Il mercato mondiale delle macchine per l’industria meccanica

di lettura

Il mercato mondiale delle macchine per l’industria meccanica è un termometro sensibile della congiuntura mondiale. Da un lato, infatti, l’industria meccanica rappresenta una quota rilevante dell’industria in molti paesi sviluppati, dall’altro l’investimento in macchinari ha tempi di reazione relativamente veloci alle modificazioni della domanda, della disponibilità di risorse finanziare e, in generale, degli animal spirits.

Il mercato mondiale delle macchine per l’industria meccanica

Nell’articolo i cicli di investimento dell’industria meccanica mondiale è presentata un’analisi dei recenti cicli di investimento in macchine per l’industria meccanica. In questo articolo utilizzeremo l’animazione che segue per:

  • misurare l’importanza dell’industria meccanica dei vari paesi dei mondo;
  • per analizzare il percorso che ha portato nel tempo all’attuale gerarchia di paesi.

L’analisi storica dell’evoluzione degli acquisti di macchine per l’industria meccanica negli ultimi 15 anni segnala che:

  • questo secolo è iniziato con gli Stati Uniti in prima posizione davanti alla Germania, replicando la graduatoria delle grandi industrie meccaniche del secondo dopoguerra. Già all’inizio di questo secolo la Cina è stata, tuttavia, in grado di contendere la terza posizione all’Italia;
  • in 10 anni la Cina ha guadagnato la prima posizione, che ha mantenuto fino ai nostri giorni, distanziando Stati Uniti e Germania;
  • in Asia, oltre alla Cina, una posizione rilevante è storicamente detenuta dal Giappone. Negli ultimi anni si è sviluppata fortemente un’industria meccanica anche in Corea del Sud, Taiwan, India e Thailandia;
  • in Europa solo Germania e Italia si collocano ancora tra i TOP 5, grazie a una crescita media annua significativa. Viceversa stanno progressivamente perdendo la loro importanza relativa l’industria meccanica inglese e quella francese.

Nei primi due decenni di questo secolo, il baricentro dell’industria meccanica mondiale si è spostato sui paesi bagnati dal Mar Cinese Orientale (Cina, Giappone, Corea e Taiwan). Al di fuori di quest’area, solo Stati Uniti e in Europa, Germania e Italia, sembrano poter giocare un ruolo di primo piano nell’industria meccanica mondiale.

Luigi Bidoia

Analisi di mercato
SACE - Simest: Export italiano novembre 2020
SACE - Simest: Export italiano novembre 2020
Nei primi undici mesi del 2020 l'export italiano di beni ha registrato una flessione del 10,8% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.
Rapporto economico 2020 Prosecco Conegliano Valdobbiadene
Rapporto economico 2020 Prosecco Conegliano Valdobbiadene
Il Consorzio di Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG chiude il 2020 con una certificazione di bottiglie in linea con l’anno precedente.
Proiezioni economiche di Banca d’Italia
Proiezioni economiche di Banca d’Italia
Il Bollettino Economico di gennaio analizza la situazione internazionale e presenta le proiezioni macroeconomiche per il 2021-23.
Rapporto 2020 sulle produzioni agroalimentari e vitivinicole Dop, Igp e Stg
Rapporto 2020 sulle produzioni agroalimentari e vitivinicole Dop, Igp e Stg
Il Rapporto di Ismea e Fondazione Qualivita conferma la crescita del valore dei prodotti a Indicazione Geografica (IG) e delle loro performance sui mercati esteri nel 2019.
SACE - Simest: Export italiano ottobre 2020
SACE - Simest: Export italiano ottobre 2020
L'export italiano di beni mostra una contrazione del 12% nei primi dieci mesi dell'anno, rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.
Risultati economici delle imprese e delle multinazionali nel 2018
Risultati economici delle imprese e delle multinazionali nel 2018
Secondo l'Istat nel 2018 il valore aggiunto è prodotto in Italia per il 37,8% al Nord-ovest e per il 25,5% nel Nord-est; seguono il Centro con il 20,4% e il Mezzogiorno con il 16,4%.
Rapporto di previsione Prometeia dicembre 2020
Rapporto di previsione Prometeia dicembre 2020
In Italia, dopo il calo del Pil nel quarto trimestre 2020 (-3,2%) e nel primo del 2021 (-0,4%), l’attività dovrebbe riprendere dalla prossima estate, grazie anche all’arrivo dei primi fondi Next Generation EU.
Ricavi in crescita per il Parmigiano Reggiano
Ricavi in crescita per il Parmigiano Reggiano
Secondo il bilancio preventivo 2021, i ricavi saranno pari a 51,8 milioni di euro (rispetto ai 38,4 del 2019 e ai 33,4 del 2018).
Indice PMI eurozona dicembre 2020
Indice PMI eurozona dicembre 2020
A dicembre, l’attività economica dell’eurozona si sta avvicinando alla stabilizzazione con una crescita più forte della produzione manifatturiera che compensa il calo ulteriore dell’attività terziaria.
Esportazioni delle regioni italiane III trimestre 2020
Esportazioni delle regioni italiane III trimestre 2020
Nel terzo trimestre l’Istat stima una forte crescita congiunturale delle esportazioni: +34,3% per il Centro, +33,4% per il Nord-est, +30,3% per il Nord-ovest e +27% per il Sud.