Cina: 35 nuovi Destination center dal cuore italiano

di lettura

Cina Jihua Group Co Ltd ha incaricato il Gruppo italiano Arcotecnica, che fornisce servizi integrati di project & construction management, di realizzare in tutta la Cina 35 Destination center.

 

Cina: 35 nuovi Destination center dal cuore italiano

In vari Paesi si stanno affermando innovative formule commerciali come i Fashion and Luxury Outlet e gli Ospitality Village, gli Sport Community HUB (complessi per sport innovativi prevalentemente indoor), gli Agrivillage (complessi edilizi per l’offerta di eccellenze e tipicità enogastronomiche B2B e B2C) e gli Art Gallery (che ospitano attività artigianali di elevata qualità).

Il Gruppo Arcotecnica - dopo aver realizzato un Outlet in Finlandia e uno a San Pietroburgo (Gruppo Valima Scoy) e un Destination Center con Luxury Outlet Village a Istanbul (Gruppo Mesa) - ha ricevuto l’incarico da Cina Jihua Group Co Ltd di costruire una rete di 35 Destination Centers in diverse località della Cina, nei prossimi 7 anni.

I primi cinque - Shenzhen, Guangzhou, Chongqing, Shijazhuang  e Changchun  – apriranno nel 2015.

Queste strutture turistico-commerciali di lusso, pensate per soddisfare le esigenze di shopping e intrattenimento di un pubblico con capacità di spesa a livello occidentale, avranno una superficie coperta superiore a 120mila metri quadrati con:

  • Outlet con negozi dedicati al meglio del made in Italy
  • Hotel e ristoranti
  • centri fitness ipertecnologici e SPA
  • strutture sportive per praticare sci, surf e climbing indoor.

I compiti affidati alla Divisione Outlet del Gruppo italiano includono analisi di mercato, l’identificazione di location strategiche per l’implementazione del nuovo concept, la progettazione architettonica e ingegneristica, le strategie di marketing e comunicazione necessarie a raggiungere i brand internazionali della Moda, del Lusso e del Design e la stipula di accordi di partnership per gli sviluppi legati all’intrattenimento e all’Hospitality.

Le capacità organizzative e di investimento di Cina Jihua (che fa parte del gruppo industriale XinXing, 30 miliardi di dollari di fatturato nel 2013) e le competenze gestionali del gruppo Arcotecnica dovrebbero:

  • garantire elevati standard di realizzazione e di gestione per i brand internazionali del lusso
  • aprire nuove possibilità dirette nel mercato cinese anche ai marchi meno strutturati.

Enrico Forzato

Tag dell'informativa
Analisi di mercato
Che export tira? Scopri i dati
Che export tira? Scopri i dati Nell'articolo dell'Ufficio Studi SACE- SIMEST i principali dati riguardanti l'andamento dell'export italiano aggiornati a maggio 2019 con focus sui principali mercati di esportazione e sui settori che hanno trainato maggiormente le vendite.
Le estati bollenti della politica turca
Le estati bollenti della politica turca Il partito AKP del presidente Erdoğan ha accusato un duro colpo lo scorso 23 giugno, quando il candidato sindaco del partito d’opposizione (CHP), Imamoglu, ha vinto il rerun delle elezioni a Istanbul con il 54% dei consensi e uno scarto di oltre 800mila voti, numeri che acquisiscono grande rilevanza anche in virtù dell’elevata affluenza alle urne (85%).
Accordo UE – Giappone: un volano per il Made in Italy verso Tokyo
Accordo UE – Giappone: un volano per il Made in Italy verso Tokyo L’Economic Partnership Agreement (Epa), il più grande accordo commerciale bilaterale mai concluso dall'UE in termini di dimensioni di mercato , è entrato in vigore il 1° febbraio scorso.
Mercato serbo: beni intermedi Made in Italy
Mercato serbo: beni intermedi Made in Italy Pur su valori ancora relativamente contenuti, l’export italiano verso la Serbia presenta un profilo di di crescita avviato ormai da tempo. Tale tendenza è attesa confermarsi anche nei prossimi anni.
Il boom degli scambi Italia-Uruguay: un successo effimero?
Il boom degli scambi Italia-Uruguay: un successo effimero? L’Uruguay, piccola geografia di 3,5 milioni di abitanti stretta tra due giganti quali Brasile e Argentina, ha vissuto negli ultimi tre lustri il più lungo periodo ininterrotto di crescita della sua storia.
Made in Italy nel mercato croato: lo scenario al 2022
Made in Italy nel mercato croato: lo scenario al 2022 Lo scenario di previsione formulato da StudiaBo per conto di Promos Italia e Tribuna Economica con riferimento ai flussi di commercio estero al 2022 (fonte: Sistema Informativo Ulisse) evidenzia opportunità di crescita sul mercato croato per l’export italiano complessivamente superiori al mezzo miliardo di euro: +534 milioni € nel periodo 2019-2022, pari al +4% medio annuo.
Che export tira? Scopri i dati
Che export tira? Scopri i dati Nell'articolo dell'Ufficio Studi SACE- SIMEST i principali dati riguardanti l'andamento dell'export italiano aggiornati ad aprile 2019 con focus sui principali mercati di esportazione e sui settori che hanno trainato maggiormente le vendite.
L’export di vino in USA: in quali Stati esportare?
L’export di vino in USA: in quali Stati esportare? Un'analisi dei principali mercati di destinazione dell'export vinicolo mondiale e italiano.
Africa subsahariana:opportunità per esportatori macchine tessili
Africa subsahariana: opportunità per macchine tessili Sud Africa, Mauritius, Madagascar, Etiopia, Uganda, Kenya, Tanzania e Nigeria sono i principali mercati potenziali per aziende esportatrici di macchine tessili. Scopri nell'articolo l'analisi dettagliata.  
I dieci paesi a maggior crescita nel 2019-2020
I dieci paesi a maggior crescita nel 2019-2020 La crescita dell’economia mondiale sta rallentando rendendo più accesa la competizione internazionale. E’ sempre più fondamentale individuare i mercati che presentano la migliore combinazione rischi/opportunità.