Principi Unidroit 2010

di lettura

Raccolta di principi del diritto del commercio internazionale elaborata in seno all’International Institute for the Unification of Private law (UNIDROIT), organizzazione internazionale indipendente con sede a Roma, ai cui gruppi di lavoro partecipano eminenti esperti del diritto contrattuale e del diritto del commercio internazionale.

I redattori dei Principi hanno perseguito l’ambizioso obiettivo di raccogliere in un unico testo scritto una disciplina organica dei contratti in generale, pensata e rivolta agli scambi commerciali internazionali e dunque slegata dai particolarismi giuridici dei singoli ordinamenti nazionali. Per ciascun aspetto, è stata adottata la soluzione che nella prassi del commercio o nelle realtà dei diversi ordinamenti giuridici è parsa essere la più convincente per disciplinare gli aspetti comuni ai contratti commerciali internazionali.

I Principi, nella terza edizione del 2010, si compongono di 211 articoli suddivisi in capitoli, preceduti da un Preambolo. Ciascuna disposizione è corredata da un commento ufficiale che ne spiega il contenuto e ne illustra le finalità.

Glossario
Principi Unidroit 2010
Raccolta di principi del diritto del commercio internazionale elaborata in seno all’International Institute for the Unification of Private law (UNIDROIT), organizzazione internazionale indipendente con sede a Roma, ai cui gruppi di lavoro partecipano eminenti esperti del diritto contrattuale e del diritto del commercio internazionale.
Regolamento Roma 1
In ambito UE, la materia della legge applicabile al contratto era regolata dalla Convenzione di Roma (1980) sulla legge applicabile alle obbligazioni contrattuali. La Convenzione è stata “rimodernata” attraverso il Regolamento CE del 17 giugno 2008 n.
Regole di origine della Comunità Europea
Determinare  l 'origine delle merci (la loro provenienza, "nazionalità") è necessario per poter stabilire le riduzioni od esenzioni daziarie ad esse eventualmente applicabili. 
Rischio Paese (Country Risk)
E' il rischio cui è esposto il capitale investito all'estero. E' legato alla possibilità che circostanze di natura politica o economica si traducano in un mancato rimborso del credito o in una svalutazione dell'investimento effettuato nel Paese.
Saarc
Associazione che riunisce i seguenti Paesi: Bangladesh, Bhutan, India, Maldive, Nepal, Pakistan e Sri Lanka.
SACE BT
SACE BT è specializzata nell’assicurazione dei crediti commerciali a breve termine, nelle cauzioni e nella protezione dei rischi della costruzione.
Sacu
Unione doganale creata nel 1969 da Sud Africa, Botswana, Namibia, Lesotho e Swaziland.
Sadc
Area di libero scambio dal 2008, punta a diventare unione doganale e ad adottare una moneta unica.
Stabile organizzazione
Secondo la definizione OCSE, per "stabile organizzazione" si intende "una sede fissa di affari in cui l'impresa esercita in tutto o in parte la propria attività".
Standard BRC/IOP
Lo Standard BRC/IOP è uno standard globale adottato dai principali rivenditori, produttori e aziende di confezionamento di tutto il mondo, applicabile ai produttori di imballaggi di prodotti di consumo