UNCITRAL (ONU) approva le ICC Uniform Rules for Forfaiting

di lettura

Le norme uniformi ICC per il Forfaiting (URF 800) - sono state ufficialmente approvate dalla Commissione delle Nazioni Unite sul diritto commerciale internazionale (UNCITRAL) nella sua 50a sessione plenaria tenutasi a Vienna il 14 luglio 2017.

UNCITRAL (ONU) approva le ICC Uniform Rules for Forfaiting

Il forfaiting consiste in un’operazione di smobilizzo di crediti esteri di natura commerciale a medio-lungo termine, che consente all’impresa esportatrice di rendere immediatamente liquidi i crediti vantati verso un importatore estero, mediante la cessione degli stessi ad un istituto bancario o finanziatore estero (forfaiter), che si assumerà l’onere dell’incasso. 

La cessione, con clausola pro-soluto (senza rivalsa nei confronti dell’esportatore cedente). Tale strumento è utilizzabile qualora sussista un obbligo di pagamento da parte di un importatore/banca rappresentato da una lettera di credito, stand by letter of credit, una garanzia bancaria, un avallo, una bill of exchange (cambiale tratta), promissory note (pagherò cambiario).

Dal momento del pagamento senza ricorso (oggetto di questo  articolo) da parte del forfaiter all’esportatore, quest’ultimo sarà estraneo  alla gestione dell’incasso. Sarà infatti il forfaiter ad incassare le somme da parte del debitore/importatore o altro obbligato (banca) e a sopportare i rischi di insolvenza.

A fronte di tale smobilizzo il forfaiter sarà retribuito tramite interessi e commissioni. Il forfaiting consente:

  • all’importatore di ottenere una dilazione di pagamento
  • all’esportatore di ottenere fondi (in tutto o in parte) in anticipo, previo il pagamento di commissioni e interessi, liberandosi del rischio di insolvenza commerciale, rischio politico, rischi di cambio.

Ruolo delle URF 800 e applicazione

Le regole uniformi per la forfaiting, ICC (International Chamber of Commerce) Publication No. 800 ("URF 800") sono un set di termini e delle condizioni standard applicabili ad un'operazione di forfaiting qualora le parti indichino espressamente di assoggettare l’accordo di forfaiting a tali regole al fine di facilitare l’acquisto di un derivante da un debito basato su strumenti di pagamento sopra enunciati.

Le URF 800  sono le prime regole globali sul forfaiting  frutto di tre anni e mezzo di  sforzo congiunto da parte della Camera di Commercio Internazionale ("ICC") e la ITFA (la "International Trade & Forfaiting Association"), l'ex internazionale Associazione Forfaiting ("IFA") 

Queste regole riguardano sia il mercato primario, mercato cui sono originate le transazioni tra esportatori e importatori di merci, sia il mercato secondario in cui si avvengono le transazioni tra banche e istituti finanziari. 
I vari progetti URF 800 sono stati esaminati e commentati da oltre 500 membri della Commissione bancaria della Camera di Commercio Internazionale  e dai  comitati nazionali in 92 paesi prima della loro adozione da parte della Commissione bancaria nella riunione tenutasi in Messico nel novembre 2012 .

Le URF 800 sono un regolamento  accettato globalmente  

Il regolamento comprende 14 articoli, l'URF 800 coprendo tutte le possibili opzioni collegate ad una operazione di forfaiting sia nel mercato primario che secondario. L’emissione di tale regolamento è da inquadrare nell’esigenza da parte degli operatori e nel compito assunto dalla ICC di standardizzare alcune pratiche del commercio estero come le lettere di credito (regolate dalle UCP600  – Uniform Custom Practice ), le garanzie di domanda (l'URDG 758 – Uniform rules for demand gurantee).
Le URF 800 forniscono pertanto un quadro normativo partendo dalle definizioni fino a fornire quattro accordi modello negli allegati.

Dott. Marco Bertozzi

Fonti: United Nations Commission on International Trade Law Fiftieth session Vienna, 3-21 July 2017

Altre tematiche
Novità del codice della crisi di impresa e relative procedure
Novità del codice della crisi di impresa e relative procedure Il nuovo Codice della Crisi di Impresa (Decreto Legislativo n. 14 del 12 gennaio 2019) fornisce una nuova definizione di “crisi descrivendola quale “lo stato di difficoltà economico-finanziaria che rende probabile l’insolvenza del debitore, e che per le imprese si manifesta come inadeguatezza dei flussi di cassa prospettici a far fronte regolarmente alle obbligazioni pianificate”.
Servizi di intermediazione online e mercato digitale: nuove sfide per l’Europa
Servizi di intermediazione online e mercato digitale: nuove sfide per l’Europa Nell’ambito della strategia per il mercato unico digitale è stato raggiunto un accordo politico fra le istituzioni europee in merito all’adozione di un nuovo regolamento UE che si prefigge quale obiettivo quello di assicurare  equità, trasparenza e prevedibilità nelle pratiche commerciali utilizzate dalle piattaforme di intermediazione online e dai motori di ricerca generici nei confronti delle imprese e degli operatori commerciali che ne fruiscono.
Guida Pratica: Il trasporto internazionale
Guida Pratica: Il trasporto internazionale Quando un’impresa decide di commercializzare i suoi prodotti all’estero, non può assolutamente esimersi da un’attenta gestione del trasporto e dei rapporti giuridici con i soggetti coinvolti i quali giocano un ruolo importantissimo anche in relazione ad eventuali problematiche doganali.
Conai: la dichiarazione ed il versamento per gli importatori
Conai: la dichiarazione ed il versamento per gli importatori CONAI è il Consorzio Nazionale Imballaggi e si occupa di recuperare, riciclare e/o smaltire i rifiuti derivanti da materiali da imballaggio in Italia.
La nuova normativa europea sul trattamento dei dati personali
La nuova normativa europea sul trattamento dei dati personali Il nuovo Regolamento Privacy sarà applicabile su tutto il territorio dell’Unione europea a partire dal 25 maggio 2018 ed abrogherà la quasi totalità della legge italiana attualmente vigente (Codice Privacy).
Regolamento 2018/1807 e dati non personali: via libera dall’UE alla libera circolazione
Regolamento 2018/1807 e dati non personali: via libera dall’UE alla libera circolazione Il nuovo Regolamento UE 2018/1807 si inserisce nel più ampio quadro della disciplina europea relativa alla regolamentazione del trattamento di dati e aggiunge un ulteriore tassello alla strategia per il mercato unico digitale.
Unione europea: aggiornato il regolamento di blocco
Unione europea: aggiornato il regolamento di blocco A distanza di 22 anni dalla sua pubblicazione, il legislatore unionale ha inteso modificare il Reg. (CE) n. 2271/96 del Consiglio (c.d.
E-commerce: proposte di direttive UE a di tutela del consumatore
E-commerce: proposte di direttive UE a tutela del consumatore La Commissione Europea, nell’ambito di un pacchetto denominato “New deal for consumers – Un new deal per i consumatori”, ha presentato due proposte di direttiva volte a rafforzare la tutela del consumatore.
Come superare le criticità della resa EXW
Come superare le criticità della resa EXW Nell’articolo un approfondimento sui termini di resa, con particolare riferimento alla resa Franco Fabbrica e alle modalità di ridurre i rischi della mancata prova dell’esportazione.  
Il franchising internazionale come opportunità di sviluppo all’estero
Il franchising internazionale come opportunità di sviluppo all’estero Il franchising è una formula distributiva che permette di integrare la filiera e di rendere più efficiente il processo di distribuzione e di vendita; è basato su un know-how proprietario e difendibile nonché su uno o più brand ed insegne, unitamente ad un’immagine omogenea agli occhi del cliente sia relativamente ai prodotti sia relativamente ai servizi ed alla qualità della relazione.