Foreign Direct Investment 2021

di lettura

I flussi globali degli Investimenti Diretti Esteri sono aumentati dell'88% nel 2021 a 1.815 miliardi di USD (+37% rispetto ai livelli pre-pandemici). Tuttavia, le prospettive restano incerte, dato l'attuale contesto geopolitico.

Image

Questa crescita è stata trainata dall'area OCSE in cui gli IDE in entrata e in uscita hanno raggiunto i l loro livelli più alti dal 2005. Gli afflussi nell'area OCSE hanno superato il periodo pre pandemia del 5% e i flussi in uscita hanno raggiunto il valore più alto degli ultimi sette anni.

Secondo il Report dell’Ocse, nel 2021 gli Stati Uniti sono stati la prima destinazione mondiale degli IDE, seguiti da Cina, Canada e Brasile.

Le operazioni di fusione e acquisizione transfrontaliere completate hanno superato del 50% i livelli pre-pandemia nelle economie avanzate e del 25% nelle economie emergenti e in via di sviluppo.

L'attività di investimento greenfield è aumentata nelle economie avanzate superando del 16% i livelli pre-pandemia, ma rimane sotto tono nelle economie emergenti e in quelle in via di sviluppo.

Global FDI flows (1999 - 2021)

FDI 2021

Flussi in entrata

Nell'area OCSE, i flussi di IDE in entrata sono aumentati del 75% a 809 miliardi di USD, il 5% in più rispetto ai livelli pre-pandemici. Gli afflussi di IDE nell'area OCSE hanno rappresentato il 45% dei flussi globali in entrata di IDE nel 2021.

L'aumento è stato principalmente trainato dai rimbalzi nei flussi in entrata degli Stati Uniti (382 miliardi di USD), sostenuti da livelli record di reinvestimento di utili e da maggiori afflussi di capitale in relazione a importanti operazioni di fusione e acquisizione. Incrementi importanti sono stati registrati in Canada (60 miliardi di dollari), Svizzera (37 miliardi di USD) e Giappone (25 miliardi di USD).

Al contrario, gli IDE in entrata nei paesi dell'UE a 27 nel complesso diminuiscono del 30% (in calo Irlanda, Germania, Lussemburgo e Olanda).

Rispetto ai livelli pre-pandemici, gli IDE in entrata nei paesi non OCSE sono aumentati del 47%, in gran parte trainati dagli incrementi in Brasile, Cina, Russia e Sud Africa.

Inflows IDE 2021

Flussi in uscita

Gli IDE provenienti dall'area OCSE sono aumentati del 74% rispetto ai livelli pre-pandemia, a 1.303 miliardi di USD, il livello più alto dal 2015. Si sono registrati grandi flussi di IDE da Stati Uniti, Germania e Canada; ma anche da Irlanda, Paesi Bassi e Regno Unito.

Nel 2021, gli Stati Uniti sono stati la principale fonte di deflussi di IDE in tutto il mondo (434 miliardi di dollari) grazie al massiccio reinvestimento degli utili. Germania, Giappone, Cina e Regno Unito registrano oltre 100 miliardi di dollari di FDI in uscita.

FDI in uscita 2021

Fonte: FDI in figures Oecd (Aprile 2022

Analisi di mercato
L'industria nautica da diporto italiana nel 2021
L'industria nautica da diporto italiana nel 2021
Secondo Nautica in Cifre – LOG, annuario dell’Ufficio Studi di Confindustria Nautica, l’export dell’industria nautica da diporto ha toccato il suo massimo storico.
Previsioni vendemmiali 2022
Previsioni vendemmiali 2022
Secondo l'Osservatorio Assoenologi, Ismea e Unione italiana vini, l'annata è stata soddisfacente per quantità e di ottima qualità.
Cresce l’export dei prodotti agroalimentari biologici italiani
Cresce l’export dei prodotti agroalimentari biologici italiani
Agli stati generali del biologico, promossi all’interno di SANA, presentata la ricerca sul bio Made in Italy con dati aggiornati sull’export.
SACE - Simest: export italiano luglio 2022
SACE - Simest: export italiano luglio 2022
Nei primi sette mesi del 2022 le vendite italiane oltreconfine sono risultate in crescita del 21,8% rispetto allo stesso periodo del 2021.
Olio di oliva: cala il raccolto e aumentano i costi di produzione
Olio di oliva: cala il raccolto e aumentano i costi di produzione
Il report “2022, la guerra dell’olio Made in Italy” di Coldiretti e Unaprol descrive uno scenario segnato dai cambiamenti climatici e dai rincari di energia e materie prime che pesano su aziende e famiglie.
SACE: Rapporto export 2022
SACE: Rapporto export 2022
Il Rapporto Export di SACE offre informazioni utili per le imprese alla ricerca di nuovi mercati.
L’impatto della guerra Russia – Ucraina sulla fornitura di alcune materie prime critiche
L’impatto della guerra Russia – Ucraina sulla fornitura di alcune materie prime critiche
Il Report dell’OECD analizza le gravi interruzioni causate dalla guerra in particolare nell'approvvigionamento di materie prime critiche per la produzione industriale e per la transizione verde.
Italian sounding Rapporto 2022
Italian sounding Rapporto 2022
Assocamerestero e The European House Ambrosetti hanno analizzato e quantificato l’impatto economico dell’Italian Sounding che indebolisce il posizionamento all’estero dei prodotti italiani.
Assoporti: dati I semestre 2022 dei porti italiani
Assoporti: dati I semestre 2022 dei porti italiani
Il primo semestre di quest’anno conferma la ripresa complessiva dei porti italiani, che continuano a registrare performance positive.
RetailX Italy Ecommerce Report 2022
RetailX Italy Ecommerce Report 2022
Retailx ha pubblicato il report sul commercio elettronico in Italia, realizzato in collaborazione con Aci Worldwide e Tealium.