Articoli più recenti
Algeria: una primavera araba “in ritardo”?
Algeria: una primavera araba “in ritardo”? Nel marzo scorso, il presidente dell’Algeria al potere dal 1999, Abdelaziz ...
Getting old before getting rich, una trappola per l’America Latina?
Getting old before getting rich, una trappola per l’America Latina? Nell’immaginario collettivo l’Africa è il continente giovane ...
Commercio internazionale e cambiamento climatico: “nemiciamici”
Commercio internazionale e cambiamento climatico

Nel dibattito sul cambiamento climatico poca attenzione è riservata al ruolo del commercio internazionale. Le potenzialità degli accordi bilaterali e multilaterali – e, in generale, dell’Organizzazione Mondiale del Commercio (Omc) – di supportare il raggiungimento degli obiettivi dell’Accordo di Parigi sono notevoli, ad esempio, attraverso la rimozione dei dazi su beni e servizi ecologici o l’armonizzazione degli standard ambientali negli scambi tra Paesi.

Il mercato mondiale delle macchine per l’industria meccanica
Il mercato mondiale delle macchine per l’industria meccanica

Il mercato mondiale delle macchine per l’industria meccanica è un termometro sensibile della congiuntura mondiale. Da un lato, infatti, l’industria meccanica rappresenta una quota rilevante dell’industria in molti paesi sviluppati, dall’altro l’investimento in macchinari ha tempi di reazione relativamente veloci alle modificazioni della domanda, della disponibilità di risorse finanziare e, in generale, degli animal spirits.

I settori maggiormente esposti al rischio Brexit
I settori maggiormente esposti al rischio Brexit

La Brexit continua ad essere uno dei fattori di incertezza più importanti dell’attuale congiuntura economica. 

Investimenti in infrastrutture in Africa
Investimenti in infrastrutture in Africa

Gli impegni di investimento destinati allo sviluppo delle infrastrutture in Africa nel 2017 sono stati pari a circa 81,6 miliardi di dollari, di cui circa l’80% in Africa Subsahariana, in crescita del 22% rispetto al 20161. Si tratta del miglior risultato dal 2010 grazie all’aumento del contributo cinese, che ha visto i commitment passare, nell’ultimo anno di analisi, da 6,4 a 19,4 miliardi di dollari, e di quello dei governi africani da 30,7 a 34,4.

Che export tira? Scopri i dati di gennaio 2019
Che export tira? Scopri i dati di gennaio 2019

Nell'articolo dell'Ufficio Studi SACE- SIMEST i principali dati riguardanti l'andamento dell'export italiano aggiornati a gennaio 2019 con focus sui principali mercati di esportazione e sui settori che hanno trainato maggiormente le vendite.

Focus On: Mappa dei rischi 2019
Focus On: Mappa dei rischi 2019

Il bilancio del 2018 è di un anno in cui la crescita è proseguita a ritmi elevati, pur se in lieve rallentamento, e il quadro dei rischi si è intensificato a causa di tensioni di varia natura (finanziarie, valutarie e geopolitiche) che hanno investito diverse economie emergenti: Argentina e Turchia sono state le principali “vittime”.

Remare controcorrente: l’eccezione del Costa Rica
Remare controcorrente: l’eccezione del Costa Rica

Ci sono Paesi sulla scena mondiale che, pur essendo posti in una determinata area geografica, condividono ben poco con i vicini: uno di questi è senza dubbio il Costa Rica. In un subcontinente caratterizzato da frequenti colpi di stato e dittature militari, la piccola geografia centroamericana rappresenta la democrazia più compiuta di tutta l’area, oggetto di un solo cambio di regime violento nel dopoguerra e tanto stabile da essere uno dei rarissimi Paesi al mondo senza un esercito professionale permanente.