Rapporti commerciali con il Qatar: sanzioni e consigli per le aziende italiane

di lettura

Il 4 giugno 2017 l'Arabia Saudita, gli Emirati Arabi Uniti, l'Egitto e il Bahrein hanno interrotto i rapporti diplomatici e commerciali con il vicino Qatar, accusando il Qatar di finanziare gruppi estremisti islamici. Le sanzioni imposte contro il Qatar avranno un impatto importante sul commercio, sulle spedizioni, sui pagamenti collegati a forniture e alle assicurazioni sulle merci.

Rapporti commerciali con il Qatar: sanzioni e consigli per le aziende italiane


Oltre a espellere i diplomatici del Qatar, i Paesi sopra citati vietano anche il traffico via terra, mare e aereo con il paese.

I vettori di proprietà qatarine sono interdetti dal volo sui territori dei paesi indicati.

L'Arabia Saudita ha dichiarato che a nessuna nave battente bandiera/proprietà del Qatar sarà consentito di entrare in acque territoriali saudite. Le navi provenienti dai porti del Qatar non saranno autorizzate a scaricare in porti sauditi.
Il Bahrain ha altresì proibito alle navi battenti bandiere o di proprietà qatarina di attraccare in porti nel proprio stato. Nei prossimi mesi verrà definita la posizione dell'Egitto in merito alla possibile decisione di bloccare le navi del Qatar dal transito nel canale di Suez.

La situazione è in continua evoluzione, queste sanzioni hanno già influenzato o potrebbero a breve influenzare le spedizioni e i pagamenti ad esse collegate. Non è chiaro quanto tempo rimarranno in vigore nei confronti di Qatar e se altri Stati del Medio Oriente seguiranno la causa. Gli Stati Uniti non hanno finora preso alcuna posizione.

Consigli per le aziende che hanno rapporti commerciali con il Qatar

Le imprese che hanno in atto contratti di vendita/trasporti con il Qatar dovrebbero riesaminare urgentemente i propri contratti in merito ai presenti punti principali:

  • Verifica di eventuali clausole di forza maggiore o clausole nel contratto di vendita che consentano alle parti di ritardare le prestazioni, fornire prestazioni alternative o recedere dal contratto.
  • Verifica di eventuali maggiori costi e/o inadempienza a fronte di una vendita CIF , per mancata possibilità di attracco. 
    Il termine CIF prevede infatti l’obbligo da parte dell’esportatore al pagamento dei costi fino al porto di arrivo. La situazione sopra descritta potrebbe aggravare il costo del trasporto e le tempistiche di consegna merci con eventuale inadempienza dell’esportatore (elemento da valutare in base al dettato contrattuale).
  • In caso di lettera di credito verifica che il credito sia confermato e che vi sia la possibilità di effettuare una presentazione conforme. 

Dott. Marco Bertozzi
 

Tag dell'informativa

Analisi di mercato
Tendenze internazionali del settore alberghiero e contract
Tendenze internazionali del settore alberghiero e contract
I settori Alberghiero e del Contract travalicano il turismo e coinvolgono l'indotto dell'edilizia e dell’arredo, gli studi professionali di architettura, ingegneria e interior design, la tecnologia applicata alla smart home e il mercato degli investimenti finanziari.
Crolla l’export calzaturiero nei primi mesi 2020
Crolla l’export calzaturiero nei primi mesi 2020
Centro Studi di Confindustria Moda ha elaborato per Assocalzaturifici i dati sull’andamento del calzaturiero italiano nei primi mesi del 2020.
Altagamma Consumer and Retail Insight 2020
Altagamma Consumer and Retail Insight 2020
L’edizione 2020 dell’Altagamma Consumer and Retail Insight ha analizzato l’impatto di Covid-19 sul mondo luxury e l’evoluzione del comportamento dei consumatori e delle strategie di distribuzione delle imprese.
Rapporto annuale Istat 2020
Rapporto annuale Istat 2020
L’Istat ha pubblicato il rapporto annuale che fotografa la situazione del Paese. Proponiamo una sintesi dei principali trend macroeconomici.
Previsioni Confindustria, Banca d’Italia, FMI e Fitch
Previsioni Confindustria, Banca d’Italia, FMI e Fitch
Fare previsioni macroeconomiche in periodi pandemici è estremamente complesso. Dal confronto delle proiezioni di primarie fonti nazionali e internazionali emergono alcune differenze.
Impatto della pandemia sui progetti internazionali di Edilizia e Arredo
Impatto della pandemia sui progetti internazionali di Edilizia e Arredo
Il Covid-19 ha evidenziato la centralità della casa, non solo come nido accogliente e protettivo, ma anche come luogo di lavoro e intrattenimento. 
Opportunità settoriali per l'export italiano in Malesia
Opportunità settoriali per l'export italiano in Malesia
Nel periodo 2020-2023, esistono buone opportunità di crescita sul mercato malese per l’export italiano complessivamente pari a circa +370 milioni di euro, pari al +6.2% medio annuo.
Commercio estero extra Ue Maggio 2020
Commercio estero extra Ue Maggio 2020
A maggio 2020 l’Istat stima, per l’interscambio commerciale con i paesi extra Ue , un marcato aumento congiunturale per le esportazioni (+37,6%) e una lieve contrazione per le importazioni (-2,4%).
Covid Global Consumer Spend Tracker
Covid Global Consumer Spend Tracker
Il report di IRI e BCG aggiorna i trend dei consumi in Francia, Germania, Italia, Olanda, Regno Unito, Spagna, USA e Nuova Zelanda. Crescono i farmaci da banco, i surgelati e i prodotti caseari.
Emirati Arabi Uniti: gli stranieri possono avere la proprietà piena di società costituite mainland
Emirati Arabi Uniti: gli stranieri possono avere la proprietà piena di società costituite mainland
In vigore la nuova Risoluzione negli Emirati Arabi Uniti che individua l’Elenco di settori economici e attività in cui sono consentiti investimenti esteri diretti.