Guida pratica sulle novità Iva 2020 in ambito UE

di lettura

Il Consiglio europeo il 4 dicembre 2018 ha adottato alcune misure applicabili dal 1° Gennaio 2020, le c.d. Vat quick fixes.

Guida pratica sulle novità Iva 2020 in ambito UE

In attesa dell’avvento del sistema Iva definitivo che “dovrebbe” entrare in vigore con decorrenza 1° Luglio 2022, gli Stati membri si sono accordati per modificare a titolo transitorio (Direttiva 2018/1910 e Regolamenti UE 2018/1909 e 2018/1912) nel biennio 2020-2021 le attuali regole Iva.

Principali aree di intervento

La novità di maggiore impatto sugli operatori riguarderà il numero di partita Iva e conseguentemente l’iscrizione al Vies che assurgerà a requisito sostanziale per applicare l’Iva nelle cessioni intracomunitarie dei beni.

L’altro argomento di sicuro interesse riguarderà le nuove regole sulla prova del trasferimento dei beni nelle cessioni intra-Ue. Finalmente verrà fatta un po' di chiarezza sui comportamenti e sulla documentazione che dovranno tenere gli operatori per poter dimostrare l’uscita dei beni dal territorio nazionale nelle cessioni comunitarie. Vengono infatti previste delle presunzioni di avvenuto trasferimento a destino dei beni nelle cessioni comunitarie.

Novità importanti anche per le vendite a catena e per la disciplina relativa al contratto di call of stock, da noi meglio conosciuto come consignment stock.

La Guida

La guida, aggiornata a luglio 2020, si prefigge l’obiettivo di aiutare gli operatori a orientarsi nell’interpretazione di una normativa particolarmente complessa.

Tutti gli argomenti vengono approfonditi con i riferimenti alle Note esplicative del 21 dicembre 2019 emanate dalla Commissione Europea in commento alle novità della Direttiva 2018/1910/UE e del Regolamento 2018/1912/UE.

Principali argomenti

  • VIES: numero di identificazione iva del cessionario quale requisito sostanziale per applicare l’esenzione iva nelle cessioni intracomuniarie dei beni
  • La prova del trasporto della cessione intracomunitaria
  • Call of stock
  • Semplificazione delle norme relative alle vendite a catena
  • Esempi di applicazione del nuovo regime.

La Guida è stata curata, su commissione di Unioncamere Lombardia e Regione Lombardia, da Alberto Perani con la collaborazione di Chiara Cesari.

Download

 

Fiscalità
VAT - News: Speciale Brexit
VAT - News: Speciale Brexit
Le novità IVA in Irlanda del Nord, Gran Bretagna e Regno Unito.
VAT-News: nuove misure anti Covid-19
VAT-News: nuove misure anti Covid-19
Scopri le novità IVA introdotte, a seguito della pandemia, in: Turchia, Canada, Bulgaria, Portogallo, Croazia e Grecia.
Guida pratica sulle novità Iva 2020 in ambito UE
Guida pratica sulle novità Iva 2020 in ambito UE
Il Consiglio europeo il 4 dicembre 2018 ha adottato alcune misure applicabili dal 1° Gennaio 2020, le c.d. Vat quick fixes.
Base imponibile comune a livello UE
Base imponibile comune a livello UE
Per finanziare la ripresa post pandemia, a fine maggio la Commissione Europea ha presentato la base imponibile comune consolidata per l’imposta sulle società che potrebbe mettere fine alle storture economiche e fiscali dell’Unione Europea.
Brexit: Guida sulle problematiche doganali e Iva
Brexit: Guida sulle problematiche doganali e Iva
Unioncamere Lombardia e Regione Lombardia hanno pubblicato “Brexit: Guida pratica e scenari futuri in ambito doganale e Iva”.
Guida pratica: triangolazioni e quadrangolazioni
Guida pratica: triangolazioni e quadrangolazioni
Unioncamere Lombardia ha realizzato una nuova guida pratica sulle operazioni triangolari e sulle “transazioni a catena” a cui partecipano più di tre operatori, dislocati in più Stati (quadrangolazioni).
Svizzera: trattamento degli accantonamenti straordinari per probabili perdite causate dalla pandemia
Svizzera: trattamento degli accantonamenti straordinari per probabili perdite causate dalla pandemia
Dopo la crisi sanitaria, molte aziende chiudendo i conti relativi al periodo d’imposta 2019, ragionano sull’istituire nel bilancio d’esercizio un accantonamento per le conseguenze legate alla pandemia Covid-19.
Prova cessioni intracomunitarie: nuovi chiarimenti dell’amministrazione finanziaria
Prova cessioni intracomunitarie: nuovi chiarimenti dell’amministrazione finanziaria
Con la circolare n. 12/E del 12 maggio 2020, l’Agenzia delle Entrate torna a occuparsi della prova delle cessioni intracomunitarie, per chiarire la portata applicativa del Reg. Ue n. 282 del 2011, introdotto dal Reg. Ue n.
Prova cessioni intracomunitarie franco magazzino: i chiarimenti dell’Agenzia delle entrate
Prova cessioni intracomunitarie franco magazzino: i chiarimenti dell’Agenzia delle entrate
Con la risposta all’istanza di interpello n. 117, pubblicata il 23 aprile 2020, l’Agenzia delle entrate torna ad occuparsi della prova delle cessioni intracomunitarie il cui trasporto viene effettuato a cura, o a nome dell’acquirente.
Prove di avvenuta consegna intracomunitaria: i chiarimenti dell’Agenzia delle entrate
Prove di avvenuta consegna intracomunitaria: i chiarimenti dell’Agenzia delle entrate
L’Agenzia delle Entrate ha fornito risposta a un interpello inerente alle nuove prove di avvenuta consegna intracomunitaria, ponendosi come obiettivo quello di semplificare il complesso sistema probatorio fornito dal Regolamento comunitario in vigore dal 1° gennaio 2020.