Approvata la disciplina dello Sportello unico doganale e dei controlli

di lettura

Il processo di digitalizzazione e modernizzazione consentirà una notevole semplificazione delle procedure doganali: un’ora per il controllo documentale, 5 ore per il controllo merci.

Image

Il nuovo Piano nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) prevede interventi dedicati al settore dei trasporti e della logistica.

Il Consiglio dei Ministri n. 46 del 10 novembre 2021 ha approvato - su proposta del Ministro dell’economia e delle finanze, del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili e del Ministro per il Sud e la coesione territoriale -  un regolamento, da adottarsi con decreto del Presidente della Repubblica, che introduce la disciplina dello Sportello unico doganale e dei controlli (SUDOCO).

Tale testo di legge, che favorirà lo scambio di informazioni tra operatori economici e l'amministrazione doganale, si basa su due principi fondamentali:

  • la trasmissione unica delle informazioni da parte degli operatori economici (once only) attraverso un’interfaccia univoca (single window)
  • controlli simultanei (one stop shop) grazie al dialogo telematico tra amministrazioni, organi coinvolti e operatori economici interessati.

La nuova piattaforma (SUDOCO) consentirà:

  • attivazione dei procedimenti prodromici e controlli all’entrata/uscita delle merci nel/dal territorio nazionale
  • tracciabilità dello stato di avanzamento dei procedimenti e dei controlli
  • verifica dell’avvenuta conclusione dei procedimenti e dei controlli
  • consultazione dello stato di attivazione dell’interoperabilità tra sistemi dell’Agenzia delle dogane e amministrazioni coinvolte.

E- CMR (CMR elettronico)

“La digitalizzazione dei documenti di trasporto è un elemento chiave della strategia Ue per la mobilità delle merci in tutte le modalità di trasporto, come dimostrano i recenti Regolamenti europei 2020/1056 e 2020/1055, finalizzati, rispettivamente, a facilitare lo scambio di informazioni elettroniche e a prevedere l’utilizzo della ‘Convention relative au contrat de transport international de marchandises par route’ elettronica (eCMR) come parte dei controlli sulle operazioni di cabotaggio stradale”.

La digitalizzazione di tale documento consentirà:

  • costi inferiori di emissione e gestione delle informazioni tra i soggetti coinvolti
  • minore spreco di carta e costi di costi di archiviazione
  • maggiore trasparenza e precisione dei dati
  • controllo e monitoraggio della spedizione
  • minore possibilità di errori e discrepanze tra le versioni in possesso del mittente, del trasportatore e del destinatario della merce
  • Facilitazione dei controlli per il cabotaggio.

A queste misure si aggiungeranno il convenzionamento esterno dei laboratori di verifica sulla merce  e la modernizzazione della normativa che regola le spedizioni internazionali.

Marco Bertozzi

 

Dogane
Infoexport: come esportare vino in Svizzera
Infoexport: come esportare vino in Svizzera
Stiamo per esportare vino in Svizzera a cliente finale, ristoratore. Vorremmo informazioni su: documentazione necessaria, iter da seguire, imposte e dazi a nostro carico.
Misure restrittive nei confronti dell’Iran
Misure restrittive nei confronti dell’Iran
La vendita, la fornitura, il trasferimento o l’esportazione di molteplici beni e tecnologie a qualsiasi persona, o organismo iraniani, o per un uso in Iran, sono soggetti ad autorizzazione preventiva.
Approvata la disciplina dello Sportello unico doganale e dei controlli
Approvata la disciplina dello Sportello unico doganale e dei controlli
Il processo di digitalizzazione e modernizzazione consentirà una notevole semplificazione delle procedure doganali: un’ora per il controllo documentale, 5 ore per il controllo merci.
SA 2022
Nuovi codici doganali a partire dal 1° gennaio 2022
La nomenclatura del Sistema Armonizzato (“SA” o “HS” – Harmonized System) - composta di un codice di sei cifre.
Luogo Approvato e Digitalizzazione della procedurale doganale
Luogo Approvato e Digitalizzazione della procedurale doganale
Intraprendere la procedura finalizzata all’ottenimento della qualifica di “Luogo Approvato”, significa evitare l’incombenza di svolgere le “pratiche doganali export” presso l’Ufficio doganale di riferimento, sdoganando la merce direttamente presso i locali dell’azienda e dando vita ad un processo di digitalizzazione delle procedure doganali.
Registrazione doganale per esportare prodotti agroalimentari in Cina
Registrazione doganale per esportare prodotti agroalimentari in Cina
Dal 1° Gennaio 2022 tutte le imprese esportatrici di prodotti agroalimentari aventi come destinazione la Cina dovranno registrarsi al fine di poter esportare i propri prodotti.
CARGOX e ACI: la nuova procedura per esportare in Egitto
CARGOX e ACI: la nuova procedura per esportare in Egitto
Dopo una fase pilota iniziata il 1° aprile, il 1° ottobre 2021 è diventato obbligatorio l’utilizzo del sistema Advance Cargo Information (ACI) per gli scambi commerciali con l’Egitto.
Egitto: dal 1° ottobre Dichiarazione anticipata di informazioni sul carico
Egitto: dal 1° ottobre Dichiarazione anticipata di informazioni sul carico
Le informazioni anticipate sul carico (ACI) stanno diventando obbligatorie per tutte le spedizioni di importazione dall'Egitto.
Accordi commerciali
Commercio internazionale: accordi di libero scambio e semplificazioni
Sono 46 (includendo il Regno Unito) gli accordi di libero scambio conclusi dall’Unione europea che concedono alle imprese Ue condizioni vantaggiose nelle operazioni verso 78 Paesi extra-Ue.
Svizzera: abolizione dazi all’importazione e semplificazione codici doganali
Svizzera: abolizione dazi all’importazione e semplificazione codici doganali
Il parlamento federale svizzero ha approvato il 1 Ottobre 2021 l’abolizione dei dazi doganali sulla maggior parte dei prodotti industriali che entrerà in vigore il 1° gennaio 2022.