Ocse rivede al rialzo Pil Italia, Pil mondiale al ribasso

di lettura

Secondo gli ultimi dati Istat, nel terzo trimestre l’economia italiana è cresciuta del 2,6% e la crescita acquisita per l'intero anno supera i sei punti percentuali.

Image

L’OECD Economic Outlook di dicembre conferma: il Pil dell’Italia nel 2021 crescerà del 6,3% (+5,9% le precedenti stime). Nel 2022 attesa una crescita del 4,6%, nel 2023 +2,6%.

Nel 2021 il rapporto debito/Pil è previsto al 154,6% per poi scendere nel 2022 al 150,4% e al 148,6% nel 2023. In calo anche il rapporto deficit/Pil: 9,4% quest'anno, 5,9% nel 2022 e 4,3% nel 2023.

L'attuazione delle riforme e gli incentivi agli investimenti sostengono la fiducia nel nostro Paese. Il Pnrr sarà il fattore chiave sul fronte degli investimenti pubblici e, secondo gli analisti, le attuali strozzature alle catene di fornitura dovrebbero gradualmente allentare la presa, con benefici per l'export.

Previsioni Ocse italia dicembre 2021

Pil globale

L'aggiornamento delle Prospettive economiche Ocse rivede leggermente al ribasso la crescita del Pil mondiale +5,6% (rispetto al precedente +5,8%). L’economia globale nel 2022 crescerà del 4,5% e nel 2023 del 3,2%.

Alcuni Paesi si stanno riprendendo rapidamente, ma quelli a basso reddito con tassi di vaccinazione bassi, rischiano di rimanere esclusi dalla ripartenza.

Migliorano le stime per il Pil dell'Eurozona che crescerà del 5,2% quest'anno (+4,3% a maggio), nel 2022  +4,3% e nel 2023 +2,5%. Il Pil della Germania dovrebbe registrare +2,9% quest’anno (-0,4 punti) e del 4,6% nel 2022 (+0,2 punti). In Francia, Pil atteso al +6,3% (+0,5 punti) e del 4% nel 2022. Il Pil spagnolo dovrebbe registrare una crescita del 6,8% quest’anno (+0,9 punti) e nel 2022 del 6,6% (+0,3 punti).

Secondo l’Ocse stanno rallentando la corsa:

  • gli USA che passano da +6,9% a +5,6% (+3,7% nel 2022 e +2,4% nel 2023)
  • la Cina che scende dall'8,5% di maggio all'attuale 8,1% (+5,1% nel 2022 e nel 2023).

Previsioni Pil principali paesi 2021

Fonte: Ocse

Analisi di mercato
La crisi dei semiconduttori
La crisi dei semiconduttori
La domanda globale di semiconduttori nel 2021 è cresciuta del +26%, ma non è accompagnata da un incremento tempestivo dell’offerta, con conseguenze su tempi di consegna e aumenti nei prezzi.
Altagamma: previsioni Beni personali di lusso e Arredamento di design
Altagamma: previsioni Beni personali di lusso e Arredamento di design
Altagamma ha pubblicato tre report con dati e previsioni sul mercato dei beni personali di lusso e sull’arredamento di design di alta gamma.
Rincari dell’energia: l’impatto sui costi di produzione
Rincari dell’energia: l’impatto sui costi di produzione
Secondo il report pubblicato da Centro Studi Confindustria le dinamiche dei prezzi delle materie prime energetiche stanno colpendo di più l’Italia, rispetto a Francia e Germania.
Rapporto distretti industriali di Intesa Sanpaolo
Rapporto distretti industriali di Intesa Sanpaolo
Il Rapporto annuale sulle imprese distrettuali descrive gli impatti della crisi pandemica, il forte rimbalzo del 2021 e le priorità da affrontare, anche alla luce dell’invasione russa dell’Ucraina.
SACE - Simest: export italiano aprile 2022
SACE - Simest: export italiano aprile 2022
Nei primi quattro mesi dell’anno le esportazioni sono cresciute del 20,7% rispetto allo stesso periodo del 2021.
Il falso Made in Italy a tavola vale 120 miliardi
Il falso Made in Italy a tavola vale 120 miliardi
Secondo Coldiretti il falso Made in Italy agroalimentare nel mondo vale 120 miliardi. La guerra in Ucraina frena gli scambi commerciali, favorisce il protezionismo e moltiplica la diffusione di alimenti taroccati.
Previsioni Istat 2022 - 2023
Previsioni Istat 2022 - 2023
Secondo le previsioni Istat di giugno, il Pil italiano continuerà a crescere sia nel 2022 (+2,8%) sia nel 2023 (+1,9%), seppur in rallentamento rispetto al 2021.
Filiera legno-arredo: performance 2021 sopra le previsioni
Filiera legno-arredo: performance 2021 sopra le previsioni
La filiera legno-arredo chiude il 2021 con un fatturato complessivo che supera i 49 miliardi di euro (18 i miliardi destinati all’export).
Previsioni export vino, olio d’oliva e pasta
Previsioni export vino, olio d’oliva e pasta
Nel 2021 l’export di vino, olio d’oliva e pasta ha rappresentato il 22,4% del totale export agroalimentare nazionale, attestandosi a € 11,7 miliardi (+7% rispetto al 2020).
Conti economici I trimestre 2022
Conti economici I trimestre 2022
Nel primo trimestre il Pil italiano è aumentato dello 0,1% rispetto al trimestre precedente e del 6,2% nei confronti del primo trimestre 2021. La crescita acquisita per quest'anno è pari al 2,6%.