Incarico e istruzioni allo spedizioniere

di lettura
Le case di spedizione iniziano il loro lavoro sulla base di una lettera di istruzioni del committente. La lettera di incarico deve recare in allegato i documenti occorrenti per l'esportazione e fornire istruzioni su cosa deve essere fatto della merce e sull'uso dei documenti a spedizione avvenuta.

Documenti necessari per l'esportazione

  • Fattura commerciale (solitamente in 3 esemplari)
  • Packing list (non strettamente necessaria quando gli elementi come marche, numerazione, tipo dei colli, peso lordo, netto, dimensione dei singoli colli, siano già inseriti nella fattura commerciale)
  • Documenti particolari legati alla natura della merce o ad altre cause (per esempio certificati di pericolosità, certificati sanitari, ecc)

Istruzioni sull'esecuzione della spedizione

Devono essere sempre precisati:

  • destinatario e destinazione
  • porto di imbarco (nel caso di spedizione marittima, ma può essere lasciata la facoltà di scelta allo spedizioniere)
  • porto di sbarco, destinazione terrestre o aerea di arrivo
  • documenti che devono essere emessi e soprattutto comprovanti l'avvenuta spedizione (polizza di carico, documenti FIATA, lettera di vettura aerea, terrestre, ferroviaria, ecc.)
  • termine di resa adottato nel contratto di compravendita (Incoterms 2000)
  • per le destinazioni extra europee voce dogananale e tipo di operazione doganale di esportazione da effettuare
  • se deve essere coperta l'assicurazione sul trasporto e contro quali rischi
  • eventuale vincolo posto alla riconsegna della merce (COD)

Uso dei documenti rappresentativi e non della merce

Il cliente, normalmente, chiede che vengano consegnati a lui stesso per l'invio al destinatario, tramite banca o direttamente. Vi sono però casi in cui il cliente incarica lo spedizioniere o spedizioniere-vettore di rimettere tali documenti per esempio:

  • alla banca italiana che negozierà l'eventuale apertura di credito o che curerà l'incasso a destino
  • alla banca estera che curerà l'incasso dell'importo della fattura
  • a un corrispondente dello spedizioniere, spedizioniere-vettore o a un rappresentante del cliente italiano perchè possano incaricarsi dell'incasso della fornitura
  • direttamente al destinatario o al suo spedizioniere nella località di arrivo.

Giovanna Bongiovanni

Tag dell'informativa
Istruzioni precise e dettagliate

Altre tematiche
Italian Maritime economy
Italian maritime economy 2021
Il Report annuale di Srm fornisce dati aggiornati su: porti, rotte, noli, sostenibilità e logistica.
Il carnet TIR elettronico eTIR
Il carnet TIR elettronico eTIR
Il carnet TIR elettronico (eTIR) consente ai titolari di carnet TIR di effettuare transiti merci internazionali in modo più rapido, efficiente e sicuro.
Le International Standard Demand Guarantee Practice della ICC
Le International Standard Demand Guarantee Practice della ICC
Le ISDGP sono un importante strumento per l’emissione di Bond bancari a prima richiesta.
Indagine sui trasporti internazionali di merci dell’Italia nel 2020
Indagine sui trasporti internazionali di merci dell’Italia nel 2020
Secondo l’indagine della Banca d’Italia sui trasporti internazionali di merci, la pandemia ha avuto un impatto rilevante sui costi unitari del settore, rimasto pienamente operativo anche nelle fasi di maggiore emergenza sanitaria.
RoboIT: primo Polo nazionale per il trasferimento tecnologico dedicato alla Robotica
RoboIT: primo Polo nazionale per il trasferimento tecnologico dedicato alla Robotica
CDP Venture Capital SGR finanzierà RoboIT per sostenere la nascita di nuove startup all’interno delle Università e nei Centri di ricerca di eccellenza.
Nel 2020 SIMEST supporta 3.842 aziende
Nel 2020 SIMEST supporta 3.842 aziende
Secondo il bilancio 2020, SIMEST ha più che raddoppiato le aziende supportate (+112%) e concesso oltre € 1miliardo di finanziamenti agevolati per l’internazionalizzazione (+263%), con risorse mobilitate complessive pari a € 4,3 miliardi.
Trend costi di trasporto internazionali e materie prime
Trend costi di trasporto internazionali e materie prime
Da qualche mese le aziende stanno affrontando, oltre alla pandemia, l’esplosione dei costi di trasporto internazionali, l’aumento dei costi delle materie prime e l’allungamento dei tempi di consegna.
ONU e Banca Mondiale: le opportunità offerte da bandi e progetti
ONU e Banca Mondiale: le opportunità offerte da bandi e progetti
Gli ambiti di competenza delle Nazioni Unite vanno dal campo della sicurezza a quello socio-economico e dei diritti umani. 
Primo “Basket Bond di filiera”: 21 milioni per la crescita di tre imprese vitivinicole
Primo “Basket Bond di filiera”: 21 milioni per la crescita di tre imprese vitivinicole
CDP e UniCredit hanno sottoscritto la prima emissione per favorire lo sviluppo delle imprese appartenenti alle filiere strategiche dell’economia italiana.
Marchio di conformità UKCA
Marchio di conformità UKCA
Dal 1 ° gennaio 2021, il marchio UKCA  UK (Conformity Assessed = conformità valutata del Regno Unito)  inizierà a sostituire il marchio CE per le merci vendute in Gran Bretagna UK .