Il sito per le imprese che operano con l’estero

La Exclusion Clause: clausola di esonero da responsabilità nei principali ordinamenti internazionaliLa Exclusion Clause: clausola di esonero da responsabilità nei principali ordinamenti internazionali

La Exclusion Clause (o anche Exemption Clause o Exculpatory Clause) è in generale la clausola contrattuale con cui si esclude o limita la responsabilità di una delle parti al verificarsi di dati inadempimenti.

Pratiche commerciali scorrette e microimpresePratiche commerciali scorrette e microimprese

Una microimpresa vittima di pratiche commerciali scorrette può difendersi anche effettuando una segnalazione all’AGCM. Questa reazione, in determinate circostanze, è efficace e non presuppone i costi connessi ad una causa in tribunale.

Contratto internazionale di franchising: obblighi di informativa precontrattuale

Le imprese utilizzano il franchising per espandersi all’estero anche se la mancanza di un regime armonizzato internazionale rende questa formula di non facile applicazione. Molti Paesi stanno introducendo legislazioni sul franchising per proteggere il franchisee, attraverso obblighi di informazione a carico del franchisor.
Analizziamo i casi di Francia, Spagna, Cina e Brasile.

Divieto export di grano russo e GAFTA Prohibition Clause

Una recente sentenza dell’High Court inglese ha analizzato due delle più rilevanti clausole dei contratti GAFTA: la Prohibition Clause, che disciplina l’eventualità che intervengano misure restrittive che impediscano o limitino l’esportazione, e la Default Clause, che prevede il meccanismo per la determinazione del risarcimento del danno qualora il contratto venga risolto per inadempimento di una delle parti.

Strumenti contrattuali per gestire la volatilità delle materie prime

Periodicamente i mercati delle commodities attraversano momenti caratterizzati da forte volatilità ed incertezze. Analizziamo la “Prohibition Clause” contenuta nelle condizioni GAFTA, le price adjustment clauses e le set-off clauses che possono entrare in gioco in queste circostanze.

Accordi precontrattualiLe scritture precontrattuali permettono di circoscrivere e determinare le possibili ipotesi di responsabilità precontrattuale a carico dell'una o dell'altra parte, fornendo maggiore certezza e sicurezza all'attività negoziale dell'impresa.
Verificare la prestazione prima della consegnaImmaginiamo che tra due imprese che operano in mercati lontani si stabiliscano rapporti di compravendita o di lavorazione. Avvenuta la consegna, il compratore e il committente possono verificare se la merce consegnata corrisponde alle specifiche richieste.
Clausole di indicizzazione: la tutela del valore dei corrispettiviLe clausole di indicizzazione o parametriche consentono alle parti di reagire al cambiamento di valore della moneta e al conseguente e inevitabile modificarsi dell'equilibrio contrattuale posto a base degli accordi conclusi.
Garanzie mobiliari non possessorie: rassegna di diritto comparatoLa tradizionale forma di garanzia di crediti a mezzo di beni mobili è il pegno possessorio. All’estero esistono però anche numerosi tipi di garanzia non possessoria.
Revisione obbligatoria del contrattoLe circostanze e gli equilibri economici che sussistono nel momento in cui vengono assunti impegni contrattuali possono variare nel tempo. In certi casi non resta che perdere il business (se sussistono i presupposti per la risoluzione) o continuare a condizioni antieconomiche. Il problema può essere risolto stipulando una Hardship clause.
Regole ICC sulla lotta alla corruzione

L’International Chamber of Commerce (ICC), impegnata a costruire un sistema privo di corruzione per permettere a tutti di competere sullo stesso piano, ha pubblicato l’edizione 2011 delle Regole ICC per la lotta alla corruzione.

Non – Disclosure AgreementI Non-Disclosure Agreement sono utili nelle relazioni contrattuali che hanno per oggetto la fornitura di beni o servizi la cui realizzazione richiede la conoscenza di segreti o informazioni riservate dell'acquirente.
Pagina:
Filtra per
Paesi
Settori