IVA - Vat News: le novità di maggio

di lettura

Novità IVA in Regno Unito, Kuwait, USA e Grecia sono solo alcune delle news presenti nell’edizione di maggio della pubblicazione periodica di Unioncamere lombardia sulle novità fiscali dal mondo per le aziende lombarde.

IVA - Vat News: le novità di maggio

Regno unito: Making tax digital

Dal 1 ° aprile 2019, tutte le aziende dotate di partita IVA e con un volume d’affari superiore a £ 85.000 sono obbligate ad archiviare i propri libri IVA in formato digitale e ad inviarli mensilmente o trimestralmente all’HMRC tramite API in modo elettronico senza alcun intervento manuale. Le aziende che lo desiderano possono comunque inviare il rapporto IVA periodicamente, come metodologia utile per avere un maggior controllo sui propri conti. Il passo successivo prevede che, a partire dal 2020, tutte le aziende e gli individui siano in grado di poter archiviare i registri IVA in formato digitale e inviarli all’HMRC.

Regno Unito: Sospensione dall’Iva all’importazione

Per facilitare la BREXIT le aziende potranno non versare l’IVA all’importazione. L’agenzia delle entrate - HMRC ha chiarito che solo il proprietario finale dei beni (dotato di partita IVA) ha diritto alla sospensione IVA all’importazione con solo due eccezioni:

  • Intermediari commerciali/trading company, operatori che importano e distribuiscono merci per i loro clienti. 
  • Le operazioni triangolari in acquisto 

Il certificato IVA all’importazione (C79) riporta il soggetto avente diritto.

Kuwait: IVA dal 2021

Il Kuwait ha annunciato l’introduzione dell’ IVA dal 1 aprile 2021. In linea con tutti i paesi del Golfo è prevista l’introduzione di un’aliquota unica del 5%. Finora solo l'Arabia Saudita, gli Emirati Arabi Uniti e il Bahrain lo hanno fatto. Si prevede che l'Oman introdurrà l'IVA nell'ottobre 2019

Lituania: Proposta di riduzione

Il parlamento lituano sta valutando una proposta per tagliare l'aliquota IVA ordinaria dal 21% al 18%.  La proposta viene promossa come spinta all'economia e riduzione del disincentivo alla frode fiscale. L'IVA è il più grande gettito fiscale per il paese.

Stati Uniti: California e Arkansas  si adeguano  alla riforma fiscale del commercio elettronico

Continua la riforma fiscale del commercio elettronico negli Stati Uniti. La California dal 1 aprile 2019 ha modificato le regole “nexus” obbligando gli operatori ecommerce alla registrazione e versamento dell’IVA dello Stato.
In maniera analoga anche l’Arkansas dal 1 gennaio 2020 adotterà regole simili per tutti gli operatori che superano le seguenti soglie:

  • Vendite superiori a $ 100.000 all'anno; 
  • 200 transazioni di vendita nello stato.

Si ricorda che la riforma fiscale avviene a seguito della sentenza del 2018 South Dakota contro Wayfair. 

Polonia: Split Payment dal 1 settembre 2019

La Polonia ha annunciato l’introduzione dello Split Payment Iva a partire dal 1 settembre 2019. Riguarderà tutte le vendite tra soggetti passivi (B2B) per tutte le transazioni di importo superiore ai 15.000 PLN (circa € 3.500) per le aziende del settore: Acciaio, petroli, telefonia, articoli elettronici ed automotive.

Gli operatori saranno costretti ad aprire conti speciali IVA presso le banche polacche per l’incasso IVA esposta sulle proprie fatture di vendita. Questi conti correnti avranno una operatività limitata solo alle operazioni IVA (incasso, liquidazione, versamenti).

Grecia : riduzione dell’aliquota iva per ristoranti ed hotel

Il governo greco ha proposto di ridurre l'IVA sulle prestazioni relative a hotel e ristoranti. In particolare:

  • Ristorazione dal 23%  al 13%.
  • Servizi alberghieri dal 13% all'11%
  • Gas ed elettricità dal 13% al 6%

Le misure dovranno essere approvate dal parlamento e diventeranno effettive il 1° maggio 2019 ed hanno l’obiettivo di incentivare il turismo.

Gian Luca Giussani

Vuoi approfondire le notizie? Hai dei quesiti da sottoporre? Clicca qui e seleziona Fiscalità internazionale - Assistenza Unioncamere e poni un quesito su Esperto risponde di Lombardiapoint scrivendo alla c.a. del Dr. Giussani.

Fiscalità
VAT - News: Speciale Brexit
VAT - News: Speciale Brexit
Le novità IVA in Irlanda del Nord, Gran Bretagna e Regno Unito.
VAT-News: nuove misure anti Covid-19
VAT-News: nuove misure anti Covid-19
Scopri le novità IVA introdotte, a seguito della pandemia, in: Turchia, Canada, Bulgaria, Portogallo, Croazia e Grecia.
Guida pratica sulle novità Iva 2020 in ambito UE
Guida pratica sulle novità Iva 2020 in ambito UE
Il Consiglio europeo il 4 dicembre 2018 ha adottato alcune misure applicabili dal 1° Gennaio 2020, le c.d. Vat quick fixes.
Base imponibile comune a livello UE
Base imponibile comune a livello UE
Per finanziare la ripresa post pandemia, a fine maggio la Commissione Europea ha presentato la base imponibile comune consolidata per l’imposta sulle società che potrebbe mettere fine alle storture economiche e fiscali dell’Unione Europea.
Brexit: Guida sulle problematiche doganali e Iva
Brexit: Guida sulle problematiche doganali e Iva
Unioncamere Lombardia e Regione Lombardia hanno pubblicato “Brexit: Guida pratica e scenari futuri in ambito doganale e Iva”.
Guida pratica: triangolazioni e quadrangolazioni
Guida pratica: triangolazioni e quadrangolazioni
Unioncamere Lombardia ha realizzato una nuova guida pratica sulle operazioni triangolari e sulle “transazioni a catena” a cui partecipano più di tre operatori, dislocati in più Stati (quadrangolazioni).
Svizzera: trattamento degli accantonamenti straordinari per probabili perdite causate dalla pandemia
Svizzera: trattamento degli accantonamenti straordinari per probabili perdite causate dalla pandemia
Dopo la crisi sanitaria, molte aziende chiudendo i conti relativi al periodo d’imposta 2019, ragionano sull’istituire nel bilancio d’esercizio un accantonamento per le conseguenze legate alla pandemia Covid-19.
Prova cessioni intracomunitarie: nuovi chiarimenti dell’amministrazione finanziaria
Prova cessioni intracomunitarie: nuovi chiarimenti dell’amministrazione finanziaria
Con la circolare n. 12/E del 12 maggio 2020, l’Agenzia delle Entrate torna a occuparsi della prova delle cessioni intracomunitarie, per chiarire la portata applicativa del Reg. Ue n. 282 del 2011, introdotto dal Reg. Ue n.
Prova cessioni intracomunitarie franco magazzino: i chiarimenti dell’Agenzia delle entrate
Prova cessioni intracomunitarie franco magazzino: i chiarimenti dell’Agenzia delle entrate
Con la risposta all’istanza di interpello n. 117, pubblicata il 23 aprile 2020, l’Agenzia delle entrate torna ad occuparsi della prova delle cessioni intracomunitarie il cui trasporto viene effettuato a cura, o a nome dell’acquirente.
Prove di avvenuta consegna intracomunitaria: i chiarimenti dell’Agenzia delle entrate
Prove di avvenuta consegna intracomunitaria: i chiarimenti dell’Agenzia delle entrate
L’Agenzia delle Entrate ha fornito risposta a un interpello inerente alle nuove prove di avvenuta consegna intracomunitaria, ponendosi come obiettivo quello di semplificare il complesso sistema probatorio fornito dal Regolamento comunitario in vigore dal 1° gennaio 2020.