L'accordo Unione Europea - Giappone: opportunità per le imprese italiane

di lettura

Il 6 luglio il Giappone e l'UE hanno raggiunto un "accordo in linea di principio" su un futuro "accordo di partenariato economico". Ma cosa cambierà per le imprese italiane?

L'accordo Unione Europea - Giappone: opportunità per le imprese italiane

Il partenariato è stato accolto dalla Commissione europea come "il più importante accordo commerciale bilaterale mai concluso dall'UE" e comporterà non solo alla riduzione delle tariffe e alle barriere non tariffarie, ma impegnerà entrambe le parti a sviluppare la sostenibilità, compresa l'attuazione del Accordo sul clima di Parigi. 

L'accordo (JEEPA -Japan-EU Economic Partnership Agreement ), il cui sviluppo è stato è iniziato nel 2013, spera, tra l’altro di ridurre o eliminare le tariffe e di armonizzare le norme per gli alimenti e le bevande che vanno dall'UE al Giappone, e, allo stesso per automobili e elettronica di consumo provenienti dal Giappone al UE. 

In dettaglio l’accordo riguarda:

  • prodotti agroalimentari
  • macchinari elettrici
  • prodotti farmaceutici
  • dispositivi medici (apparecchi a raggi x, pacemaker, ecc.)
  •  veicoli a motore
  • mezzi di trasporto
  • tessile e abbigliamento
  • calzature e prodotti in cuoio
  • prodotti forestali.

Il JEEPA accordo porterà notevoli benefici alle imprese europee e aumenterebbe:

  • del 170-180% (+10 miliardi) le esportazioni di alimenti processati 
  • del 4-22% (+700 milioni-3 miliardi) le esportazioni nella chimica
  •  dell'1-6% (+650 milioni di euro) le esportazioni di macchinari elettrici. 
  • Sono 74 mila le società Ue che esportano in Giappone, 78% delle quali piccolo e medie.

Tale notevole incremento deriverebbe principalmente dalla abolizione/diminuzione dei dazi all’importazione nel paese del sol levante. Ad oggi, infatti, solo per citarne alcuni, le tariffe doganali  

Sono elevate su questi e altri prodotti alimentari e bevande europei:

  • 30-40% sul formaggio
  • 38,5% sulle carni bovine
  • 15% sui vini
  • fino al 24% sulle paste alimentari
  • fino al 30% sul cioccolato

Il partenariato EU – JP prevede semplificazioni riguardanti le normative di inserimento delle merci nel paese, a solo titolo esemplificativo esistono procedure complicate e costose per far approvare ogni singola varietà di frutta importata.

L’accordo dovrebbe entrare in vigore all’inizio del 2019. Le imprese italiane dovrebbero strutturarsi per intraprendere fin da ora rapporti con il paese e sfruttare l’opportunità delle semplificazioni offerte.

Dott. Marco Bertozzi

Fonte: Commissione Europea

Analisi di mercato
Accordo Ue-Cina sui prodotti alimentari Dop e Igp
Accordo Ue-Cina sui prodotti alimentari Dop e Igp
L’accordo per il mutuo riconoscimento di un paniere di 100 prodotti alimentari a indicazione geografica porterà vantaggi commerciali alle aziende italiane che esportano in Cina a partire dal 2021.
Rapporto Export Sace 2020
Rapporto Export Sace 2020
Tra economie in lenta ripartenza e intere aree geografiche ancora in piena emergenza sanitaria, la crescita economica e gli scambi mondiali sono destinati a registrare quest’anno variazioni ampiamente negative.
Global Attractiveness Index 2020
Global Attractiveness Index 2020
Presentati i risultati del GAI 2020, studio realizzato da The European House - Ambrosetti con Aviva Assicurazioni in Italia, Philip Morris Italia e Toyota Material Handling Italia.
Andamento dell’economia italiana in Agosto (Istat)
Andamento dell’economia italiana in Agosto (Istat)
Dopo il crollo di marzo e aprile il commercio internazionale di merci in volume, che nel secondo trimestre è diminuito del 12,5%, a giugno ha registrato un rimbalzo significativo e diffuso tra i paesi.
Cosmetica: nel I semestre 2020 cade la domanda mondiale, in controtendenza la Cina
Cosmetica: nel I semestre 2020 cade la domanda mondiale, in controtendenza la Cina
Nel 2° trimestre 2020 la domanda mondiale di profumi e cosmetici è caduta del 23.7% in euro (oltre il 25% in dollari) in termini tendenziali.
Indice PMI eurozona agosto 2020: per l’Italia risultati incoraggianti
Indice PMI eurozona agosto 2020: per l’Italia risultati incoraggianti
Produzione e nuovi ordini sono aumentati a tassi elevati, mantenendo l’Indice PMI del settore manifatturiero dell’eurozona sopra quota 50 per il secondo mese consecutivo.
L’Italia nell’economia internazionale 2019 - 2020
L’Italia nell’economia internazionale 2019 - 2020
Il Rapporto sul commercio estero dell’ICE offre informazioni e dati sull’andamento dei mercati mondiali e dell’export italiano nel 2019 e sulle prospettive di ripresa nei prossimi due anni.
Italia: Pil, produzione industriale e commercio con l’estero
Italia: Pil, produzione industriale e commercio con l’estero
L’Istat ha pubblicato i dati sulla stima preliminare del Pil italiano nel secondo trimestre, sulla produzione industriale e sul commercio con l’estero di giugno.
In vigore Accordo di libero scambio UE-Vietnam
In vigore Accordo di libero scambio UE-Vietnam
L’Accordo di libero scambio tra Unione europea e Vietnam è stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea L.186 del 12 giugno 2020 ed è entrato in vigore il 1° agosto.
Altagamma Social Luxury Index
Altagamma Social Luxury Index
Presentata la seconda edizione della ricerca di Accenture Interactive - Altagamma, secondo cui il Made in Italy è una leva reputazionale di rilievo con un potenziale ancora da sviluppare.