Continua la fase di crescita dell'export italiano di Meccanica Varia ed Affine

di lettura

Sulla base delle pre-stime StudiaBo e disponibili nei datamart Congiuntura UE del Sistema Informativo Ulisse, nei primi tre mesi del 2017 l'export italiano di Meccanica Varia ed Affine è aumentato del +5% in euro rispetto al corrispondente periodo 2016, sostanzialmente in linea con la performance dell'insieme dei competitori UE28 (+6.3%). 

Continua la fase di crescita dell'export italiano di Meccanica Varia ed Affine

Nel grafico sotto presentato, è possibile una disamina delle recenti performance sui mercati esteri dei diversi settori di Meccanica Varia ed Affine sulla base del tasso di variazione tendenziale delle esportazioni Italia e del totale paesi UE. 

Particolarmente positive - e più dinamiche dei concorrenti UE - risultano le performance dell'export italiano di Utensili, attrezzi e stampi (+9.1% in euro nel primo trimestre 2017, a fronte del +2.4% dell'insieme dei concorrenti UE), Pompe e compressori (+7.5%) e, soprattutto, Estintori, pistole e macchine per spruzzare liquidi e polveri (+17.1%, di ben 8 punti più dinamico dell'insieme dei concorrenti UE), Utensili elettromeccanici (+8.6, di circa 7 punti più dinamico della media UE), Bruciatori e forni (+5.1, di quasi 6 punti più dinamico della media UE) e, non ultimo, Apparecchi di segnalazione (+15.5%, contro il -2.5% della media UE).

Andamenti favorevoli, in linea con la media dei concorrenti UE, vengono evidenziati anche dalle esportazioni delle imprese italiane di Valvole e riduttori di pressione (+8% tendenziale in euro), Apparecchi di sollevamento e movimentazione (+3%), Scambiatori di calore (+7.9%) e, soprattutto, da Cisterne, serbatoi, contenitori in metallo (+14.2%).
Performance positive - anche se meno dinamiche dei concorrenti UE – sono registrate da Caldaie, turbine e motori (+5.6% tendenziale in euro per l'export italiano, contro il +10% della media UE).

Risultati tendenziali negativi e decisamente meno favorevoli della media UE caratterizzano, invece, l'export italiano di Strumenti di misura (-4% in euro, di ben 11 punti meno dinamico dell'insieme dei concorrenti UE28) e di Apparecchi di regolazione automatici (-5.6%, a fronte del +13.5% dell'insieme dei concorrenti UE).

Fonte: Sistema Informativo Ulisse

Analisi di mercato
Il settore dei beni strumentali nel 2019
Il settore dei beni strumentali nel 2019
Secondo i dati Federmacchine, nel 2019 il fatturato del settore dei beni strumentali, dopo anni di espansione, è leggermente calato.
Guida Obiettivo  India
Guida Obiettivo India
Sace - Simest ha pubblicato una guida dedicata alle imprese italiane interessate al mercato indiano.
SACE - Simest: Export italiano luglio 2020
SACE - Simest: Export italiano luglio 2020
Le esportazioni italiane di beni registrano una contrazione del 14% nei primi sette mesi dell'anno, rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.
Accordo Ue-Cina sui prodotti alimentari Dop e Igp
Accordo Ue-Cina sui prodotti alimentari Dop e Igp
L’accordo per il mutuo riconoscimento di un paniere di 100 prodotti alimentari a indicazione geografica porterà vantaggi commerciali alle aziende italiane che esportano in Cina a partire dal 2021.
Rapporto Export Sace 2020
Rapporto Export Sace 2020
Tra economie in lenta ripartenza e intere aree geografiche ancora in piena emergenza sanitaria, la crescita economica e gli scambi mondiali sono destinati a registrare quest’anno variazioni ampiamente negative.
Global Attractiveness Index 2020
Global Attractiveness Index 2020
Presentati i risultati del GAI 2020, studio realizzato da The European House - Ambrosetti con Aviva Assicurazioni in Italia, Philip Morris Italia e Toyota Material Handling Italia.
Andamento dell’economia italiana in Agosto (Istat)
Andamento dell’economia italiana in Agosto (Istat)
Dopo il crollo di marzo e aprile il commercio internazionale di merci in volume, che nel secondo trimestre è diminuito del 12,5%, a giugno ha registrato un rimbalzo significativo e diffuso tra i paesi.
Cosmetica: nel I semestre 2020 cade la domanda mondiale, in controtendenza la Cina
Cosmetica: nel I semestre 2020 cade la domanda mondiale, in controtendenza la Cina
Nel 2° trimestre 2020 la domanda mondiale di profumi e cosmetici è caduta del 23.7% in euro (oltre il 25% in dollari) in termini tendenziali.
Indice PMI eurozona agosto 2020: per l’Italia risultati incoraggianti
Indice PMI eurozona agosto 2020: per l’Italia risultati incoraggianti
Produzione e nuovi ordini sono aumentati a tassi elevati, mantenendo l’Indice PMI del settore manifatturiero dell’eurozona sopra quota 50 per il secondo mese consecutivo.
L’Italia nell’economia internazionale 2019 - 2020
L’Italia nell’economia internazionale 2019 - 2020
Il Rapporto sul commercio estero dell’ICE offre informazioni e dati sull’andamento dei mercati mondiali e dell’export italiano nel 2019 e sulle prospettive di ripresa nei prossimi due anni.