Certificazioni di Conformità in Arabia Saudita e Qatar

di lettura

Il Ministero Saudita del Commercio e Industria (MOCI) ha notificato la messa al bando dei prodotti elettrici a 127 Volt; in Qatar introdotti aggiornamenti sulla Certificazione di Conformità dei ricambi originali.

Arabia Saudita: prodotti elettrici

Il Ministero Saudita del Commercio e Industria (MOCI) ha notificato alle dogane saudite le seguenti novità normative.

  • Messa al Bando dei prodotti  funzionanti a 120 Volt, in vigore effettivo dal 20 Maggio 2012
  • I 220 Volt e il doppio voltaggio 127/220 Volt sono  permessi per 5 anni, a partire dal 20 novembre 2011
  • a partire dal 20 novembre 2016 saranno permessi per 5 anni solo gli apparecchi funzionanti a 220 e a 230 Volt
  • Dopo 10 anni, dal 20 novembre 2011, solo gli apparecchi funzionanti a 230/400 Volt potranno essere importati in Arabia Saudita
  • Le parti di ricambio per gli apparecchi funzionanti a 127 Volt sono permessi per 15 anni, a partire dal 20 Novembre 2011,

Il  Ministero Saudita della Salute ha inoltre bandito in via definitiva le sigarette elettroniche e ha richiesto a tutti i porti di ingresso nel paese che effettuino la confisca e la distruzione di questo prodotto.

Qatar: ricambi

I rapporti di prova (test report)  sono richiesti per le parti di ricambio originali (Original Equipment Manufacturer) soggette al programma (pastiglie freni, cinture di sicurezza, cerchioni) in conformità ai Gulf Standards

E’ richiesta una dichiarazione del produttore attestante l’originalità dei pezzi di ricambio. I produttori di pastiglie per freni devono fornire una dichiarazione che il prodotto non contiene asbesto.

  • Gulf Standards di riferimento sono:
  • Brake Pads (pastiglie freni): GSO02/ECE90:2009
  • Safety belts (cinture sicurezza): GSO97/1988
  • Wheel  rims (cerchioni): GSO ISO 4000-2:2008

I test report dei ricambi non originali (Replacement Spare Parts o Aftermarket) sono richiesti come da Gulf standards.

L’Autorità del Qatar ha inoltre introdotto alla Certificazione di Conformità nuovi prodotti:

  • Asciugacapelli
  • Aspiratori
  • Ferri da stiro a vapore

I requisiti degli apparecchi elettrici devono essere forniti tramite CB test secondo le norme IEC/GS.

L’ispezione fisica è richiesta per l’emissione del Certificato di Conformità.

Aggiornamento a cura di SGS

Dogane
Egitto: dal 1° ottobre Dichiarazione anticipata di informazioni sul carico
Egitto: dal 1° ottobre Dichiarazione anticipata di informazioni sul carico
Le informazioni anticipate sul carico (ACI) stanno diventando obbligatorie per tutte le spedizioni di importazione dall'Egitto.
Accordi commerciali
Commercio internazionale: accordi di libero scambio e semplificazioni
Sono 46 (includendo il Regno Unito) gli accordi di libero scambio conclusi dall’Unione europea che concedono alle imprese Ue condizioni vantaggiose nelle operazioni verso 78 Paesi extra-Ue.
Svizzera: abolizione dazi all’importazione e semplificazione codici doganali
Svizzera: abolizione dazi all’importazione e semplificazione codici doganali
Il parlamento federale svizzero ha approvato il 1 Ottobre 2021 l’abolizione dei dazi doganali sulla maggior parte dei prodotti industriali che entrerà in vigore il 1° gennaio 2022.
Convenzione Vienna settore orafo
Oreficeria: meno barriere all’export con la Convenzione di Vienna
L’adesione dell’Italia alla Convenzione di Vienna si tradurrà in minori oneri e barriere all’esportazione per le 7.500 imprese italiane del settore orafo.
Dual use
Nuovo Regolamento UE sui beni a duplice uso
Dal 9 settembre 2021 è in vigore il Regolamento UE 2021/821 sui beni a duplice uso. Estesi i controlli a beni e tecnologie e particolare attenzione agli aspetti di Cybersecurity.
Brexit e problemi doganali
Problemi doganali nel Regno Unito: cosa fare in caso di MRN scaduto?
Nonostante il Regno Unito sia uscito già da alcuni mesi dall’Unione Doganale, si continuano a ricevere segnalazioni di problemi dalle imprese per quanto riguarda le esportazioni verso le isole britanniche.
Origine preferenziale: le regole transitorie dell’accordo Paneuromediterraneo (PEM)
Origine preferenziale: le regole transitorie dell’accordo Paneuromediterraneo (PEM)
Nel 2012 sono iniziate le discussioni per modernizzare la Convenzione PEM (Paneuromediterraneo). La Convenzione riveduta deve essere approvata all'unanimità.
Ue - zona Paneuromediterranea: semplificate regole di origine
Ue - zona Paneuromediterranea: semplificate regole di origine
La Commissione europea ha pubblicato il 25 agosto 2021 una Guida sulle regole di origine transitorie applicabili nella zona Paneuromediterranea (PEM).
Accordo RCEP
Accordo commerciale RCEP
Il 15 novembre 2020 è stato finalizzato il Regional Comprehensive Economic Partnership (RCEP), accordo commerciale di libero scambio che, oltre ai 10 paesi ASEAN, comprende Australia, Cina, Corea del Sud, Giappone e Nuova Zelanda.
Nuovo Regolamento dual use 2021/821
Nuovo Regolamento dual use 2021/821
È stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale Ue dell’11 giugno 2021 il Regolamento (Ue) 2021/821 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 20 maggio 2021 che istituisce un regime dell’Unione di controllo dei prodotti a duplice uso. ...