Guida Pratica alla compilazione dei modelli Intrastat

di lettura

Unioncamere Lombardia ha pubblicato la Nuova Guida pratica alla compilazione dei modelli intrastat, con gli aggiornamenti normativi a febbraio 2016. Scopri la guida e scaricala gartuitamente.

Image

Gli operatori sono ormai abituati, sin dal lontano gennaio 1993, a dover presentare in dogana la dichiarazione riepilogativa degli acquisti e delle cessioni intracomunitarie di beni. Come è noto, dal 2010 in avanti, si é aggiunto anche l'onere di dover rilevare nelle dichiarazioni intrastat anche le prestazioni di servizi attive e passive che si sono verificate sempre nell'ambito dell'Unione Europea. La normativa ha avuto negli anni continui aggiornamenti che hanno generato non poca confusione tra i soggetti che devono compilare la dichiarazione in dogana.

Scopo di questa trattazione è quello di fornire una Guida Pratica agli utenti, attraverso l'analisi di casi pratici, che consenta alle aziende di poter riepilogare in dogana le operazioni svolte nel periodo di riferimento nel rispetto della normativa attualmente vigente. Nell'impossibilità di creare un documento esaustivo di tutte le possibili casistiche è stata premura dell'autore cercare di individuare i casi più frequenti ed analizzare gli stessi attraverso il fac-simile della dichiarazione che deve essere prodotta in Dogana.

Come si noterà dalla consultazione del testo, per ogni operazione in esame, è stata predisposta una piccola "mappa geografica", per facilitare i lettori soprattutto nel caso delle operazioni più complesse come triangolazioni e triangolazioni con lavorazione.

Il presente testo è stato aggiornato alla luce dei recenti chiarimenti forniti dall'Agenzia delle Dogane con la determinazione n.18978 del 19.02.15

 

Scarica la Guida Pratica alla compilazione dei modelli Intrastat aggiornata a Febbraio 2016 

redatta da Simone Del Nevo in collaborazione con Unioncamere Lombardia.

 

Dogane
Origine non preferenziale: linee guida della Commissione
Origine non preferenziale: linee guida della Commissione
Pubblichiamo un riassunto delle linee guida fornite dalla Commissione Europea in materia di origine non preferenziale (Made in).
Egitto: nuovi adempimenti per gli esportatori comunitari dal primo luglio 2021
Egitto: nuovi adempimenti per gli esportatori comunitari dal primo luglio 2021
Il nuovo sistema di preregistrazione delle importazioni in Egitto entrerà in vigore in via definitiva dal 1° luglio 2021 unicamente per spedizioni in arrivo ai porti marittimi egiziani.
EUR.1 “full digital” e nuove procedure richiesta certificati di circolazione
EUR.1 “full digital” e nuove procedure richiesta certificati di circolazione
L’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli (ADM) ha implementato una procedura digitale per la richiesta dei certificati EUR.1, EUR-MED e A.TR.
Brexit: rinviati i controlli di importazione delle merci Ue
Brexit: rinviati i controlli di importazione delle merci Ue
Giovedì 11 marzo l’agenzia delle dogane britanniche ha disposto un rinvio dei controlli di importazione delle merci provenienti dall’Unione Europea.
Digitalizzazione Certificato EUR 1, A.TR e EURMED
Digitalizzazione Certificato EUR 1, A.TR e EURMED
L’Agenzia delle Dogane e Monopoli il 12 marzo 2021 ha organizzato l’Open hearing “EUR 1 – full digital” dedicato alle nuove procedure per la richiesta e il rilascio dei certificati EUR 1, A.TR e EURMED.
Brexit: Guida sulle problematiche doganali e Iva
Brexit: Guida sulle problematiche doganali e Iva
Unioncamere Lombardia e Regione Lombardia hanno aggiornato “Brexit: Guida pratica e scenari futuri in ambito doganale e Iva”.
Prospettive di modifica del sistema di controllo delle esportazioni beni dual use
Prospettive di modifica del sistema di controllo delle esportazioni beni dual use
I beni a duplice uso sono beni, software e tecnologie che possono essere utilizzati sia per applicazioni civili che militari.
L’azienda diventa responsabile per i reati di contrabbando
L’azienda diventa responsabile per i reati di contrabbando
La responsabilità dell’impresa ai sensi del dlgs. n. 231/01 ricorre ora anche nei casi di reato di contrabbando.
Brexit: corsa al Rex per beneficiare del dazio zero
Brexit: corsa al Rex per beneficiare del dazio zero
Con l’accordo di libero scambio sottoscritto da Ue e Uk, le merci di origine preferenziale, come tali correttamente auto-dichiarate dagli esportatori, beneficiano degli effetti dell’area di libero scambio con dazi di import zero.
Accordo commerciale UE - UK: origine preferenziale, REX e AEO
Accordo commerciale UE - UK: origine preferenziale, REX e AEO
Dal 1 gennaio 2021 il Regno Unito non più parte del mercato unico e ha  lasciato l'unione doganale UE insieme a tutte le politiche dell'Unione europea e agli accordi internazionali.