Resa FCA Incoterms® 2020, polizza di carico marittima e credito documentario

di lettura

Bill of Lading e credito documentario, possibili riserve da parte della banca.

Image

Per la prima volta nell’edizione 2020 degli Incoterms si prevede che a fronte di un una resa FCA (luogo di partenza) per successivo trasporto via mare  l’importatore committente del trasporto marittimo, qualora previsto nel contratto, sia obbligato a istruire il vettore ad emettere il documento marittimo B/L (bill of lading) con indicazione “on board” e di consegnarlo all’esportatore.

Tale previsione al fine di soddisfare una eventuale esigenza derivante dalla presenza nel contratto di compravendita di un pagamento, in tutto o in parte, tramite lettera di credito (L/C).

Bill of lading

L’esportatore deve porre particolare attenzione all’emissione del documento di trasporto per soddisfare quanto richiesto dalle UCP 600 (Uniform Custom Practice, Norme ed usi uniformi) e dalle ISBP 745 (International Standard Banking Practice l, Prassi bancaria internazionale uniforme) regolanti la conformità dei documenti in quanto la data di partenza merce, la data di emissione della B/L e la data di “on board” potrebbero non coincidere fra loro.

Per una corretta presentazione

  • Polizza di carico su un formulario prestampato che riporta “received for shipment”, con o senza luogo di ricezione, senza indicazione mezzo spedizione in documento dovrà riportare la dicitura “on board”. La data che dovrà essere non oltre la latest date of shipment.
  • Polizza di carico su un formulario prestampato che riporta  “received for shipment” con luogo di ricezione e indicazione mezzo di pre-shipment dovrà riportare la nome della nave e il porto caricazione e la dicitura “on board”. La data dovrà essere non oltre la latest date of shipment.
  • Con o senza luogo di ricezione, senza indicazione mezzo spedizione, data emissione considerata data spedizione. La data dovrà essere non oltre la latest date of shipment.
  • Con indicazione luogo ricezione e indicazione mezzo di pre-shipment, annotazione “on board” nome nave porto caricazione. La data dovrà essere non oltre la latest date of shipment.

Eventuali danni merce dal luogo indicato dopo acronimo FCA e il porto di caricazione

La resa FCA prevede le seguenti obbligazioni, a seconda del luogo indicato dopo l’acronimo:

  • luogo ove ha sede il magazzino dell’esportatore, questi si obbliga a caricare la merce sdoganata all’esportazione
  • luogo terzo, l’esportatore si obbliga a consegnare la merce, sdoganata all’esportazione, a proprio costo e rischio di danneggiamento nel luogo indicato scarico escluso.

Qualora un danno si verificasse tra il luogo indicato e il porto di caricazione, l’esportatore avrebbe una “polizza di carico sporca” che contiene osservazioni del tipo: merce bagnata, peso sconosciuto, ecc.. da parte del vettore e, pertanto, una riserva da parte della banca che potrebbe compromettere l’esito del credito documentario, diverso in base alla prestazione indicato nello stesso.

A fine di non incorrere in tale rischio, si potrebbe indicare nel credito documentario un documento diverso dalla B/L come un F.C.R (Forwarder Certificate of Receipt o una “house bill of lading”).

Si ricorda che a partire dall’entrata in vigore delle UCP 600, nel 2007, la dicitura sulla polizza di carico “clean”, se non espressamente richiesta dal testo della L/C non è più obbligatoria. Le banche considereranno il documento corretto anche senza tale dicitura.

Marco Bertozzi

Altre tematiche
Il pericolo peste suina africana
Il pericolo peste suina africana
Il 7 gennaio 2022 è stato confermato il riscontro del virus della Peste suina africana in una carcassa di cinghiale rinvenuta a Ovada (Alessandria).
Brevetti italiani in Europa
Brevetti italiani in Europa
Secondo l’analisi Unioncamere - Dintec cresce l’Italia innovativa che fa ricerca e produce brevetti a livello europeo.
Vademecum  Marchio UKCA
Vademecum Marchio UKCA
Federazione Anima Confindustria ha aggiornato il vademecum “L’impatto della Brexit sulle Aziende: introduzione e utilizzo del marchio UKCA”.
Aviazione civile: riduzione delle emissioni e cooperazione Italia - Cina
Aviazione civile: riduzione delle emissioni e cooperazione Italia - Cina
Segnaliamo uno studio che compara le misure di limitazione delle emissioni di carbonio implementate da Cina e Italia nel settore dell’aviazione civile.
Fondo 394/PNRR: domande di finanziamento fino al 31 maggio 2022
Fondo 394/PNRR: domande di finanziamento fino al 31 maggio 2022
SIMEST ha prorogato al 31 maggio 2022 il termine per la presentazione delle domande di finanziamento a valere sul Fondo 394/PNRR.
Proprietà intellettuale e contraffazione negli USA
Proprietà intellettuale e contraffazione negli USA
La difesa del patrimonio intellettuale è una scelta strategica per qualunque azienda, ma assume un ruolo delicato quando si opera in mercati esteri.
Aumento costi di trasporto
Come affrontare l’aumento dei costi di spedizione e i ritardi marittimi
Il Drewry World Container Index segnala la costante crescita dei prezzi dei noli marittimi e l’aumento dei  ritardi delle navi portacontainer.
tessile in Spagna
Settore tessile in Spagna
La Spagna è un attore importante nel settore della moda globale e ha una forte base industriale, sebbene l'attività si sia ridotta a causa della pandemia.
Guida Incoterms® 2020
Guida Incoterms® 2020
Unioncamere Lombardia ha pubblicato la Guida pratica Incoterms® 2020 disponibile sul sito di Lombardia Point.
Lettera credito Pakistan
Sri Lanka e Pakistan: restrizioni per l’apertura di lettere di credito su beni considerati non essenziali
Le banche di Sri Lanka e Pakistan scoraggiano l’importazione di beni non essenziali imponendo vincoli alle aperture delle lettere di credito.