Nuovi termini di presentazione elenchi Intrastat

di lettura

Con riferimento all’obbligo che ricade sugli operatori di comunicare in dogana le operazioni intracomunitarie, sono intervenute modifiche in merito alla scadenza di presentazione degli elenchi riepilogativi Intrastat.

Image

La "vecchia" scadenza di presentazione - entro il giorno 25 del mese successivo al mese di riferimento (per gli operatori aventi una cadenza di presentazione mensile) oppure il giorno 25 del mese successivo al trimestre di riferimento (per gli operatori aventi cadenza di presentazione trimestrale) è stata prorogata alla fine del mese*.

Semplificazioni fiscali

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DL 21/6/22 n. 73 (semplificazioni fiscali), sono divenuti operativi i nuovi termini di presentazione degli elenchi Intrastat.

Gli elenchi Intrastat delle operazioni attive e passive con altri stati dell’Unione Europea , «saranno presentati entro il mese successivo al periodo di riferimento», e non più entro il giorno 25 del mese successivo relativamente al mese o al trimestre di riferimento.

La proroga è contenuta nell’articolo 3 del decreto (comma 2), e va a modificare il comma 6-bis dell’articolo 50 del decreto legge 331/1993 ed elimina l’articolo 3, comma 1, del decreto del Ministro dell’economia e finanze 22 febbraio 2010.

Nuove scadenze per gli operatori mensili cessioni

A seguito dell’entrata in vigore della normativa, tutte le cessioni di beni e servizi con cadenza mensile, effettuate in ambito Unione Europea dovranno essere riepilogati in dogana entro la fine del mese successivo al mese di riferimento (esempio 31 luglio, 31 agosto, 30 settembre)

Nuove scadenze per gli operatori trimestrali cessioni

Analogamente tutte le cessioni di beni e servizi effettuate in ambito Unione Europea dovranno essere riepilogati in dogana entro la fine del mese successivo al trimestre di riferimento.

Nuove scadenze per gli operatori mensili acquisti

Gli operatori che hanno l’obbligo di riepilogare con cadenza mensile gli acquisti di merce e servizi effettuati in ambito Unione Europea dovranno presentare la dichiarazione Intrastat entro la fine del mese successivo al mese di riferimento.

Nessun adempimento per gli operatori che effettuano acquisti senza obblighi mensili

Si ricorda che con la determinazione 493869/RU del 23.12.21 la scadenza di presentazione degli elenchi trimestrali per acquisti merci e servizi, facoltativa sino al 31.12.21, è stata soppressa pertanto nessuna dichiarazione in dogana si rende necessaria nel caso in cui gli operatori non ricadano nell’obbligo mensile.

Scadenze coincidenti con festività nazionali

Nessuna nuova indicazione è stata fornita con riferimento alla scadenza di presentazione della dichiarazione Intrastat coincidente con un giorno di festività nazionale (domenica compresa):  la presentazione deve intendersi effettuata correttamente nei termini se effettuata nel primo giorno lavorativo successivo (esempio 31 luglio 2022 diventa automaticamente 1 agosto 2022).

Le novità sopra indicate devono quindi intendersi operative sin dalla prossima dichiarazione Intrastat.

* Emendamento del decreto legge 73/2022?

Segnaliamo infine che, il prossimo 20 agosto, sarà alla votazione un emendamento del decreto legge 73/2022, che ha spostato la scadenza degli Intrastat alla fine del mese successivo, con l’obiettivo di ripristinare la tradizionale scadenza al giorno 25 del mese successivo (sia per gli operatori mensili che per i trimestrali).

In caso di votazione positiva, la prevista scadenza del 31.08.22 per gli operatori che dovranno riepilogare le operazioni di luglio potrebbe essere anticipata al giorno 25.08.22.

Simone Del Nevo

Dogane
Nuovi termini di presentazione elenchi Intrastat
Nuovi termini di presentazione elenchi Intrastat
Con riferimento all’obbligo che ricade sugli operatori di comunicare in dogana le operazioni intracomunitarie, sono intervenute modifiche in merito alla scadenza di presentazione degli elenchi riepilogativi Intrastat.
Dichiarazioni di origine preferenziale: tra presente e futuro
Dichiarazioni di origine preferenziale: tra presente e futuro
Per dichiarare il carattere preferenziale delle merci oggetto di esportazione (verso i Paesi firmatari di accordi di origine preferenziale con l’UE) i fornitori devono fornire indicazioni di origine preferenziale agli esportatori in merito alla materie prime, semilavorati o prodotti finiti che vengono a loro ceduti.
Digitalizzazione delle dichiarazioni doganali di importazione e prospetto di riepilogo ai fini contabili
Digitalizzazione delle dichiarazioni doganali di importazione e prospetto di riepilogo ai fini contabili
Dal 9 giugno è entrato in vigore il nuovo sistema di presentazione delle dichiarazioni doganali all’importazione (mod. H1-H5), che trasforma la bolletta doganale in un data set immateriale.
Certificati Eur1: nuove procedure di rilascio ordinario o facilitato
Certificati Eur1: nuove procedure di rilascio ordinario o facilitato
Dal 1° aprile è entrata a regime la nuova procedura di rilascio dei certificati di origine preferenziale Eur1.
Infoexport: Procedure doganali e documenti di spedizione in India
Infoexport: Procedure doganali e documenti di spedizione in India
Produciamo conserve alimentari e un importatore indiano vorrebbe acquistare i nostri prodotti. Tra i documenti che ci richiede compare una certificazione “registration of goods - quality confirmation”. Esiste una certificazione specifica ...
Nuovo sistema dell’origine delle merci in ambito doganale e intrastat
Nuovo sistema dell’origine delle merci in ambito doganale e intrastat
L’origine non preferenziale entra nei modelli Intrastat cessione, obbligando le imprese impegnate sul mercato unionale a indicare l’elemento dell’origine doganale delle merci nei modelli dichiarativi periodici.
Novità intrastat 2022
Novità intrastat 2022
L’Agenzia delle Dogane ha diramato le nuove istruzioni per la compilazione delle dichiarazioni intrastat valide per il 2022 (decorrenza prima dichiarazione 25.02.22 riepilogativa del gennaio 2021).
Sanzioni internazionali: Bielorussia
Sanzioni internazionali: Bielorussia
Le imprese si ritrovano sempre più spesso a fare i conti con misure restrittive sanzionatorie implementate contro alcuni stati che minacciano la pace e la sicurezza internazionale (Iran, Siria, Russia, Iraq, Corea del Nord).
Infoexport: esportazioni in groupage e MRN
Infoexport: esportazioni in groupage e MRN
Effettuiamo esportazioni tramite corrieri che ci fanno pervenire il numero MRN necessario per verificare l'avvenuta esportazione. Ho chiesto se mi potevano rendere la bolla doganale, ma mi hanno risposto che non sono tenuti a rendere la bolla (che ...
Commercio EU – UK: le insidie del 2022
Commercio EU – UK: le insidie del 2022
A un anno dalla Brexit, le relazioni commerciali tra il Regno Unito e l'UE sono ancora in evoluzione.