo trimestre dell'anno – peraltro una netta minoranza, come si diceva in precedenza - sono risultati, nell'ordine:

  • Egitto (in calo di oltre 20 milioni di euro rispetto al primo trimestre 2016, pari al -53.6%, di quasi 14 punti meno dinamico dell'insieme dei concorrenti UE28)
  • Arabia Saudita (in calo di oltre 13 milioni di euro, pari al -17.1%, di oltre 14 punti meno dinamico della media dei competitori dell'area UE)
  • Danimarca (-10 milioni di euro, pari al -7.6%, di circa 9 punti meno dinamico dei competitori UE)
  • Algeria (-8.2 milioni di euro, pari ad un calo di oltre 34 punti percentuali, di quasi 62 punti meno dinamico dei competitori UE)
  • Etiopia (in calo di 8 milioni di euro rispetto al primo trimestre 2016, pari al -60.1%, di 2 punti meno dinamico dell'insieme dei concorrenti UE28).

Fonte: Sistema informativo Ulisse

Analisi di mercato
La Tunisia entra nella zona di libero scambio con l’UE
La Tunisia entra nella zona di libero scambio con l’UE Il 1° gennaio 2008 la Tunisia è entrata nella zona di libero scambio dei prodotti industriali con l’UE.
I(n)soliti sospetti: il rischio di violenza politica dove non ti aspetti
I(n)soliti sospetti: il rischio di violenza politica dove non ti aspetti L’instabilità politica è un fattore quasi “scontato” in alcuni mercati esteri, ma ci sono nuove, insospettabili geografie in cui tale rischio è in aumento.
Meccanica Strumentale: nel 2017 massimo storico delle importazioni tedesche
Meccanica Strumentale: nel 2017 vola l'import tedesco Il commercio mondiale di Macchine e impianti per i processi industriali ha registrato a consuntivo 2017 un nuovo punto di massimo nei valori in euro (260 miliardi di euro), con una crescita del 6.
Che export tira?
Che export tira? Nell'articolo dell'Ufficio Studi SACE- SIMEST i principali dati riguardanti l'andamento dell'export italiano nei primi mesi del 2018, con focus sui principali mercati di esportazione e sui settori che hanno trainato maggiormente le vendite.
Esportazioni coreane tra dazi USA e competizione cinese
Esportazioni coreane tra dazi Usa e competizione cinese La performance economica della Corea del Sud nel 2017 (Pil +3%) è stata trainata, come ci si aspetta da un’economia exportdriven, da un recupero delle esportazioni, cresciute del 3,3% su base annua, e da un migliore tasso di cambio degli ultimi tre anni.
Export lombardo: i mercati trainanti nel 2017
Export lombardo: i mercati trainanti nel 2017 I dati pubblicati da Istat sulle esportazioni dei territori italiani confermano nel IV trimestre del 2017 la buona crescita dell'export lombardo: +7.
India: più facile fare business con il nuovo codice fallimentare
India: più facile fare business con il nuovo codice fallimentare L’India rappresenta oggi uno dei mercati più importanti e di maggiori prospettive a livello globale.
Balcani: si allarga la UE e aumenta il business?
Balcani: si allarga la UE e aumenta il business? Dall’ingresso della Croazia nel 2013 non ci sono state nuove adesioni all’Unione europea, ma cosa succederà nei prossimi anni? Il ...
Sistema Casa: la domanda mondiale di nuovo in crescita
Sistema Casa: la domanda mondiale di nuovo in crescita Dopo un 2016 in flessione la domanda mondiale in euro del Sistema Casa nel 2017 ha registrato una significativa crescita.