Giurisdizioni dell’ordine giudiziario in Francia

di lettura

La procedura civile francese è stata riformata tramite dei decreti adottati l’11 dicembre 2019 che hanno ridefinito l’organizzazione giudiziaria e le regole di procedura applicabili davanti le giurisdizioni giudiziarie.

Giurisdizioni dell’ordine giudiziario in Francia

La competenza delle giurisdizioni dell’ordine giudiziario è determinata dalla natura del litigio.

Giurisdizioni civili

Il Tribunal judiciaire è competente per i litigi di più di 10.000 euro in materia di divorzio, autorità parentale, successioni, filiazione, materia immobiliare e stato civile. E’ nato dalla fusione dei Tribunaux de grande instance e dei Tribunaux d’instance situati nello stesso comune.

Il Tribunal de proximité è competente per i litigi di meno di 10.000 euro e per i litigi in materia di credito.

Le parti sono tenute ad essere assistite da un avvocato tranne in alcuni casi (ad esempio, se la controversia riguarda un importo inferiore o pari a 10.000 euro).

In materia commerciale

Il Tribunal de commerce è una giurisdizione specializzata, competente per i litigi in materia commerciale. In particolare, per le controversie relative:

  • agli obblighi tra commercianti, tra istituti di credito, tra società finanziarie o tra di loro
  • alle società commerciali
  • agli atti di commercio.

E’ inoltre competente per le procedure concorsuali nei confronti dei debitori che esercitano un’attività commerciale o artigianale.

I giudici del Tribunale di commercio non sono dei magistrati di professione, ma sono eletti tra i commercianti o dirigenti di società commerciali.

Le parti ad una procedura davanti al Tribunale di commercio devono farsi assistere da un avvocato salvo nei seguenti casi: se l’importo del litigio è inferiore o pari a 10.000 euro, se il litigio riguarda una procedura concorsuale o la tenuta del Registro delle imprese.

I Tribunali di commercio di Parigi e di Nanterre e la Corte d’appello di Parigi sono dotati di una sezione internazionale competente per le controversie nel commercio internazionale (contratti commerciali, rottura delle relazioni commerciali, trasporti, concorrenza sleale, operazioni finanziarie…).

Lo scopo di tali sezioni specializzate è di semplificare l’accesso alle giurisdizioni commerciali francesi per i gruppi internazionali. Le discussioni possono svolgersi in inglese e le regole di  procedura sono agevolate in modo da avvicinarsi a quelle in uso innanzi alle giurisdizioni di common law.

In materia di diritto del lavoro

Il Conseil des Prud’hommes è competente per i litigi nati, tra datori di lavoro e dipendenti, in occasione dell’esecuzione o della rottura del contratto di lavoro.

L’assistenza di un avvocato non è obbligatoria nell’istanza di primo grado.

Altre giurisdizioni specializzate

Esistono altre giurisdizioni specializzate in materia di prestazioni sociali (Tribunal des affaires de sécurité sociale) e di locazione agrarie (Tribunal paritaire des baux ruraux).

Giurisdizioni penali

Le giurisdizioni penali sono competenti in caso di infrazione penale (contravvenzioni, delitti o crimini), ivi incluso per le controversie che riguardano il diritto penale commerciale (diritto della concorrenza, diritto del consumo…).

Il Tribunal de police è competente per le contravvenzioni dalla 1° alla 5° classe, cioè le infrazioni per le quali la legge prevede un’ammenda che non può eccedere 3.000 euro.

Il Tribunal correctionnel giudica i delitti, cioè le infrazioni punibili con la detenzione fino a 10 anni. La Cour d’assises giudica i crimini, cioè le infrazioni più gravi punibili con minimo 15 anni di reclusione.

Salvo casi particolari, l'assistenza di un avvocato non è obbligatoria davanti al Tribunal correctionnel, lo è invece davanti la Cour d’assises.

Oltre all’ammenda e alle privazioni di libertà, le giurisdizioni penali possono pronunciare delle sanzioni complementari, diverse per le contravvenzioni, i delitti e i crimini (interdizione di emettere degli assegni, divieto di esercitare un’attività professionale, diffusione pubblica della decisione del tribunale…).

Ricorsi in appello e cassazione

Le decisioni di primo grado, salvo alcune decisioni “en dernier ressort” sono impugnabili davanti la Corte d’appello e, in ultimo ricorso, davanti alla sezione competente della Corte di cassazione (civile, commerciale, sociale, criminale).

L’assistenza di un avvocato è obbligatoria in appello e in cassazione. In Cassazione, è necessario l’intervento di un avvocato cassazionista.

La Corte d’appello costituisce il secondo grado di giudizio e riesamina sia i fatti che l’applicazione delle regole di diritto.

Al contrario, la Corte di cassazione non costituisce un terzo grado di giudizio. Non può riesaminare i fatti e pronunciarsi sul merito, ma soltanto verificare se le regole di diritto sono state correttamente applicate.

Alexandra Arigoni

Contrattualistica
Gestione delle trattative commerciali: negoziare con i tedeschi
Gestione delle trattative commerciali: negoziare con i tedeschi
La Germania è il primo mercato di sbocco per le nostre esportazioni. Sebbene siamo abituati a lavorare con i tedeschi, spesso commettiamo una serie di errori quando avviamo delle trattative commerciali. 
Giurisdizioni dell’ordine giudiziario in Francia
Giurisdizioni dell’ordine giudiziario in Francia
La procedura civile francese è stata riformata tramite dei decreti adottati l’11 dicembre 2019 che hanno ridefinito l’organizzazione giudiziaria e le regole di procedura applicabili davanti le giurisdizioni giudiziarie.
Gestione delle trattative: come negoziare con gli arabi
Gestione delle trattative: come negoziare con gli arabi
Se i 22 paesi arabi (membri della Lega degli Stati Arabi) costituissero un unico paese, sarebbe l'ottava economia mondiale in termini di PIL, davanti a paesi come Russia o India.
Dichiarato invalido l’accordo “Privacy Shield” per il trasferimento dei dati personali dalla UE agli USA
Dichiarato invalido l’accordo “Privacy Shield” per il trasferimento dei dati personali dalla UE agli USA
La decisione della Corte di Giustizia del 17 luglio 2020 è destinata ad avere pesanti ripercussioni sia politiche, nei rapporti UE/USA, che pratiche, per i provider USA e le aziende italiane.
Pratiche commerciali abusive e legge francese di applicazione necessaria
Pratiche commerciali abusive e legge francese di applicazione necessaria
Attenzione all’applicazione della legge francese, non prevista dalle parti (leggi di ordine pubblico di applicazione necessaria).
Gestione delle trattative commerciali: negoziare con i cinesi
Gestione delle trattative commerciali: negoziare con i cinesi
La Cina, con oltre 5.000 anni di storia molti dei quali dedicati al commercio, influenza l'uomo d'affari cinese con una cultura piena di tradizioni e comportamenti non comuni in Occidente.
Canoni e spese di locazione dei negozi chiusi per decreto in Francia
Canoni e spese di locazione dei negozi chiusi per decreto in Francia
Il Governo francese, per limitare la diffusione del Covid-19, ha deciso la chiusura dei negozi dal 16 marzo fino all’11 maggio, ad eccezione di quelli la cui attività è considerata essenziale (generi alimentari, farmacie, edicole, ecc.
Internazionalizzazione: la rete distributiva integrata
Internazionalizzazione: la rete distributiva integrata
Come impostare lo sviluppo internazionale di una rete a marchio?
Assocalzaturifici: partnership con la piattaforma BDroppy
Assocalzaturifici: partnership con la piattaforma BDroppy
Grazie alla nuova collaborazione i marchi calzaturieri potranno raggiungere oltre 400.000 e-tailer in oltre 50 paesi.
Mascherine (DPI) normativa di riferimento
Mascherine (DPI), normativa di riferimento per la riconversione delle produzioni
A fronte dell’emergenza mondiale COVID19 e della difficoltà a reperire dispositivi di protezione individuali ed altri dispositivi medicali vi è da una parte l’interesse di numerose imprese a convertire la produzione e, dall’altra, l’esigenza dello Stato italiano e protezione civile, di diventare il più possibile autosufficienti per poter gestire prima l’emergenza sanitaria della prima fase poi anche la gestione della fase 2.