Ocse rivede al rialzo Pil Italia, Pil mondiale al ribasso

di lettura

Secondo gli ultimi dati Istat, nel terzo trimestre l’economia italiana è cresciuta del 2,6% e la crescita acquisita per l'intero anno supera i sei punti percentuali.

Image

L’OECD Economic Outlook di dicembre conferma: il Pil dell’Italia nel 2021 crescerà del 6,3% (+5,9% le precedenti stime). Nel 2022 attesa una crescita del 4,6%, nel 2023 +2,6%.

Nel 2021 il rapporto debito/Pil è previsto al 154,6% per poi scendere nel 2022 al 150,4% e al 148,6% nel 2023. In calo anche il rapporto deficit/Pil: 9,4% quest'anno, 5,9% nel 2022 e 4,3% nel 2023.

L'attuazione delle riforme e gli incentivi agli investimenti sostengono la fiducia nel nostro Paese. Il Pnrr sarà il fattore chiave sul fronte degli investimenti pubblici e, secondo gli analisti, le attuali strozzature alle catene di fornitura dovrebbero gradualmente allentare la presa, con benefici per l'export.

Previsioni Ocse italia dicembre 2021

Pil globale

L'aggiornamento delle Prospettive economiche Ocse rivede leggermente al ribasso la crescita del Pil mondiale +5,6% (rispetto al precedente +5,8%). L’economia globale nel 2022 crescerà del 4,5% e nel 2023 del 3,2%.

Alcuni Paesi si stanno riprendendo rapidamente, ma quelli a basso reddito con tassi di vaccinazione bassi, rischiano di rimanere esclusi dalla ripartenza.

Migliorano le stime per il Pil dell'Eurozona che crescerà del 5,2% quest'anno (+4,3% a maggio), nel 2022  +4,3% e nel 2023 +2,5%. Il Pil della Germania dovrebbe registrare +2,9% quest’anno (-0,4 punti) e del 4,6% nel 2022 (+0,2 punti). In Francia, Pil atteso al +6,3% (+0,5 punti) e del 4% nel 2022. Il Pil spagnolo dovrebbe registrare una crescita del 6,8% quest’anno (+0,9 punti) e nel 2022 del 6,6% (+0,3 punti).

Secondo l’Ocse stanno rallentando la corsa:

  • gli USA che passano da +6,9% a +5,6% (+3,7% nel 2022 e +2,4% nel 2023)
  • la Cina che scende dall'8,5% di maggio all'attuale 8,1% (+5,1% nel 2022 e nel 2023).

Previsioni Pil principali paesi 2021

Fonte: Ocse

Analisi di mercato
Unioncamere: digitale e green spingono la produttività delle imprese
Unioncamere: digitale e green spingono la produttività delle imprese
Secondo un’analisi di Unioncamere - Centro Studi Tagliacarne, gli investimenti delle imprese nella duplice transizione digitale e green generano una crescita di produttività che può arrivare fino al 14%.
G20 trade and investment measures
G20 trade and investment measures
Il report analizza il commercio internazionale e le misure di investimento attuate dalle economie del G20 nel periodo maggio - ottobre 2022.
COP27: Africa’s Investable infrastructure opportunities
COP27: Africa’s Investable infrastructure opportunities
L’Africa richiede investimenti sostenibili su ampia scala per raggiungere i suoi obiettivi di sviluppo.
L’alto di gamma cresce del 21% nel 2022
L’alto di gamma cresce del 21% nel 2022
Secondo l’Osservatorio Altagamma 2022, il mercato globale dell’alto di gamma sale a circa €1.400 miliardi. Previsioni positive anche per il 2023.
SACE - Simest: export italiano settembre 2022
SACE - Simest: export italiano settembre 2022
Nei primi nove mesi del 2022 le esportazioni italiane sono cresciute del 21,1% rispetto allo stesso periodo del 2021. Si conferma prevalente il sostegno dato dai valori medi unitari (+20,3%), mentre l’incremento dei volumi è modesto (+0,7%).
Focus SACE: rallenta l’economia cinese
Focus SACE: rallenta l’economia cinese
L’effetto dei continui lockdown è stato stimato in 1,2 p.p. di Pil reale nel 2022 dal Fondo Monetario Internazionale, che ha tagliato le stime di crescita del Paese a +3,2%.
Brief Cdp: il sistema energetico italiano
Brief Cdp: il sistema energetico italiano
La tenuta del sistema energetico italiano è minacciata dalla tenuta dei bilanci di imprese energetiche e utenti finali e dal rischio relativo allo svuotamento degli stoccaggi.
Grandi gruppi moda: ricavi a doppia cifra nel 2022
Grandi gruppi moda: ricavi a doppia cifra nel 2022
Il report sul Sistema Moda Mondo dell’Area Studi Mediobanca analizza i dati finanziari di 78 multinazionali con ricavi superiori a un miliardo di euro ciascuna.
Distretti industriali: export nel I semestre +17,7%
Distretti industriali: export nel I semestre +17,7%
Record storico per l’export dei distretti industriali italiani nel primo semestre dell’anno, con tutte le filiere distrettuali oltre i livelli pre-pandemici e con una crescita delle esportazioni superiore a quella tedesca.
Bollettino Economico Banca d’Italia ottobre 2022
Bollettino Economico Banca d’Italia ottobre 2022
In ottobre il Fondo monetario internazionale ha confermato la previsione di crescita del prodotto mondiale nel 2022, mentre ha ridotto la stima per l’anno prossimo al 2,7 per cento.