E-commerce vino e distillati: il futuro di Tannico

di lettura

Moët Hennessy e Campari Group si uniscono per creare un player paneuropeo nel canale e-commerce di wine&spirit premium attraverso Tannico.

Image

La joint venture al 50/50 mira a costruire un player di ecommerce paneuropeo di fascia alta a favore di tutti i marchi di vino e spirit e dei loro consumatori europei.

Campari Group conferirà alla JV la propria partecipazione in Tannico che è focalizzato nella vendita online a nome proprio di vini e spirit premium, con una quota di circa il 30% di questo segmento. Tannico possiede anche una quota di maggioranza in Ventealapropriete.com, un'importante piattaforma di e-commerce per la vendita di vini e liquori premium in Francia.

Tannico e Ventealapropriete.com sono caratterizzati da complementarità a livello di modelli di business, presenza geografica e competenze tecnologiche, di marketing e logistiche. A livello aggregato, le due società hanno generato vendite pro-forma di oltre € 70 milioni nel 2020.

Secondo Marco Magnocavallo, CEO di Tannico: “Con il supporto congiunto di Moët Hennessy e Campari Group, Tannico avrà la potenza di fuoco per consolidare il frammentato settore dell'e-commerce europeo e costituire un canale di accesso al mercato rilevante e integrato in grado di soddisfare le esigenze di tutti i suoi fornitori di vini e spirit”.

La creazione della JV prevede la vendita del 50% del capitale della JV da Campari Group a Moët Hennessy per un corrispettivo in contanti di € 25,6 milioni, e il suo perfezionamento è previsto dopo il completamento di tutte le autorizzazioni.

Moët Hennessy

Moët Hennessy, la Divisione Vini e Liquori di LVMH, raggruppa venticinque Maison, molte delle quali esistono da secoli. Situato nei terroir più prestigiosi al mondo, Moët Hennessy ha un savoir-faire unico, dalla vinificazione all'arte di vivere, all'ospitalità e alla gestione della vendita al dettaglio, per creare esperienze eccezionali per i consumatori.

Campari Group

Campari Group è uno dei maggiori player a livello globale nel settore degli spirit, con un portafoglio di oltre 50 marchi (tra cui: Aperol, Appleton Estate, Campari, SKYY, Wild Turkey e Grand Marnier). Il Gruppo, fondato nel 1860, è il sesto per importanza nell'industria degli spirit di marca. Con sede principale a Sesto San Giovanni, Campari Group conta 22 impianti produttivi in tutto il mondo, e una rete distributiva propria in 22 paesi. Il network distributivo raggiunge oltre 190 Paesi, con posizioni di primo piano in Europa e nelle Americhe.

Tannico

Fondata nel 2012 da Marco Magnocavallo, Tannico offre un catalogo di oltre 15.000 etichette provenienti da 2.500 cantine, e la più vasta selezione di vini italiani al mondo. L'azienda ha rivoluzionato la rete di distribuzione, rimuovendo gli intermediari per accelerare il processo di consegna e garantire un'esperienza di consumo ottimale. Con il 90% del suo business B2C, la piattaforma di e-commerce di Tannico offre servizi che vanno dall'assistenza di un Personal Sommelier, a contenuti dedicati per intenditori e appassionati, come una sezione di vini rari e oggetti da collezione. La piattaforma fornisce inoltre corsi sul vino, video tutorial e un'app mobile. In ambito B2B, Tannico offre servizi alle aziende vinicole specializzate nel settore alberghiero.

Ventealapropriete.com

Ventealapropriete.com è uno dei principali rivenditori online francesi di vini e liquori che offre prodotti di alta qualità a prezzi competitivi. Tutti i vini venduti  vengono degustati e selezionati da un comitato composto da Olivier Poussier, il miglior sommelier del mondo (2000), Christian Martray, capo sommelier di Albert 1er a Chamonix, e Alaric de Portal, un vero appassionato. Il sito offre una vasta selezione composta sia da marchi affermati che da marchi più recenti in ascesa. Dopo essere stato votato "Miglior servizio clienti" per due anni consecutivi da Capital Magazine, Ventealapropriete.com si è classificato come quinto miglior sito di e-commerce tra i competitor del settore.

Fonte: Campari Group

Analisi di mercato
Travel and tourism development index 2021
Travel and tourism development index 2021
L’indice del World Economic Forum misura i fattori e le politiche che consentono lo sviluppo sostenibile e resiliente del settore viaggi e turismo (T&T) in 117 paesi.
SACE - Simest: export italiano marzo 2022
SACE - Simest: export italiano marzo 2022
Nei primi tre mesi dell’anno l’export è aumentato del 22,8% rispetto allo stesso periodo del 2021.
Le imprese di biotecnologie in Italia
Le imprese di biotecnologie in Italia
L’industria biotecnologica italiana si caratterizza per una forte intensità di ricerca e sviluppo con punte di eccellenza in tutti i settori di applicazione delle biotecnologie.
Il turismo europeo di alta gamma
Il turismo europeo di alta gamma
I brand europei di alta gamma detengono il 72% del mercato del lusso mondiale, rappresentano il 10% del valore dell’export totale e generano il 4% del PIL europeo (€ 800 miliardi di fatturato complessivo).
Stime della Commissione europea primavera 2022
Stime della Commissione europea primavera 2022
La piena ripresa economica dell’Unione europea dagli impatti della pandemia è stata compromessa dall'invasione russa dell'Ucraina.
Rapporto sul turismo enogastronomico italiano 2022
Rapporto sul turismo enogastronomico italiano 2022
Il Rapporto analizza le produzioni di eccellenza, l’offerta ristorativa, gli agriturismi, i musei del gusto, le Strade del vino e il posizionamento del sistema eno-gastro-turistico italiano.
La cosmetica in Lombardia
La cosmetica in Lombardia
Assolombarda e Cosmetica Italia hanno pubblicato dati aggiornati sul settore cosmetico lombardo e sulle principali destinazioni del made in Italy.
Foreign Direct Investment 2021
Foreign Direct Investment 2021
I flussi globali degli Investimenti Diretti Esteri sono aumentati dell'88% nel 2021 a 1.815 miliardi di USD (+37% rispetto ai livelli pre-pandemici). Tuttavia, le prospettive restano incerte, dato l'attuale contesto geopolitico.
SACE - Simest: export italiano febbraio 2022
SACE - Simest: export italiano febbraio 2022
Tra gennaio e febbraio 2022 le esportazioni italiane sono cresciute del +22,6% in termini tendenziali mostrando, da un lato, una componente di rimbalzo rispetto a inizio 2021, e dall’altro, una forte crescita dei valori esportati a fronte di un aumento più contenuto dei volumi.
Vino: performance 2021 e impatto del conflitto in Ucraina
Vino: performance 2021 e impatto del conflitto in Ucraina
Secondo il Focus SACE, il 2021 è stata un’annata scarsa per la produzione mondiale di vino: 250 milioni di ettolitri (-4% rispetto al 2020 e -7% rispetto alla media ventennale).