Senegal: opportunità nel settore agroindustriale e turistico

di lettura

L’agricoltura in Senegal rappresenta il 7,4% del Pil ed è cresciuta, nel 2012, del 15%. Il governo offre agli investitori stranieri la riduzione di imposte e dazi doganali sull’export.

Il Senegal ha una buona posizione geografica e un buon clima tutto l’anno. È ricco di risorse idriche, ha 4 milioni di ettari arabili (240.000 ettari irrigati) che si prestano a diverse colture.

Queste le nicchie di mercato più interessanti secondo Apix S.A. Agenzia per la promozione degli investimenti di Dakar:

  • l’orticoltura che offre una vasta gamma di prodotti (piselli, asparagi, cipolle, patate, carote, sesamo, pepe e erbe aromatiche…)
  • prodotti tropicali, anche biologici (papaya, banane, mango…) che si possono esportare con 6 ore di volo verso le principali piazze europee
  • la produzione e la lavorazione degli arachidi (il Senegal è tra i maggiori produttori al mondo)
  • la coltivazione del riso (il consumo annuo pro capite è di 70 kg. e le importazioni annue superano le 440.000 tonnellate)
  • floricoltura
  • fertilizzanti e prodotti fitosanitari.

La Fondazione “Origine Senegal” certifica la qualità dei prodotti destinati all’export.

Il Senegal sta investendo anche per migliorare tutta la filiera agroalimentare, dalla conservazione, alla trasformazione, al packaging, alla logistica, comparti in cui le aziende italiane sono particolarmente competitive.

Turismo

Il governo senegalese è impegnato a rilanciare il settore turistico. Settecento Km. di coste, la biodiversità e il sole praticamente tutto l’anno sono i punti di forza (6 Parchi nazionali e 4 Riserva naturali). Il turismo d’affari e fieristico esprime il 32% del fatturato.

Il governo senegalese riconosce in questo settore agli investitori stranieri lo stesso trattamento riservato agli operatori nazionali, la libertà di rimpatriare gli utili, per i primi 3 anni di attività l’esenzione dei dazi doganali all’importazione e dell’IVA per i beni e le attrezzature strumentali all’investimento, riduzioni fiscali.

Nel sito Invest in Senegal sono elencate le zone in cui si stanno concentrando attualmente gli investimenti.

Tag dell'informativa

Analisi di mercato
Previsioni Italia Confindustria 2021
Previsioni d’autunno: rivisto al rialzo il Pil italiano
Secondo il World Economic Outlook di Fmi, il prodotto interno lordo italiano cresce più della media dell'area euro: +5,8% nel 2021 (+0,9 punti percentuali in più rispetto alle previsioni di luglio) e +4,2% nel 2022
Export agroalimentare 2021
L'export agroalimentare supererà i 50 miliardi nel 2021
Secondo l’Istat, l'export dei beni di consumo non durevole, di cui l'alimentare rappresenta una gran parte, ha registrato a giugno 2021 un incremento del +15,2% su giugno 2020 (quando l'export agroalimentare aveva registrato un +1,6%), sul semestre l'aumento tendenziale è dell'11,5% (nel semestre 2020 +2,2%).
Digitale in Italia 2021
Previsioni mercato digitale in Italia
Secondo il 52° rapporto Anitec-Assinform, nel 2020 il mercato digitale italiano vale oltre 71,5 miliardi di euro. L’incidenza del mercato digitale sul PIL è passata dal 4% al 4,3% nel triennio 2017-2020.
Yachting Italia 2021
Mercato italiano della cantieristica nautica
Secondo il report di Deloitte, Il valore della produzione della cantieristica nautica italiana ammonta a 2,8 miliardi di euro (crescita media del 12,7% tra il 2014 e il 2019).
Bollettino economico della BCE settembre 2021
Bollettino economico della BCE settembre 2021
Le proiezioni macroeconomiche formulate a settembre 2021 dagli esperti della BCE, rispetto all’esercizio precedente, segnano una lieve revisione al rialzo delle prospettive di crescita dell’economia mondiale.
Export Italia luglio 2021
SACE - Simest: Export italiano luglio 2021
Nei primi 7 mesi dell'anno si registra un incremento sostenuto delle vendite italiane all’estero (+22,8% vs. gen-lug’ 20). Tale dinamica continua a beneficiare del confronto con aprile e maggio 2020, mesi di restrizioni dovute alla pandemia, durante i quali le esportazioni di beni italiane sono crollate.
Congiuntura metalmeccanica
Congiuntura Metalmeccanica (settembre 2021)
Secondo l’Indagine congiunturale di Federmeccanica, nei mesi più recenti l’attività produttiva metalmeccanica ha superato i volumi di produzione che si realizzavano prima della pandemia.
Rapporto Export SACE 2021
Rapporto Export SACE 2021
La XV edizione del Rapporto Export di SACE offre informazioni utili per orientarsi sui mercati esteri e comprendere le dinamiche dell’export italiano.
Gap infrastrutture Italia
Il capitale infrastrutturale dell’Italia
La competitività delle imprese è legata alla disponibilità di una rete adeguata di trasporti e di telecomunicazioni, nonché alla qualità del servizio energetico e idrico input essenziali dei processi di produzione.
Regioni italiane export I semestre 2021
Esportazioni delle regioni italiane (II trimestre 2021)
Nel secondo trimestre l'Istat stima una crescita congiunturale delle esportazioni, con intensità diverse, per tutte le ripartizioni: +7,3% il Nord-est, +3,8% il Sud e Isole, +3,6% il Nord-ovest e +0,2% il Centro.