Brexit: rinviati i controlli di importazione delle merci Ue

di lettura

Giovedì 11 marzo l’agenzia delle dogane britanniche ha disposto un rinvio dei controlli di importazione delle merci provenienti dall’Unione Europea.

Brexit: rinviati i controlli di importazione delle merci Ue

Il comunicato delle dogane inglesi rimanda le fasi 2 e 3 del Border Operating Model - il pacchetto post transizione di procedure doganali per controllare le importazioni dall'UE in Gran Bretagna - di almeno 6 mesi, in alcuni casi di 9 mesi e più.

Le dichiarazioni in dogana saranno richieste dal 1° gennaio 2022 e non dal 1° luglio 2021, come originariamente previsto.

Tali proroghe, che permettono agli operatori economici più tempo per prepararsi alle nuove regolamentazioni, sono state dettate dai forti cali di importazione e dalla situazione pandemica.

Nuove scadenze

Posticipato al 1° Ottobre 2021

Controlli sulla documentazione dei prodotti agroalimentari e dei mangimi (compresi i prodotti di origine animale e gli alimenti ad alto rischio non di origine animale), inclusa la certificazione sanitaria di esportazione, posticipata dal 1° aprile al 1° ottobre 2021

Posticipato al 1° Gennaio 2022

  • Dichiarazioni di Entry Safety and Security (ENS) per le importazioni posticipate dal 1° luglio al 1° gennaio 2022
  • Dichiarazioni di importazione ancora necessarie ma lo  schema di dichiarazione è  differito (ad esempio procedure PESC politica estera e di sicurezza comune), compresa la presentazione di dichiarazioni supplementari fino a 6 mesi dopo che le merci sono state importate, prorogato dal 1° luglio al 1° gennaio 2022
  • Requisiti di pre-notifica e controlli documentali, compresi i certificati fitosanitari, saranno richiesti per piante e prodotti vegetali a basso rischio e saranno introdotti dal 1° gennaio 2022
  • I controlli fisici SPS (Sanitary and phytosanitary) su piante ad alto rischio e prodotti  agroalimentari e mangimi  (compresi prodotti di origine animale e alimenti ad alto rischio non di origine animale) si svolgeranno ai posti di controllo frontalieri, piuttosto che nel luogo di destinazione come adesso, dal  1° gennaio 2022.

Posticipato a marzo 2022

Da marzo 2022 si svolgeranno controlli ai posti di controllo frontalieri sugli animali vivi e sulle piante e sui prodotti vegetali a basso rischio.

Le importazioni di merci controllate in Gran Bretagna continueranno a richiedere una dichiarazione doganale completa.

Marco Bertozzi

Dogane
Brexit: rinviati i controlli di importazione delle merci Ue
Brexit: rinviati i controlli di importazione delle merci Ue
Giovedì 11 marzo l’agenzia delle dogane britanniche ha disposto un rinvio dei controlli di importazione delle merci provenienti dall’Unione Europea.
Digitalizzazione Certificato EUR 1, A.TR e EURMED
Digitalizzazione Certificato EUR 1, A.TR e EURMED
L’Agenzia delle Dogane e Monopoli il 12 marzo 2021 ha organizzato l’Open hearing “EUR 1 – full digital” dedicato alle nuove procedure per la richiesta e il rilascio dei certificati EUR 1, A.TR e EURMED.
Brexit: Guida sulle problematiche doganali e Iva
Brexit: Guida sulle problematiche doganali e Iva
Unioncamere Lombardia e Regione Lombardia hanno aggiornato “Brexit: Guida pratica e scenari futuri in ambito doganale e Iva”.
Prospettive di modifica del sistema di controllo delle esportazioni beni dual use
Prospettive di modifica del sistema di controllo delle esportazioni beni dual use
I beni a duplice uso sono beni, software e tecnologie che possono essere utilizzati sia per applicazioni civili che militari.
L’azienda diventa responsabile per i reati di contrabbando
L’azienda diventa responsabile per i reati di contrabbando
La responsabilità dell’impresa ai sensi del dlgs. n. 231/01 ricorre ora anche nei casi di reato di contrabbando.
Brexit: corsa al Rex per beneficiare del dazio zero
Brexit: corsa al Rex per beneficiare del dazio zero
Con l’accordo di libero scambio sottoscritto da Ue e Uk, le merci di origine preferenziale, come tali correttamente auto-dichiarate dagli esportatori, beneficiano degli effetti dell’area di libero scambio con dazi di import zero.
Accordo commerciale UE - UK: origine preferenziale, REX e AEO
Accordo commerciale UE - UK: origine preferenziale, REX e AEO
Dal 1 gennaio 2021 il Regno Unito non più parte del mercato unico e ha  lasciato l'unione doganale UE insieme a tutte le politiche dell'Unione europea e agli accordi internazionali. 
Normativa Dual Use e relazioni commerciali UE - Stati Uniti
Normativa Dual Use e relazioni commerciali UE - Stati Uniti
Le competenze in materia di prodotti e tecnologie a duplice uso sono passate in capo all’Autorità nazionale UAMA (Unità per le autorizzazioni dei materiali di armamento).
L’obbligatorietà della dichiarazione doganale export in Italia
L’obbligatorietà della dichiarazione doganale export in Italia
Il 18 dicembre 2020 è stata pubblicata la circolare 49/2020 in vista della Brexit su “ufficio doganale territorialmente competente” e altre semplificazioni per gli operatori economici.
Diritti doganali in franchigia: merci di rientro nel territorio doganale Ue
Diritti doganali in franchigia: merci di rientro nel territorio doganale Ue
L’art. 154 del Codice Doganale dell’Unione stabilisce che, tutte le merci in libera pratica nell’Unione, che godono dello status di merci unionali,  perdono detta posizione doganale qualora escano in esportazione dal territorio doganale della UE.