Foreign Direct Investment 2021

di lettura

I flussi globali degli Investimenti Diretti Esteri sono aumentati dell'88% nel 2021 a 1.815 miliardi di USD (+37% rispetto ai livelli pre-pandemici). Tuttavia, le prospettive restano incerte, dato l'attuale contesto geopolitico.

Image

Questa crescita è stata trainata dall'area OCSE in cui gli IDE in entrata e in uscita hanno raggiunto i l loro livelli più alti dal 2005. Gli afflussi nell'area OCSE hanno superato il periodo pre pandemia del 5% e i flussi in uscita hanno raggiunto il valore più alto degli ultimi sette anni.

Secondo il Report dell’Ocse, nel 2021 gli Stati Uniti sono stati la prima destinazione mondiale degli IDE, seguiti da Cina, Canada e Brasile.

Le operazioni di fusione e acquisizione transfrontaliere completate hanno superato del 50% i livelli pre-pandemia nelle economie avanzate e del 25% nelle economie emergenti e in via di sviluppo.

L'attività di investimento greenfield è aumentata nelle economie avanzate superando del 16% i livelli pre-pandemia, ma rimane sotto tono nelle economie emergenti e in quelle in via di sviluppo.

Global FDI flows (1999 - 2021)

FDI 2021

Flussi in entrata

Nell'area OCSE, i flussi di IDE in entrata sono aumentati del 75% a 809 miliardi di USD, il 5% in più rispetto ai livelli pre-pandemici. Gli afflussi di IDE nell'area OCSE hanno rappresentato il 45% dei flussi globali in entrata di IDE nel 2021.

L'aumento è stato principalmente trainato dai rimbalzi nei flussi in entrata degli Stati Uniti (382 miliardi di USD), sostenuti da livelli record di reinvestimento di utili e da maggiori afflussi di capitale in relazione a importanti operazioni di fusione e acquisizione. Incrementi importanti sono stati registrati in Canada (60 miliardi di dollari), Svizzera (37 miliardi di USD) e Giappone (25 miliardi di USD).

Al contrario, gli IDE in entrata nei paesi dell'UE a 27 nel complesso diminuiscono del 30% (in calo Irlanda, Germania, Lussemburgo e Olanda).

Rispetto ai livelli pre-pandemici, gli IDE in entrata nei paesi non OCSE sono aumentati del 47%, in gran parte trainati dagli incrementi in Brasile, Cina, Russia e Sud Africa.

Inflows IDE 2021

Flussi in uscita

Gli IDE provenienti dall'area OCSE sono aumentati del 74% rispetto ai livelli pre-pandemia, a 1.303 miliardi di USD, il livello più alto dal 2015. Si sono registrati grandi flussi di IDE da Stati Uniti, Germania e Canada; ma anche da Irlanda, Paesi Bassi e Regno Unito.

Nel 2021, gli Stati Uniti sono stati la principale fonte di deflussi di IDE in tutto il mondo (434 miliardi di dollari) grazie al massiccio reinvestimento degli utili. Germania, Giappone, Cina e Regno Unito registrano oltre 100 miliardi di dollari di FDI in uscita.

FDI in uscita 2021

Fonte: FDI in figures Oecd (Aprile 2022

Analisi di mercato
Stime della Commissione europea primavera 2022
Stime della Commissione europea primavera 2022
La piena ripresa economica dell’Unione europea dagli impatti della pandemia è stata compromessa dall'invasione russa dell'Ucraina.
Rapporto sul turismo enogastronomico italiano 2022
Rapporto sul turismo enogastronomico italiano 2022
Il Rapporto analizza le produzioni di eccellenza, l’offerta ristorativa, gli agriturismi, i musei del gusto, le Strade del vino e il posizionamento del sistema eno-gastro-turistico italiano.
La cosmetica in Lombardia
La cosmetica in Lombardia
Assolombarda e Cosmetica Italia hanno pubblicato dati aggiornati sul settore cosmetico lombardo e sulle principali destinazioni del made in Italy.
Foreign Direct Investment 2021
Foreign Direct Investment 2021
I flussi globali degli Investimenti Diretti Esteri sono aumentati dell'88% nel 2021 a 1.815 miliardi di USD (+37% rispetto ai livelli pre-pandemici). Tuttavia, le prospettive restano incerte, dato l'attuale contesto geopolitico.
SACE - Simest: export italiano febbraio 2022
SACE - Simest: export italiano febbraio 2022
Tra gennaio e febbraio 2022 le esportazioni italiane sono cresciute del +22,6% in termini tendenziali mostrando, da un lato, una componente di rimbalzo rispetto a inizio 2021, e dall’altro, una forte crescita dei valori esportati a fronte di un aumento più contenuto dei volumi.
Vino: performance 2021 e impatto del conflitto in Ucraina
Vino: performance 2021 e impatto del conflitto in Ucraina
Secondo il Focus SACE, il 2021 è stata un’annata scarsa per la produzione mondiale di vino: 250 milioni di ettolitri (-4% rispetto al 2020 e -7% rispetto alla media ventennale).
Rapporto sulla competitività dei settori produttivi
Rapporto sulla competitività dei settori produttivi
Il Rapporto dell’Istat sulla competitività dei settori produttivi fornisce un quadro informativo sulla struttura, la performance e la dinamica del sistema produttivo italiano.
L’economia globale del benessere
L’economia globale del benessere
Il rapporto del Global Wellness Institute stila una classifica di 150 paesi in base alla loro spesa annuale in 11 comparti del settore benessere (alimentazione, attività fisica, bellezza, benessere mentale...).
Congiuntura agroalimentare 2021
Congiuntura agroalimentare 2021
Il Report Agrimercati di Ismea analizza le dinamiche dell’agroalimentare italiano nel 2021 e le nuove criticità legate al conflitto Russia - Ucraina.
MedTech: trend globali e previsioni
MedTech: trend globali e previsioni
L’Area Studi Mediobanca ha analizzato i conti annuali delle 227 maggiori imprese del MedTech italiano con fatturato aggregato pari a 18,6 miliardi di cui il 40% realizzati all’estero.