Continua la fase di crescita dell'export italiano di Meccanica Varia ed Affine

di lettura

Sulla base delle pre-stime StudiaBo e disponibili nei datamart Congiuntura UE del Sistema Informativo Ulisse, nei primi tre mesi del 2017 l'export italiano di Meccanica Varia ed Affine è aumentato del +5% in euro rispetto al corrispondente periodo 2016, sostanzialmente in linea con la performance dell'insieme dei competitori UE28 (+6.3%). 

Image

Nel grafico sotto presentato, è possibile una disamina delle recenti performance sui mercati esteri dei diversi settori di Meccanica Varia ed Affine sulla base del tasso di variazione tendenziale delle esportazioni Italia e del totale paesi UE. 

Particolarmente positive - e più dinamiche dei concorrenti UE - risultano le performance dell'export italiano di Utensili, attrezzi e stampi (+9.1% in euro nel primo trimestre 2017, a fronte del +2.4% dell'insieme dei concorrenti UE), Pompe e compressori (+7.5%) e, soprattutto, Estintori, pistole e macchine per spruzzare liquidi e polveri (+17.1%, di ben 8 punti più dinamico dell'insieme dei concorrenti UE), Utensili elettromeccanici (+8.6, di circa 7 punti più dinamico della media UE), Bruciatori e forni (+5.1, di quasi 6 punti più dinamico della media UE) e, non ultimo, Apparecchi di segnalazione (+15.5%, contro il -2.5% della media UE).

Andamenti favorevoli, in linea con la media dei concorrenti UE, vengono evidenziati anche dalle esportazioni delle imprese italiane di Valvole e riduttori di pressione (+8% tendenziale in euro), Apparecchi di sollevamento e movimentazione (+3%), Scambiatori di calore (+7.9%) e, soprattutto, da Cisterne, serbatoi, contenitori in metallo (+14.2%).
Performance positive - anche se meno dinamiche dei concorrenti UE – sono registrate da Caldaie, turbine e motori (+5.6% tendenziale in euro per l'export italiano, contro il +10% della media UE).

Risultati tendenziali negativi e decisamente meno favorevoli della media UE caratterizzano, invece, l'export italiano di Strumenti di misura (-4% in euro, di ben 11 punti meno dinamico dell'insieme dei concorrenti UE28) e di Apparecchi di regolazione automatici (-5.6%, a fronte del +13.5% dell'insieme dei concorrenti UE).

Fonte: Sistema Informativo Ulisse

Analisi di mercato
Altagamma: previsioni Beni personali di lusso e Arredamento di design
Altagamma: previsioni Beni personali di lusso e Arredamento di design
Altagamma ha pubblicato tre report con dati e previsioni sul mercato dei beni personali di lusso e sull’arredamento di design di alta gamma.
Rincari dell’energia: l’impatto sui costi di produzione
Rincari dell’energia: l’impatto sui costi di produzione
Secondo il report pubblicato da Centro Studi Confindustria le dinamiche dei prezzi delle materie prime energetiche stanno colpendo di più l’Italia, rispetto a Francia e Germania.
Rapporto distretti industriali di Intesa Sanpaolo
Rapporto distretti industriali di Intesa Sanpaolo
Il Rapporto annuale sulle imprese distrettuali descrive gli impatti della crisi pandemica, il forte rimbalzo del 2021 e le priorità da affrontare, anche alla luce dell’invasione russa dell’Ucraina.
SACE - Simest: export italiano aprile 2022
SACE - Simest: export italiano aprile 2022
Nei primi quattro mesi dell’anno le esportazioni sono cresciute del 20,7% rispetto allo stesso periodo del 2021.
Il falso Made in Italy a tavola vale 120 miliardi
Il falso Made in Italy a tavola vale 120 miliardi
Secondo Coldiretti il falso Made in Italy agroalimentare nel mondo vale 120 miliardi. La guerra in Ucraina frena gli scambi commerciali, favorisce il protezionismo e moltiplica la diffusione di alimenti taroccati.
Previsioni Istat 2022 - 2023
Previsioni Istat 2022 - 2023
Secondo le previsioni Istat di giugno, il Pil italiano continuerà a crescere sia nel 2022 (+2,8%) sia nel 2023 (+1,9%), seppur in rallentamento rispetto al 2021.
Filiera legno-arredo: performance 2021 sopra le previsioni
Filiera legno-arredo: performance 2021 sopra le previsioni
La filiera legno-arredo chiude il 2021 con un fatturato complessivo che supera i 49 miliardi di euro (18 i miliardi destinati all’export).
Previsioni export vino, olio d’oliva e pasta
Previsioni export vino, olio d’oliva e pasta
Nel 2021 l’export di vino, olio d’oliva e pasta ha rappresentato il 22,4% del totale export agroalimentare nazionale, attestandosi a € 11,7 miliardi (+7% rispetto al 2020).
Conti economici I trimestre 2022
Conti economici I trimestre 2022
Nel primo trimestre il Pil italiano è aumentato dello 0,1% rispetto al trimestre precedente e del 6,2% nei confronti del primo trimestre 2021. La crescita acquisita per quest'anno è pari al 2,6%.
Travel and tourism development index 2021
Travel and tourism development index 2021
L’indice del World Economic Forum misura i fattori e le politiche che consentono lo sviluppo sostenibile e resiliente del settore viaggi e turismo (T&T) in 117 paesi.