La Russia blocca l’import di prodotti alimentari UE

di lettura

Il governo russo ha deciso il blocco totale alle importazioni di prodotti alimentari provenienti da UE, Stati Uniti, Australia, Canada e Norvegia, in risposta alla sanzioni occidentali adottate a seguito della crisi in Ucraina.

Image

Il provvedimento, che durerà un anno, colpisce gli esportatori italiani di carne di manzo e maiale, pollo, pesce e frutti di mare, latte e latticini, frutta e verdura.

L'Unione europea si riserva di adottare ulteriori misure nei confronti di Mosca in un’escalation che rischia di ritardare ulteriormente la ripartenza economica dell’area Euro.

Nel 2013 l'Italia ha esportato oltre 1 miliardo di euro in prodotti alimentari e bevande. Secondo Coldiretti le esportazioni di prodotti agroalimentari italiani in Russia, nonostante le tensioni, sono aumentate dell'1% nel primo quadrimestre 2014. Lo scorso anno avevano raggiunto la cifra record di 706 milioni di euro.

Gli effetti dell’embargo imposto dalla Russia ai prodotti agroalimentari italiani iniziano a farsi sentire con il blocco di interi container di Grana Padano che sono stati rispediti indietro mentre gli importatori russi consigliano di non inviare salumi e sono stati rescissi già diversi contratti per la spedizione di ortofrutta.

Oltre il 16 per cento del valore delle esportazioni agroalimentari italiane ibn Russia è rappresentato da vini e spumanti che, per il momento, sono al riparo da ritorsioni. 

Tag dell'informativa

Dogane
CARGOX e ACI: la nuova procedura per esportare in Egitto
CARGOX e ACI: la nuova procedura per esportare in Egitto
Dopo una fase pilota iniziata il 1° aprile, il 1° ottobre 2021 è diventato obbligatorio l’utilizzo del sistema Advance Cargo Information (ACI) per gli scambi commerciali con l’Egitto.
Egitto: dal 1° ottobre Dichiarazione anticipata di informazioni sul carico
Egitto: dal 1° ottobre Dichiarazione anticipata di informazioni sul carico
Le informazioni anticipate sul carico (ACI) stanno diventando obbligatorie per tutte le spedizioni di importazione dall'Egitto.
Accordi commerciali
Commercio internazionale: accordi di libero scambio e semplificazioni
Sono 46 (includendo il Regno Unito) gli accordi di libero scambio conclusi dall’Unione europea che concedono alle imprese Ue condizioni vantaggiose nelle operazioni verso 78 Paesi extra-Ue.
Svizzera: abolizione dazi all’importazione e semplificazione codici doganali
Svizzera: abolizione dazi all’importazione e semplificazione codici doganali
Il parlamento federale svizzero ha approvato il 1 Ottobre 2021 l’abolizione dei dazi doganali sulla maggior parte dei prodotti industriali che entrerà in vigore il 1° gennaio 2022.
Convenzione Vienna settore orafo
Oreficeria: meno barriere all’export con la Convenzione di Vienna
L’adesione dell’Italia alla Convenzione di Vienna si tradurrà in minori oneri e barriere all’esportazione per le 7.500 imprese italiane del settore orafo.
Dual use
Nuovo Regolamento UE sui beni a duplice uso
Dal 9 settembre 2021 è in vigore il Regolamento UE 2021/821 sui beni a duplice uso. Estesi i controlli a beni e tecnologie e particolare attenzione agli aspetti di Cybersecurity.
Brexit e problemi doganali
Problemi doganali nel Regno Unito: cosa fare in caso di MRN scaduto?
Nonostante il Regno Unito sia uscito già da alcuni mesi dall’Unione Doganale, si continuano a ricevere segnalazioni di problemi dalle imprese per quanto riguarda le esportazioni verso le isole britanniche.
Origine preferenziale: le regole transitorie dell’accordo Paneuromediterraneo (PEM)
Origine preferenziale: le regole transitorie dell’accordo Paneuromediterraneo (PEM)
Nel 2012 sono iniziate le discussioni per modernizzare la Convenzione PEM (Paneuromediterraneo). La Convenzione riveduta deve essere approvata all'unanimità.
Ue - zona Paneuromediterranea: semplificate regole di origine
Ue - zona Paneuromediterranea: semplificate regole di origine
La Commissione europea ha pubblicato il 25 agosto 2021 una Guida sulle regole di origine transitorie applicabili nella zona Paneuromediterranea (PEM).
Accordo RCEP
Accordo commerciale RCEP
Il 15 novembre 2020 è stato finalizzato il Regional Comprehensive Economic Partnership (RCEP), accordo commerciale di libero scambio che, oltre ai 10 paesi ASEAN, comprende Australia, Cina, Corea del Sud, Giappone e Nuova Zelanda.