Croazia: import prodotti di fascia alta

di lettura

Secondo l’analisi di StudiaBo-Promos Milano realizzato per Tribuna Economica sulle importazioni del mercato croato per fasce di prezzo, si documentano le seguenti opportunità sui segmenti “premium-price”. 

Croazia: import prodotti di fascia alta

Sistema salute

Si segnalano valori particolarmente elevati delle importazioni croate per: Farmaci (857 milioni di euro nel 2017), Strumenti e attrezzature medico e dentistici (101.7 milioni di euro), Siringhe, protesi e altri prodotti per la salute (64.8 milioni di euro, di cui il 10% dall’Italia), Igiene personale (31 milioni di euro, dei quali il 9.3% dall’Italia) e di Elettromedicali (23.9 milioni di euro). 

Sistema casa

Nel Sistema casa vanno evidenziate le importazioni “premium-price” di Elettronica di consumo (140.5 milioni di euro nel 2017), Elettrodomestici per la casa (111.2 milioni di euro, con l’Italia al primo posto tra i paesi partner, con il 21.4% dei flussi), Mobili ed elementi d'arredo (50.1 milioni di euro, di cui quasi il 32 per cento dall’Italia), Lampadari e apparecchi di illuminazione (38.1 milioni di euro, dei quali il 20% dall’Italia) e Porte e finestre (34.3 milioni di euro, di cui quasi il 30 per cento proveniente dall’Italia);

Agroalimentare

Nel comparto Agroalimentare si segnalano i casi di Acqua e bevande analcoliche (48.1 milioni di euro di importazioni di fascia Alta e Medio-Alta di prezzo), Carne e pesce, lavorati e confezionati (39.1 milioni di euro, di cui quasi il 20 per cento proveniente dall’Italia), Bevande alcoliche (25.4 milioni di euro, con una quota italiana dell’11.7%), Zucchero, cioccolata, dolciumi e gelati (24.2 milioni di euro) e Ortaggi e frutta, lavorati e confezionati (19.3 milioni di euro, di cui l’11.5 per cento dall’Italia).

Sistema moda

Nel comparto Sistema moda risultano numerosi i settori con valori significativi di importazioni “premium”; in particolare, Calzature (178.1 milioni di euro nel 2017, con l’Italia leader con circa il 21% dei flussi), Biancheria intima e calzetteria (160.4 milioni di euro, di cui quasi il 76 per cento dall’Italia), Profumi e cosmetici (119.5 milioni di euro), Abbigliamento esterno (98.4 milioni di euro, di cui oltre il 46 per cento dall’Italia) e Lenti e occhiali (36.4 milioni di euro, di cui  il 59.4% proveniente dall’Italia).

ICT

Nell’ICT da segnalare, infine, le importazioni croate di fascia Alta e Medio-Alta di prezzo di Apparecchiature per le comunicazioni (272 milioni di euro). 

Metalmeccanica

Nella filiera Metalmeccanica, i maggiori valori “premium-price” vendono espressi dalle importazioni di Automobili, autobus e roulotte (802 milioni di euro nel 2017), Autoveicoli per il trasporto merci (270 milioni di euro, con una quota italiana dell’8%), Pneumatici e camere d'aria (110 milioni di euro) e Macchine agricole (78.5 milioni di euro, dei quali il 17.2 per cento dall’Italia). 
Nella filiera Chimica si segnalano i casi di Prodotti chimici per l'industria (33.9 milioni di euro di importazioni premium, di cui ben l’81.4 per cento proveniente dall’Italia), Fitofarmaci e di altri prodotti chimici per l'agricoltura (65.2 milioni di euro di importazioni premium, di cui il 14.7% dall’Italia) e di Oli essenziali, adesivi e colle (31.4 milioni di euro). 

Marcello Antonioni

Tag dell'informativa

Analisi di mercato
Accordo Ue-Cina sui prodotti alimentari Dop e Igp
Accordo Ue-Cina sui prodotti alimentari Dop e Igp
L’accordo per il mutuo riconoscimento di un paniere di 100 prodotti alimentari a indicazione geografica porterà vantaggi commerciali alle aziende italiane che esportano in Cina a partire dal 2021.
Rapporto Export Sace 2020
Rapporto Export Sace 2020
Tra economie in lenta ripartenza e intere aree geografiche ancora in piena emergenza sanitaria, la crescita economica e gli scambi mondiali sono destinati a registrare quest’anno variazioni ampiamente negative.
Global Attractiveness Index 2020
Global Attractiveness Index 2020
Presentati i risultati del GAI 2020, studio realizzato da The European House - Ambrosetti con Aviva Assicurazioni in Italia, Philip Morris Italia e Toyota Material Handling Italia.
Andamento dell’economia italiana in Agosto (Istat)
Andamento dell’economia italiana in Agosto (Istat)
Dopo il crollo di marzo e aprile il commercio internazionale di merci in volume, che nel secondo trimestre è diminuito del 12,5%, a giugno ha registrato un rimbalzo significativo e diffuso tra i paesi.
Cosmetica: nel I semestre 2020 cade la domanda mondiale, in controtendenza la Cina
Cosmetica: nel I semestre 2020 cade la domanda mondiale, in controtendenza la Cina
Nel 2° trimestre 2020 la domanda mondiale di profumi e cosmetici è caduta del 23.7% in euro (oltre il 25% in dollari) in termini tendenziali.
Indice PMI eurozona agosto 2020: per l’Italia risultati incoraggianti
Indice PMI eurozona agosto 2020: per l’Italia risultati incoraggianti
Produzione e nuovi ordini sono aumentati a tassi elevati, mantenendo l’Indice PMI del settore manifatturiero dell’eurozona sopra quota 50 per il secondo mese consecutivo.
L’Italia nell’economia internazionale 2019 - 2020
L’Italia nell’economia internazionale 2019 - 2020
Il Rapporto sul commercio estero dell’ICE offre informazioni e dati sull’andamento dei mercati mondiali e dell’export italiano nel 2019 e sulle prospettive di ripresa nei prossimi due anni.
Italia: Pil, produzione industriale e commercio con l’estero
Italia: Pil, produzione industriale e commercio con l’estero
L’Istat ha pubblicato i dati sulla stima preliminare del Pil italiano nel secondo trimestre, sulla produzione industriale e sul commercio con l’estero di giugno.
In vigore Accordo di libero scambio UE-Vietnam
In vigore Accordo di libero scambio UE-Vietnam
L’Accordo di libero scambio tra Unione europea e Vietnam è stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea L.186 del 12 giugno 2020 ed è entrato in vigore il 1° agosto.
Altagamma Social Luxury Index
Altagamma Social Luxury Index
Presentata la seconda edizione della ricerca di Accenture Interactive - Altagamma, secondo cui il Made in Italy è una leva reputazionale di rilievo con un potenziale ancora da sviluppare.