Guida Pratica: Il trasporto internazionale

di lettura

Quando un’impresa decide di commercializzare i suoi prodotti all’estero, non può assolutamente esimersi da un’attenta gestione del trasporto e dei rapporti giuridici con i soggetti coinvolti i quali giocano un ruolo importantissimo anche in relazione ad eventuali problematiche doganali. Scarica la guida gratuita realizzata da Unioncamere Lombardia.

Guida Pratica: Il trasporto internazionale

Gestire processi di internazionalizzazione delle PMI che possano effettivamente realizzare gli obiettivi per i quali sono stati intrapresi, sia in termini di competitività che di utile, richiede, allora, un’adeguata capacità di previsione e controllo dei rischi idonei ad innescare fasi patologiche di difficile soluzione.  In altre parole, sarebbe opportuno che le parti pensassero alla soluzione delle controversie prima della conclusione del contratto. 

Quella appena esposta, è certamente una regola generale, che diventa però fondamentale in seno ad operazioni transnazionali. Obiettivo della guida, è, appunto, sottolineare che il trasporto e quindi i rischi connessi alla consegna del bene, una volta individuati, non sono altro che un punto su cui negoziare, nell’esercizio di quel sommo principio proprio del diritto commerciale: “The Freedom of the contract”. Altro aspetto rilevante che si svilupperà nel corso della trattazione, è dato dal ruolo dei termini di resa per la definizione delle obbligazioni doganali. 

Ora ci si limiterà ad anticipare che essi vanno naturalmente adeguati alla tipologia di contratto di compravendita internazionale sottostante e combinati anche con il sistema dei pagamenti oltre alla modalità di trasporto scelta. 

Sempre in considerazione del fatto che il fine ultimo dell’impresa è comunque assicurarsi la necessaria redditività dell’operazione, ci si soffermerà sugli aspetti essenziali dei trasporti internazionali, poiché è perfettamente ammissibile che da una errata pianificazione dei relativi oneri e rischi, possa modificarsi, in negativo, l’incidenza del costo di trasporto sul prezzo fissato del prodotto, con una conseguente perdita di competitività. 

Scarica la guida gratuita

Dr. Giuseppe De Marinis 

Altre tematiche
Aggregarsi per l'export
Aggregarsi per l'export Il panorama industriale italiano gode di un numero altissimo (circa 3 milioni) di piccole o addirittura micro aziende (rispettivamente con meno di 50 o 10 dipendenti). La media non raggiunge i 4 dipendenti per azienda, quando in Germania, ad esempio, è circa il triplo.
Il piano di business internazionale in 6 passi
Il piano di business internazionale in 6 passi L’elaborazione di un piano marketing per l’estero serve a formalizzare un approccio pianificato che permetta di ridurre tempi, costi e rischi del processo di internazionalizzazione, evitando di procedere per tentativi o in base ad una valutazione superficiale dei mercati esteri e dei punti di forza e di debolezza dell’impresa.
L’importanza di tutelare la proprietà intellettuale
L’importanza di tutelare la proprietà intellettuale Con il termine proprietà intellettuale (PI) si indica un sistema di tutela giuridica dei beni immateriali frutto dell’attività creativa e inventiva dell’uomo, come le opere artistiche e letterarie, le invenzioni industriali e i modelli di utilità, il design e i marchi.
Proprietà intellettuale e sorveglianza doganale
Proprietà intellettuale e sorveglianza doganale La piaga economico-sociale della contraffazione preoccupa e occupa ogni giorno moltitudini di imprese in tutto il mondo.
Trasporto internazionale su strada e lettera di vettura CMR
Trasporto internazionale su strada e lettera di vettura CMR La Convenzione di Ginevra del 1956, conosciuta come Convenzione CMR, disciplina i trasporti stradali internazionali di merce. Ne restano pertanto esclusi i trasporti in conto proprio, quelli realizzati dall’esportatore con veicoli propri e i trasporti nazionali che sono regolati da principi dell’ordinamento interno.
Conseguenze della Brexit sui diritti di proprietà intellettuale
Conseguenze della Brexit sui diritti di proprietà intellettuale Il Consiglio europeo ha adottato una decisione che proroga al 31/01/20 il termine per l’uscita del Regno Unito dall'UE. Il parlamento britannico sta cercando da mesi un accordo per l’uscita dall’UE, ma molti punti sono ancora controversi e per questo, nell’eventualità di un’uscita senza accordo (c.
Marchi registrati e violazioni online: la competenza giurisdizionale
Marchi registrati e violazioni online: la competenza giurisdizionale Nell'articolo è presentata la sentenza della Corte di Giustizia dell'Unione Europea che ha chiarito la portata dell'art.97(5) del Regolamento sul marchio dell'Unione, consentendo ai soggetti titolari di marchi di avvalersi di due o più fori alternativi competenti a decidere per gli atti di contraffazione.
Pagamenti Internazionali: Settlment, Risk Mitigation o Financing?
Pagamenti Internazionali: Settlment, Risk Mitigation o Financing? Numerose sono le forme di pagamento attivabili in un'operazione di compravendita internazionale. Scopri nell'articolo le principali e come utilizzarle al meglio nelle attività di import export.
Le nuove regole ICCIncoterms 2020
Le nuove regole ICC Incoterms 2020 L’azione più significativa della ICC diretta a facilitare gli scambi internazionali attraverso la standardizzazione delle pratiche commerciali è stata quella di codificare nel tempo una serie di regole, prassi e modelli, ormai accettati universalmente.
Operazioni di credito e incasso documentario: Le Nuove Regole Icc per la presentazione dei documenti in formato elettronico
Operazioni di credito e incasso documentario: Le Nuove Regole Icc per documenti in formato elettronico Lo scorso 1 Luglio 2019 sono entrate in vigore due importanti pubblicazioni della CCI riguardanti le operazioni documentarie. In particolare si tratta della nuova versione delle eUCP, da oggi eUCP 2.