Prometeia: gli effetti della guerra in Ucraina sull’economia

di lettura

Prometeia, nel Brief di marzo, aggiorna le sue previsioni dopo l’invasione russa dell'Ucraina che sta colpendo l'economia e l'equilibrio geopolitico globale.

Image

Lo scenario aggiornato presuppone il proseguimento delle tensioni in Ucraina, ma non escalation verso altri paesi. Ciò significa che le sanzioni concordate (più ulteriori sanzioni attualmente in discussione) probabilmente rimarranno in vigore per un periodo prolungato.

L'invasione dell'Ucraina sta creando ulteriori pressioni al rialzo sull'inflazione e una decelerazione sia nelle economie industrializzate sia in quelle emergenti. Gli analisti Prometeia rivedono al ribasso la crescita del PIL mondiale, dei Paesi europei e dell’Italia.

Le esportazioni dell'area Euro in Russia e Ucraina rappresentano circa lo 0,7% del PIL (0,5% per l'Italia). Ma in alcuni settori (macchinari, abbigliamento e calzature, prodotti farmaceutici) e per alcune regioni, le relazioni d’affari con la Russia sono intense (oltre il 25% dell'export italiano verso la Russia proviene dalla Lombardia - il 20% dell'export marchigiano è diretto in Russia).

Inoltre, Russia e Ucraina detengono significative quote di mercato nelle forniture di alcune materie prime e prodotti semilavorati (titanio, palladio, grano e mais), che sono input importanti per l'automotive, il settore dei fertilizzanti e quello agricolo.

L’Italia

L'Italia è particolarmente esposta alla shock bellico: dipende in modo significativo dalla Russia per l'energia e ha un'esposizione relativamente alta (rispetto ai partner europei) in termini di scambi commerciali e finanziari.

La produzione industriale italiana si è contratta a dicembre e gennaio e, con l'impatto del conflitto in Ucraina sul commercio e sui prezzi dell'energia, le prospettive non sono buone.

Prometeia ha rivisto le stime per il 2022: crescita in calo al 2,3% (dal 3,6% di febbraio) e inflazione in aumento al 5,3% (dal 3,5% in Febbraio).

Italia: principali indicatori (variazione %)

Previsioni Prometeia Italia marzo 2022

Fonte: Prometeia (Brief - Italy in the Global economy Special Edition March 2022)

Il ministro dell’Economia Daniele Franco ha recentemente confermato che la crisi in Ucraina sta frenando la ripresa nazionale e spingendo l’inflazione: “Per l’Italia la revisione rispetto alle stime della Commissione europea del 4,1% potrebbe essere rilevante”.

il Comitato economico e finanziario dell’Ue Ecofin, ha dato la sua approvazione all’erogazione all’Italia della prima rata del Pnrr da 21 miliardi.

L’obiettivo ora è quello di investire al meglio (e rapidamente) queste risorse per rendere più efficiente e sostenibile il sistema Paese, malgrado lo scenario geopolitico sia così drammaticamente complicato.

Analisi di mercato
Preconsuntivo occhialeria: produzione +24%, export +22,5%
Preconsuntivo occhialeria: produzione +24%, export +22,5%
L’occhialeria italiana ha brillato sui mercati internazionali nel 2022, ma le tensioni inflattive e l’incertezza hanno pesato sul mercato interno e sui margini.
Migliorano le aspettative sull’economica italiana
Migliorano le aspettative sull’economica italiana
L’economia italiana registra, dopo sette trimestri consecutivi di crescita, una lieve flessione congiunturale (-0,1%) nell’ultimo trimestre del 2022.
Export Filatura italiana nel 2022
Export Filatura italiana nel 2022
Centro Studi Confindustria Moda ha presentato una ricerca sulla filatura italiana (produzione di filati lanieri, cotonieri e linieri).
Venture capital in Italia: +48% nel 2022
Venture capital in Italia: +48% nel 2022
Italian Tech Alliance e Growth Capital hanno pubblicato i dati sugli investimenti in venture capital in Italia.
SACE SIMEST Export italiano novembre 2022
SACE SIMEST Export italiano novembre 2022
Tra gennaio e novembre le vendite all’estero di beni si sono confermate in ampio rialzo (+20,5% rispetto allo stesso periodo del 2021). L’andamento è guidato dai valori medi unitari (vmu; 20,1%), stabili i volumi (+0,3%).
Previsioni economiche BCE
Previsioni economiche BCE
La BCE ha rivisto al ribasso le previsioni di crescita per l’Area dell’euro nel biennio 2023 e 2024 e al rialzo le proiezioni sull’inflazione.
Turismo invernale in montagna e cambiamenti climatici
Turismo invernale in montagna e cambiamenti climatici
Il turismo di montagna fornisce un contributo significativo all'economia delle aree alpine ed è uno dei pilastri del settore turistico italiano.
Messico: buone prospettive per il made in Italy
Messico: buone prospettive per il made in Italy
Il Messico è l’unico Paese dell’America Latina a essere realmente inserito all’interno delle catene del valore regionali e globali.
SACE SIMEST Export italiano ottobre 2022
SACE SIMEST Export italiano ottobre 2022
Nei primi 10 mesi del 2022 le esportazioni italiane di beni continuano a crescere (+20,8% rispetto a gennaio-ottobre 2021).
Rapporto Ismea Qualivita 2022
Rapporto Ismea Qualivita 2022
Ismea e Qualivita hanno pubblicato il report sulle produzioni agroalimentari e vitivinicole italiane Dop, Igp e Stg nel 2021.