Altagamma: previsioni Beni personali di lusso e Arredamento di design

di lettura

Altagamma ha pubblicato tre report con dati e previsioni sul mercato dei beni personali di lusso e sull’arredamento di design di alta gamma.

Image

Monitor Altagamma-Bain

Il mercato dei beni personali di lusso, dopo la peggior contrazione di sempre nel 2020, ha registrato un deciso rimbalzo nel 2021 raggiungendo circa € 288 miliardi (il quarto trimestre +7% rispetto allo stesso periodo del 2019). Questo ha portato a una crescita del 3% in valore rispetto al 2019.

A fronte di una Cina che rallenta per i lockdown, la crescita dei consumi sarà trainata dalla forte domanda del consumatore americano e da un’accelerazione della ripresa in Europa.

Il 2022 è iniziato con un primo trimestre molto positivo (+17/+19% rispetto allo stesso periodo del 2021 a tassi correnti, +13/+15% a tassi costanti). Nonostante l'iperinflazione, il rallentamento della crescita del PIL e il conflitto russo-ucraino, il mercato dei beni personali di lusso si è dimostrato resiliente.

La direzione attesa per il mercato dei beni personali di lusso nel medio termine rimane invariata (360-380 miliardi di euro al 2025), mentre per il 2022 sono previsti due possibili scenari:

  • lo scenario ottimistico, in cui la crescita dei primi sei mesi continua per tutto l'anno, per raggiungere circa € 320-330 miliardi nel 2022 (+10/15% rispetto al 2021)
  • lo scenario più conservativo, in cui la crescita è contenuta a causa di una più lenta ripresa della Cina e della possibile flessione della spesa nei mercati maturi, per raggiungere circa € 305-320 miliardi nel 2022 (+5/10% rispetto al 2021).

Altagamma Consensus

In rialzo le previsioni di crescita di Europa (+12%) e Stati Uniti (+10%) che beneficiano del consumo locale e della ripresa del turismo internazionale. Stabili le stime di crescita per l’America Latina (+7%) e per il Giappone (+7,5%). L’Asia (+5%), traino del comparto nel corso della pandemia e nel 2021, frena decisamente la crescita per via delle strategie anti-Covid in Cina.

Si normalizza il retail digitale (+11%) dopo la crescita impetuosa degli ultimi due anni, ma si conferma la tendenza ad investire in questo canale, penalizzando il wholesale digitale (+9%).

Il retail fisico (+9%), dopo due anni difficili e di trasformazione, si rilancia, facendo leva su un concetto di store più esperienziale. Il wholesale fisico (+4%) risente del calo dei flussi turistici.

Le migliori performance sono previste per gioielli (+9%), pelletteria (9,5%) e calzature (+7,5%), ma positive le stime anche per l’abbigliamento (+7%), con ritorno in ufficio e alla convivialità che spingono a un ritorno al formale, e per la cosmesi (+7%). Dopo il recente boom, rallentano invece  gli orologi (+6,5%).

L’EBITDA delle imprese di alta gamma è previsto in crescita del 9%.

Altagamma-Bain High-End Design Market Monitor 2022

Il mercato globale dell’arredamento di design di alta gamma nel 2021 vale circa 40 miliardi di €, registrando una ripresa otto volte superiore agli altri settori luxury (moda, auto, esperienze) e superando i livelli pre-pandemici del 7%.

Secondo l’Altagamma-Bain High-End Design Market Monitor 2022, il settore potrà crescere ulteriormente fino a quota € 60 miliardi nel 2026 se saprà cogliere alcune opportunità, fra cui la seconda urbanizzazione della Cina, la spinta contraria degli Stati Uniti a uscire dalle città e un più forte focus su contract e digitale.

Il report individua alcuni macrotrend che guideranno l'evoluzione del Core HEDF (High-end design furnishing”) nei prossimi anni:

  • le case rappresentano sempre di più un rifugio personale, in cui si trascorre più tempo: la riscoperta della dimensione domestica
  • estensione del ruolo della casa: gli ambienti interni e esterni intersecano i loro confini
  • ‘ruralizzazione della ricchezza’: nei mercati occidentali, specialmente negli USA, cresce la ricerca di soluzioni abitative al di fuori delle grandi aree metropolitane
  • nelle economie emergenti (Cina, Sud-Est asiatico) si attende una seconda ondata di urbanizzazione che può favorire la crescita del mercato immobiliare e delle costruzioni
  • maggiore raffinatezza estetica anche negli spazi commerciali e retail.

I brand italiani sono protagonisti con il 25% di quota di mercato e potranno crescere ulteriormente puntando su una ulteriore managerializzazione, investendo sulla sostenibilità e puntando su Cina e USA, entrambi mercati con un significativo sviluppo immobiliare.

Claudia D’Arpizio, Senior Partner e Global Head of Fashion & Luxury di Bain & Company, sottolinea che: “Le aziende sono chiamate a un ripensamento strategico, evolvendo da produttori a retailer con l’obiettivo di intercettare il potenziale legato alla trasformazione delle abitudini di consumo, incorporando anche opzioni orientate al noleggio e alla circolarità. Grazie alla loro leadership, i brand italiani potranno fare da apripista per guidare il cambiamento, sfruttando il loro DNA distintivo di imprenditorialità, innovazione e creatività”.

Fonte: Altagamma

Analisi di mercato
SACE - Simest: export italiano maggio 2022
SACE - Simest: export italiano maggio 2022
Tra gennaio e maggio l’export italiano cresce del 22,6% rispetto allo stesso periodo del 2021. Aumentano i valori medi unitari (+19,3%) trainati dai rialzi dei prezzi di materie prime e semilavorati, incrementi più contenuti per i volumi (+2,8%).
Previsioni economiche di Prometeia e della Commissione UE
Previsioni economiche di Prometeia e della Commissione UE
Pubblichiamo i dati principali di due recenti previsioni sull’economia italiana pubblicate, a luglio, da Prometeia e dalla Commissione UE.
Indagine sul turismo internazionale 2021
Indagine sul turismo internazionale 2021
La pubblicazione annuale di Banca d'Italia fornisce informazioni sulla spesa, sui viaggiatori in entrata e in uscita dall'Italia con dettagli su: origine e destinazione, motivi del viaggio e tipologia di alloggio utilizzata.
Trend globali nel food & beverage
Trend globali nel food & beverage
Osservare le principali tendenze di mercato nel settore cibo, bevande e integratori offre prospettive che possono aiutare le aziende e i rivenditori a meglio posizionarsi sulla scena internazionale.
Bioeconomia in Italia nel 2021
Bioeconomia in Italia nel 2021
La Bioeconomia  rappresenta l’elemento chiave per decarbonizzare l’economia, diminuire l’utilizzo di risorse non rinnovabili e massimizzare l’efficienza e la sostenibilità delle risorse rinnovabili.
Esportazioni delle regioni italiane nel 2021
Esportazioni delle regioni italiane nel 2021
Banca d’Italia ha analizzato la struttura economica e finanziaria delle regioni italiane. Pubblichiamo una sintesi dei dati sull’export regionale 2021 e sulle possibili ripercussioni del conflitto in Ucraina.
La crisi dei semiconduttori
La crisi dei semiconduttori
La domanda globale di semiconduttori nel 2021 è cresciuta del +26%, ma non è accompagnata da un incremento tempestivo dell’offerta, con conseguenze su tempi di consegna e aumenti nei prezzi.
Altagamma: previsioni Beni personali di lusso e Arredamento di design
Altagamma: previsioni Beni personali di lusso e Arredamento di design
Altagamma ha pubblicato tre report con dati e previsioni sul mercato dei beni personali di lusso e sull’arredamento di design di alta gamma.
Rincari dell’energia: l’impatto sui costi di produzione
Rincari dell’energia: l’impatto sui costi di produzione
Secondo il report pubblicato da Centro Studi Confindustria le dinamiche dei prezzi delle materie prime energetiche stanno colpendo di più l’Italia, rispetto a Francia e Germania.
Rapporto distretti industriali di Intesa Sanpaolo
Rapporto distretti industriali di Intesa Sanpaolo
Il Rapporto annuale sulle imprese distrettuali descrive gli impatti della crisi pandemica, il forte rimbalzo del 2021 e le priorità da affrontare, anche alla luce dell’invasione russa dell’Ucraina.