Sistema Salute: cresce l'export nel 3° trimestre 2018

di lettura

Nell’ultimo trimestre +17.7% tendenziale in euro, confermandosi su livelli di massimo assoluto. Continua la crescita con tassi a due cifre delle importazioni USA.

Image

In base alle pre-stime formulate da StudiaBo, nel terzo trimestre 2018 le importazioni dal mondo del mercato statunitense di Prodotti e strumenti per la Salute si sono confermate in crescita tendenziale a doppia cifra, con un incremento di quasi 18 punti percentuali nei valori in euro. 

In particolare, le informazioni ricavate dalle dichiarazioni doganali delle imprese statunitensi, accessibili tramite il tool Analytics di ExportPlanning, segnalano il raggiungimento – in media d'anno – di un nuovo punto di massimo nei valori in euro (prossimo ai 134 miliardi di euro il valore cumulato degli ultimi 4 trimestri), quasi il doppio di fine 2011, e di 60 punti percentuali più elevato rispetto ad appena 3 anni fa.

Con quasi 3.6 miliardi di euro, nei primi tre trimestri dell’anno l’Italia si conferma al 5° posto tra i partner commerciali europei, di poco distanziata dal Regno Unito e alle spalle di Irlanda, Germania e Svizzera, leader assoluti del mercato statunitense di Prodotti e strumenti per la Salute.

Nel trimestre più recente le vendite dall’Italia – dopo avere registrato dinamiche di crescita molto accelerate – hanno, tuttavia, evidenziato un rimbalzo negativo (-27.2% tendenziale in euro). Si tratta comunque di livelli record: la somma degli ultimi 4 trimestri è superiore alla soglia dei 5.1 miliardi di euro (stesso livello della somma dei 4 trimestri precedenti), di quasi 2 miliardi superiore ai valori annuo medio del biennio 2015-2016. In particolare, le vendite di Farmaci si confermano su valori superiori al miliardo di euro nei livelli trimestrali e ai 4.7 miliardi di euro su base annua.

Marcello Antonioni

Analisi di mercato
Previsioni Italia Confindustria 2021
Previsioni d’autunno: rivisto al rialzo il Pil italiano
Secondo il World Economic Outlook di Fmi, il prodotto interno lordo italiano cresce più della media dell'area euro: +5,8% nel 2021 (+0,9 punti percentuali in più rispetto alle previsioni di luglio) e +4,2% nel 2022
Export agroalimentare 2021
L'export agroalimentare supererà i 50 miliardi nel 2021
Secondo l’Istat, l'export dei beni di consumo non durevole, di cui l'alimentare rappresenta una gran parte, ha registrato a giugno 2021 un incremento del +15,2% su giugno 2020 (quando l'export agroalimentare aveva registrato un +1,6%), sul semestre l'aumento tendenziale è dell'11,5% (nel semestre 2020 +2,2%).
Digitale in Italia 2021
Previsioni mercato digitale in Italia
Secondo il 52° rapporto Anitec-Assinform, nel 2020 il mercato digitale italiano vale oltre 71,5 miliardi di euro. L’incidenza del mercato digitale sul PIL è passata dal 4% al 4,3% nel triennio 2017-2020.
Yachting Italia 2021
Mercato italiano della cantieristica nautica
Secondo il report di Deloitte, Il valore della produzione della cantieristica nautica italiana ammonta a 2,8 miliardi di euro (crescita media del 12,7% tra il 2014 e il 2019).
Bollettino economico della BCE settembre 2021
Bollettino economico della BCE settembre 2021
Le proiezioni macroeconomiche formulate a settembre 2021 dagli esperti della BCE, rispetto all’esercizio precedente, segnano una lieve revisione al rialzo delle prospettive di crescita dell’economia mondiale.
Export Italia luglio 2021
SACE - Simest: Export italiano luglio 2021
Nei primi 7 mesi dell'anno si registra un incremento sostenuto delle vendite italiane all’estero (+22,8% vs. gen-lug’ 20). Tale dinamica continua a beneficiare del confronto con aprile e maggio 2020, mesi di restrizioni dovute alla pandemia, durante i quali le esportazioni di beni italiane sono crollate.
Congiuntura metalmeccanica
Congiuntura Metalmeccanica (settembre 2021)
Secondo l’Indagine congiunturale di Federmeccanica, nei mesi più recenti l’attività produttiva metalmeccanica ha superato i volumi di produzione che si realizzavano prima della pandemia.
Rapporto Export SACE 2021
Rapporto Export SACE 2021
La XV edizione del Rapporto Export di SACE offre informazioni utili per orientarsi sui mercati esteri e comprendere le dinamiche dell’export italiano.
Gap infrastrutture Italia
Il capitale infrastrutturale dell’Italia
La competitività delle imprese è legata alla disponibilità di una rete adeguata di trasporti e di telecomunicazioni, nonché alla qualità del servizio energetico e idrico input essenziali dei processi di produzione.
Regioni italiane export I semestre 2021
Esportazioni delle regioni italiane (II trimestre 2021)
Nel secondo trimestre l'Istat stima una crescita congiunturale delle esportazioni, con intensità diverse, per tutte le ripartizioni: +7,3% il Nord-est, +3,8% il Sud e Isole, +3,6% il Nord-ovest e +0,2% il Centro.