Giappone: incentivi per creare Regional Headquarters e R&D site

Il Ministero dell'Economia, Commercio e Industria giapponese ha lanciato il Programma per l'anno finanziario 2013 (1° aprile 2013 - 31 marzo 2014) che contiene incentivi per attrarre le società straniere che desiderino stabilire sul territorio giapponese un Centro di ricerca e sviluppo o la propria sede regionale per l'Asia. 

Il Giappone per rilanciare l’economia e rispondere alla concorrenza di piazze dinamiche come Singapore, Taiwan e Hong Kong, ha definito un sistema di sovvenzioni a disposizione degli investitori stranieri con elevata proiezione internazionale e propensione all'innovazione.

L'idoneità dei progetti a favorire le sinergie con il mondo produttivo e accademico locale e a determinare un positivo ritorno sull'economia nazionale costituiscono requisiti essenziali per accedere ai finanziamenti.

Gli incentivi governativi sono destinati sia alle multinazionali che alle piccole e medie imprese a condizione che, al momento della presentazione della domanda, esse svolgano un'attività economica in almeno due Paesi, ivi incluso il Giappone.

Possono tuttavia presentare la propria candidatura anche le società non aventi una presenza registrata in Giappone al momento della domanda, purché questo requisito venga soddisfatto in caso di selezione.

Application Guidelines.

Contributo governativo

  • Costi per il sopralluogo, l'acquisto e la costruzione degli impianti e degli edifici
  • Acquisto dei macchinari e attrezzature
  • Spese di locazione.

Il finanziamento non può superare:

  • i due terzi della spesa nel caso di progetti localizzati all'interno delle Zone colpite da calamità naturali (Prefetture direttamente o indirettamente interessate dal disastro dell'11 marzo 2011: Aomori, Iwate, Miyagi, Fukushima, Ibaraki e Chiba)
  • la metà della spesa, se l'iniziativa è promossa da una PMI
  • un terzo di essa in tutti gli altri casi.

Il contributo finanziario non può eccedere il tetto dei 500 milioni di yen (circa 4 milioni di euro).

I moduli per accedere ai contributi, che possono essere redatti in lingua inglese, devono essere trasmessi al Ministero dell'Economia, Commercio e Industria entro le 12.00 (ora di Tokyo) del 3 giugno 2013.

Informazioni

Trade and Investment Facilitation Division, Trade and Economic Cooperation Bureau, METI
Tel. 03 3501 1511 (ex. 3181- 3186)
Fax 03 3501 2082

Fonte: www.infomercatiesteri.it

Analisi di mercato
Belt and Road: quali impatti sul commercio internazionale e sugli IDE
Belt and Road: quali impatti sul commercio internazionale e sugli IDE Era il 2013 quando il Presidente cinese Xi Jinping presentava al mondo la Belt and Road Initiative (BRI), il mega-progetto che intende rivitalizzare ...
Costa D’Avorio: opportunità per l'agroindustria
Costa D’Avorio: opportunità per l'agroindustria italiana Archiviata la crisi politica e sociale del decennio 2002-2012 e fatto salvo il riacutizzarsi del rischio politico con una rivolta militare avvenuta nel gennaio 2017, la Costa d’Avorio è una delle economie più dinamiche del continente africano.
Agroalimentare: andamento export mondiale
Agroalimentare: andamento export mondiale Nel 3° trimestre frenata per l'export mondiale, ma "a macchia di leopardo" a livello merceologico e, soprattutto, geografico.
Croazia: import prodotti di fascia alta
Croazia: import prodotti di fascia alta Secondo l’analisi di StudiaBo-Promos Milano realizzato per Tribuna Economica sulle importazioni del mercato croato per fasce di prezzo, si ...
Elezioni Usa alle porte. Quali scenari?
Elezioni Usa midterm: quali scenari? “It’s the economy, stupid!”: si tratta di uno dei famosi slogan che permise a Bill Clinton di prevalere su George Bush senior alle presidenziali del ’92.
Sistema Salute: cresce l'export nel 3° trimestre 2018
Sistema Salute: cresce l'export nel 3° trimestre 2018 Nell’ultimo trimestre +17.7% tendenziale in euro, confermandosi su livelli di massimo assoluto. Continua la crescita con tassi a due cifre delle importazioni USA.
USA, Canada e Messico: Dal 1° dicembre al via l'accordo trilaterale
USA, Canada e Messico: Dal 1° dicembre al via l'accordo trilaterale Dopo 13 mesi di negoziati, gli Stati Uniti, il Messico e il Canada hanno concluso l'accordo Stati Uniti, Messico, Canada (USMCA) progettato per sostituire l'accordo di libero scambio nordamericano del quarto di secolo (NAFTA).
La Moda made in Italy e i mercati internazionali
La moda made in Italy e i mercati internazionali Nel 3° trimestre dell’anno raggiunto un nuovo punto di massimo delle esportazioni italiane di prodotti finiti per la persona.
Che export tira? Scopri i dati di agosto
Che export tira? Scopri i dati di agosto Nell'articolo dell'Ufficio Studi SACE- SIMEST i principali dati riguardanti l'andamento dell'export italiano aggiornati ad agosto 2018, con focus sui principali mercati di esportazione e sui settori che hanno trainato maggiormente le vendite.
Albania: import prodotti di fascia alta
Albania: import prodotti di fascia alta Secondo l’analisi di StudiaBo sulle importazioni del mercato albanese per fasce di prezzo, si documentano le seguenti opportunità sui ...