Come progettare e sviluppare una rete in franchising internazionale
Come progettare e sviluppare una rete in franchising internazionale Nell’articolo vengono presentati gli elementi indispensabili per lo sviluppo di una rete di franchising internazionale.
Clausole di deroga del foro nelle condizioni generali e rapporti di distribuzione
Clausole di deroga del foro nelle condizioni generali e rapporti di distribuzione Nell’ambito dei rapporti contrattuali nel commercio internazionale sono nulle le clausole attributive di competenza stipulate nelle condizioni generali menzionate in fattura.
Il franchising internazionale come opportunità di sviluppo all’estero
Il franchising internazionale come opportunità di sviluppo all’estero Il franchising è una formula distributiva che permette di integrare la filiera e di rendere più efficiente il processo di distribuzione ...
Agenzia: cessazione del contratto durante il periodo di prova e indennità di fine rapporto
Agenzia e indennità di fine rapporto nel periodo di prova In una recente sentenza la Corte di Giustizia Europea ha affrontato, per la prima volta, la questione della sussistenza del diritto all’indennità di fine rapporto in caso di cessazione di un contratto di agenzia durante il periodo di prova.
La limitazione di responsabilità nei contratti internazionali
La limitazione di responsabilità nei contratti internazionali Nelle condizioni di vendita spesso si inseriscono clausole di esclusione o di limitazione di responsabilità che mirano a tutelare l'azienda dal rischio di pagare cospicui risarcimenti.
Lavoratori distaccati: armonizzazione europea del salario e degli incentivi
Lavoratori distaccati: armonizzazione europea del salario e degli incentivi La Commissione europea ha proposto una modifica della disciplina europea relativa ai lavoratori distaccati, nel tentativo di riconoscere a questi la stessa retribuzione e gli stessi bonus spettanti ai lavoratori locali.
Come tutelarsi nella redazione di un contratto internazionale
Come tutelarsi nella redazione di un contratto internazionale Come intraprendere strategie commerciali internazionali e stipulare accordi con partners stranieri?
Diffuse violazioni antitrust in tema di rivendite online
Diffuse violazioni antitrust in tema di rivendite online Questo il monito della Commissione UE in chiusura di un’importante indagine sull’e-commerce; un chiaro invito alle imprese comunitarie a riesaminare e, nel caso, riscrivere i loro accordi sulla distribuzione online.
Il contratto di Distribuzione in Spagna
Il contratto di Distribuzione in Spagna Il contratto di distribuzione in Spagna non è regolato da una specifica disciplina legislativa, ma, in presenza di determinati requisiti è equiparato al contratto di agenzia.
Clausole di deroga del foro nei contratti internazionali: indicazioni della Corte UE sulla loro validità nelle condizioni generali
Clausole di deroga del foro nei contratti internazionali: indicazioni della Corte UE sulla loro validità nelle condizioni generali Nella stipula di contratti internazionali le parti possono decidere di pattuire una clausola attributiva di giurisdizione in modo da assicurarsi, per il sorgere di eventuali future controversie, che queste vengano giudicate da un determinato foro preventivamente individuato.
Arbitrato rapido: riforma del Regolamento della Camera di Commercio Internazionale di Parigi
Arbitrato rapido: riforma del Regolamento della Camera di Commercio Internazionale di Parigi La costante domanda di efficienza in termini di costi e tempo, oltre che di maggiore trasparenza, da parte delle imprese che ricorrono all’arbitrato ...
Vendita dei prodotti di marca nei marketplace online
Vendita dei prodotti di marca nei marketplace online Al vaglio della Corte UE il rapporto tra mercati virtuali e distribuzione selettiva. Domanda di pronuncia pregiudiziale, caso C-230/16, Coty Germany / Parfümerie Akzente.
Procacciatore d'affari e obbligo di iscrizione al ruolo dei mediatori: rimessa la questione alla Corte di Cassazione
Procacciatore d'affari e obbligo di iscrizione al ruolo dei mediatori: rimessa la questione alla Corte di Cassazione L’ordinanza 22558 del 4-11-2015 della Corte di Cassazione civile, Sezione II, ha inteso devolvere al giudizio delle Sezioni Unite l’annosa questione relativa al diritto del procacciatore di affari a ricevere la provvigione, qualora esso non sia iscritto all’elenco dei mediatori.
Le condizioni generali d’acquisto per la gestione dell’international supply chain
Le condizioni generali d’acquisto per la gestione dell’international supply chain I dati ISTAT - riferiti all’agosto 2016 - registrano una crescita tendenziale delle importazioni di merci provenienti sia da Paesi UE che, in minor misura, da Paesi extra UE.
Risoluzione di rapporti continuativi con  rivenditori distributori
Risoluzione di rapporti continuativi con rivenditori distributori Nei rapporti commerciali internazionali sono frequenti situazioni in cui un produttore vende in via continuativa i propri prodotti a un soggetto che li rivende nel proprio paese, senza aver stipulato con quest’ultimo un contratto che disciplini tale rapporto continuativo.
Il contratto di agenzia in India
Il contratto di agenzia in India Il contratto di agenzia è disciplinato dagli articoli 182 e seguenti della Legge sui Contratti, emanata nel 1872.
Kuwait: nuova legge per agenti, distributori e franchisee
Kuwait: nuova legge per agenti, distributori e franchisee In molti Paesi del Medio Oriente e del Golfo per poter condurre stabilmente gli affari è necessario servirsi esclusivamente di agenti o distributori locali.
Piattaforma ODR: una risoluzione alternativa delle controversie con il consumatore
Piattaforma ODR: una risoluzione alternativa delle controversie con il consumatore Dal 15 febbraio 2016 operativa anche in Italia la piattaforma ODR (Online Dispute Resolutions), introdotta e normata dal Regolamento UE 524/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio.
Brexit e accordi di giurisdizione in favore del giudice dell'Inghilterra e del Galles, della Scozia e del Nord Irlanda
Brexit e accordi di giurisdizione in favore del giudice dell'Inghilterra e del Galles, della Scozia e del Nord Irlanda Una volta notificata l'intenzione di recedere dall'Unione Europea alla Commissione, il Regno Unito sta negoziando le modalità del recesso che dovrà intervenire entro due anni.
Contratto di compravendita intra-UE preteso inesistente, nullo o annullabile e giudice competente
Contratto di compravendita intra-UE preteso inesistente, nullo o annullabile e giudice competente Le Sezioni Unite della Cassazione hanno ritenuto che anche per le azioni di nullità e di accertamento negativo relative a un contratto di vendita intra-UE sia competente il giudice del luogo della consegna, in assenza di clausola di deroga del foro, ai sensi dell’art.
L’agente di commercio in Brasile
L’agente di commercio in Brasile La rappresentanza commerciale (sales representation) è disciplinata dalla normativa contenuta nella Legge n. 4.
Negozi temporanei: modelli alternativi per testare nuovi mercati
Negozi temporanei: modelli alternativi per testare nuovi mercati Trend demografici e dei mercati online, fisco e affitti alle stelle, complice la crisi globale, soffocano le locazioni commerciali, regolate in Italia da una legge del lontano ‘78, dai più giudicata obsoleta e poco flessibile.
Lettere d'intenti, MOU, gentlemen agreement e autorizzazioni a procedere: quali obblighi nel commercio internazionale?
Lettere d'intenti, MOU, gentlemen agreement e autorizzazioni a procedere: quali obblighi nel commercio internazionale? Alcune aziende sono restie a sottoscrivere dei contratti completi e dettagliati e si limitano a scambiare documenti che vengono di volta in volta definiti come lettere d'intenti (LOI), memorandum of understanding (MOU), gentlemen agreements, ecc.
Vendite online verso i consumatori: conformità dei beni e garanzie del venditore
Vendite online verso i consumatori: conformità dei beni e garanzie del venditore La Commissione europea, nell’ambito della Strategia per il Mercato Unico Digitale, il 9 dicembre 2015 ha presentato due proposte di direttive su determinati aspetti relativi alle vendite online concluse esclusivamente con compratori consumatori (B2C).
Contratto internazionale di agenzia e di distribuzione con partner egiziani
Contratto internazionale di agenzia e di distribuzione con partner egiziani Le novità in tema di commercio internazionale introdotte dall’Egitto nel 2016 offrono lo spunto per tratteggiare una breve panoramica su ...
Indennità di cessazione e risarcimento di danni ulteriori
Indennità di cessazione e risarcimento di danni ulteriori La Corte di giustizia europea si pronuncia sull’art. 17 della direttiva sugli agenti commerciali. Corte di giustizia, 3 dicembre 2015, C-338/14, Quenon K.
L'impatto delle sanzioni internazionali sull'esecuzione dei contratti commerciali
L'impatto delle sanzioni internazionali sull'esecuzione dei contratti commerciali Il sempre più frequente utilizzo delle sanzioni economiche da parte dell’Unione Europea può incidere sull’esecuzione dei contratti commerciali conclusi da operatori privati europei con parti aventi sede nei Paesi destinatari delle misure.
Vendita di impianti e macchinari all'estero: appalto o vendita?
Vendita di impianti e macchinari all'estero: appalto o vendita? Accade di frequente che le aziende italiane esportatrici di impianti o macchinari si domandino quale sia la disciplina giuridica applicabile ai loro contratti e se rientrino nella fattispecie della vendita o dell'appalto.
La competenza del giudice e la legge applicabile nelle procedure d’insolvenza all'estero: il nuovo regolamento ue 2015/848
La competenza del giudice e la legge applicabile nelle procedure d’insolvenza all'estero: il nuovo regolamento ue 2015/848 Con l'emanazione del nuovo Reg. UE 2015/848 sulle procedure d’insolvenza, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale UE n. L.
Trust in Italia: novità normativa a tutela dei creditori (art. 2929 bis Codice Civile)
Trust in Italia: novità normativa a tutela dei creditori (art. 2929 bis Codice Civile) Il D.L. n. 83/2015 (c.d. Decreto Giustizia per la Crescita) entrato in vigore il 27 giugno scorso che ha introdotto il nuovo art. 2929 bis c.c.
Multiculturalismo: un’opportunità di apprendimento e di innovazione per le imprese
Multiculturalismo: un’opportunità di apprendimento e di innovazione per le imprese Sempre più spesso le PMI vendono i propri prodotti o i propri servizi all’estero, o localizzano parte dei propri processi produttivi all’estero (soprattutto nei paesi emergenti).
Risarcibilità dei consequential damages nella vendita internazionale in caso di inadempimento del venditore
Risarcibilità dei consequential damages nella vendita internazionale in caso di inadempimento del venditore L’inadempimento contrattuale del venditore, ad esempio per difformità della merce, oltre a danni diretti, può dar luogo a danni ...
I contratti commerciali nel Regno del Marocco
I contratti commerciali nel Regno del Marocco In considerazione della rinnovata spinta del Marocco ad attrarre investimenti stranieri, può essere utile esaminare  le tutele legali ...
Concessionari di vendita: distributori e  importatori esclusivi
Concessionari di vendita: distributori e importatori esclusivi Oggi più che mai per poter competere con successo nei mercati stranieri è fondamentale la consapevolezza delle regole del gioco, dei rischi da evitare e delle tutele che è possibile adottare, soprattutto a livello contrattuale.
Vantaggi e pericoli delle "Escalation Clauses" nell'arbitrato Internazionale
Vantaggi e pericoli delle "Escalation Clauses" nell'arbitrato Internazionale Una prassi abbastanza diffusa nella contrattualistica internazionale è quella di prevedere che le parti del contratto debbano ricercare un accordo amichevole o procedere ad una conciliazione o mediazione prima di instaurare un giudizio ordinario o arbitrale.
Risoluzione delle controversie commerciali internazionali: come fare affari in sicurezza
Risoluzione delle controversie commerciali internazionali: come fare affari in sicurezza Spesso nei contratti commerciali si tralascia ogni previsione sulla risoluzione delle controversie per non indisporre la controparte.
Contratti di agenzia: clausole sui minimi di affari alla luce della recente giurisprudenza
Contratti di agenzia: clausole sui minimi di affari alla luce della recente giurisprudenza Una clausola molto frequente nei contratti di agenzia è quella di prevedere in capo all’agente un obbligo di trasmettere, nel corso di ...
La Exclusion Clause: clausola di esonero da responsabilità nei principali ordinamenti internazionali
La Exclusion Clause: clausola di esonero da responsabilità nei principali ordinamenti internazionali La Exclusion Clause (o anche Exemption Clause o Exculpatory Clause) è in generale la clausola contrattuale con cui si esclude o limita la responsabilità di una delle parti al verificarsi di dati inadempimenti.
I rischi nell’esportazione con riserva di proprietà
I rischi nell’esportazione con riserva di proprietà Il pagamento del bene è pertanto irrilevante ai fini del passaggio della proprietà.
Nuove tendenze e soluzioni nella scelta della legge applicabile ai contratti internazionali: la posizione della ICC
Nuove tendenze e soluzioni nella scelta della legge applicabile ai contratti internazionali: la posizione della ICC Vediamo in questo articolo uno studio che presenta la posizione innovativa della ICC circa la scelta della legge applicabile nella maggior parte dei ...
L'italian torpedo e le nuove regole UE: le disposizioni del reg. 1215/2012 su litispendenza e clausole di deroga del foro. Il 10 gennaio 2015 entra in vigore il regolamento UE n. 1215/2012 del 12 dicembre 2012, sulla competenza giurisdizionale, il riconoscimento e l'esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale.
La clausola risolutiva espressa in Italia e nel Mondo La clausola risolutiva espressa è uno strumento che, nell’ambito di un rapporto contrattuale, mira a tutelare la parte interessata alla corretta esecuzione del contratto.
Le clausole di scelta del foro competente nei rapporti commerciali internazionali In data 10 ottobre 2014 il Consiglio dell’Unione Europea ha approvato la decisione per la ratifica della Convenzione dell’Aja del 20 giugno 2005 sugli accordi di scelta del foro: il testo è passato all’esame del Parlamento Europeo.
L'indennità di scioglimento del rapporto secondo il nuovo Accordo Economico Collettivo Settore industria Il 30 luglio 2014 è stato stipulato tra le associazioni rappresentative dei preponenti e degli agenti del settore industriale e della cooperazione un nuovo Accordo Economico Collettivo, che sostituisce quello precedente del 20 febbraio 2002.
Contratto di distribuzione: possibili effetti della sentenza della Corte di Giustizia europea
Contratto di distribuzione: possibili effetti della sentenza della Corte di Giustizia europea Nella sentenza del 19/12/2013 la Corte di giustizia dell’Unione Europea si è pronunciata per la prima volta sulla qualificazione del ...
Il contratto di agenzia: disciplina italiana e statunitense a confronto
Il contratto di agenzia: disciplina italiana e statunitense a confronto Un interessante confronto tra la figura dell’agente di commercio in Italia e dell’agents negli Stati Uniti, con un’analisi della disciplina legislativa e dei principali elementi che caratterizzano le tipologie contrattuali.
Contratto di agenzia per il settore industria: le novità introdotte dal Nuovo Accordo Economico Collettivo Dopo una lunga trattativa, durata più di otto anni, in data 30 luglio 2014 le associazioni di categoria maggiormente rappresentative degli agenti ...
Il principio di forza maggiore: la disciplina nazionale e internazionale a confronto Nella stesura di un contratto è vivamente consigliabile inserire la clausola di forza maggiore.
Perché è importante riflettere sulla legge applicabile ai contratti internazionali?
Perché è importante riflettere sulla legge applicabile ai contratti internazionali? I contratti non riescono a disciplinare completamente il rapporto tra le parti e, nel silenzio del contratto, occorre verificare cosa dispone la legge.
I contratti del commercio in Francia: specificità per l’imprenditore italiano
I contratti del commercio in Francia: specificità per l’imprenditore italiano I contratti commerciali sono uno strumento indispensabile per iniziare a sviluppare le vendite verso la Francia.
I contratti di joint venture
I contratti di joint venture Le imprese orientate all’internazionalizzazione spesso hanno l’esigenza di creare delle alleanze con altre imprese per ridurre le tempistiche di realizzazione o suddividere i costi e i rischi.
Vendite on-line: recesso, tutela giurisdizionale e amministrativa
Vendite on-line: recesso, tutela giurisdizionale e amministrativa Il decreto legislativo 21 febbraio 2014, n. 21 - che modifica il capo I del titolo III del codice del consumo - introduce nuove disposizioni che regolano i contratti di vendita on line in tema di diritto di recesso e tutela giurisdizionale.
Vendite on-line ai consumatori: nuove norme dal 14 giugno
Vendite on-line ai consumatori: nuove norme dal 14 giugno Le nuove norme previste dal Decreto Legislativo 21 febbraio 2014, n.
Contratto internazionale di appalto
Contratto internazionale di appalto L’esecuzione di un contratto di appalto internazionale all'estero richiede una particolare organizzazione e preparazione poiché ci si trova a dover fare i conti con sistemi legislativi e culturali diversi.
Modalità di accesso nel mercato turco: investimento diretto vs investimento indiretto
Modalità di accesso nel mercato turco: investimento diretto vs investimento indiretto La Turchia con i suoi 75 milioni di abitanti, di cui oltre la metà in una età compresa tra i 25 e 35 anni, un PIL in costante crescita (+ 4% nel 2013) si presenta come un Paese particolarmente interessante per gli investimenti esteri.
Quando un cliente affezionato diventa distributore / concessionario di vendita?
Quando un cliente affezionato diventa distributore / concessionario di vendita? La sentenza Corman-Collins della Corte di giustizia europea chiarisce che: se il rapporto si limita alla fornitura dei prodotti, anche attraverso un ...
Cinque regole d’oro per la compravendita internazionale
Cinque regole d’oro per la compravendita internazionale L’impresa che opera con l’estero deve tenere presenti alcune regole fondamentali per gestire al meglio la conclusione dei contratti di compravendita internazionale.
Contratto internazionale di somministrazione
Contratto internazionale di somministrazione La somministrazione è il contratto con il quale una parte si obbliga, verso corrispettivo di un prezzo, ad eseguire, a favore dell’altra, prestazioni periodiche o continuative di cose” (Art.
Il Brasile aderisce alla Convenzione di Vienna sulla vendita internazionale di beni mobili
Il Brasile aderisce alla Convenzione di Vienna sulla vendita internazionale di beni mobili Il Brasile ha aderito alla Convenzione delle Nazioni Unite sulla vendita internazionale di merci dell’11 aprile 1980 (Convenzione di Vienna).
Modifiche al Codice Civile russo in materia di diritto internazionale privato
Modifiche al Codice Civile russo in materia di diritto internazionale privato Il 1° Novembre 2013 è entrata in vigore la Legge Federale n. 260 – FZ che ha apportato sostanziali modifiche alla parte terza del Codice Civile russo.
Diritto di recesso tra Codice civile e Codice del consumo: allungati i termini
Diritto di recesso tra Codice civile e Codice del consumo: allungati i termini Dal 13 giugno 2014, il diritto di Recesso - in caso di contratti a distanza o conclusi fuori dai locali commerciali - sarà disciplinato dai nuovi articoli 52 e seguenti del Codice del consumo.
Legge applicabile ai contratti di agenzia: il caso UNAMAR c. Navigation Maritime Bulgare
Legge applicabile ai contratti di agenzia: il caso UNAMAR c. Navigation Maritime Bulgare Il preponente italiano può scegliere la legge italiana nei contratti con i suoi agenti stranieri? Tale scelta sarà valida anche quando ...
I reclami per i vizi delle merci nella vendita internazionale
I reclami per i vizi delle merci nella vendita internazionale La fornitura di prodotti non conformi, o viziati, costituisce un problema frequente.
Le nuove ICC Mediation Rules
Le nuove ICC Mediation Rules Le nuove Regole ICC sulla Mediazione, che sostituiscono le Regole ICC sull’ADR utilizzate dal 2001 in tutto il mondo, sono entrate in vigore il 1 gennaio 2014.
Il Franchising in Turchia A pochi chilometri dall'Italia, esiste una realtà in controtendenza rispetto al trend negativo che caratterizza l’area Euro.
Quando è concluso un contratto di vendita di materie prime?
Quando è concluso un contratto di vendita di materie prime? Nella vendita internazionale di commodities può essere talora complesso stabilire se un contratto è stato effettivamente concluso ed è vincolante per le parti.
La distribuzione internazionale in Turchia
La distribuzione internazionale in Turchia In Turchia il contratto di distribuzione, a differenza del contratto di agenzia, non è disciplinato espressamente dalla legge.
Disciplina del rapporto contrattuale con agenti di commercio in Brasile
Disciplina del rapporto contrattuale con agenti di commercio in Brasile La disciplina della figura del sales representative in Brasile è contenuta nella Legge n. 4.886, del 9 dicembre 1965 e negli emendamenti introdotti dalla Legge n.
La distribuzione internazionale in Cile Il presente scritto si propone di fornire, senza pretesa di esaustività, alcune informazioni utili agli operatori che intendano instaurare rapporti di distribuzione internazionale con controparti cilene.
Contratto internazionale di franchising: obblighi di informativa precontrattuale
Contratto internazionale di franchising: obblighi di informativa precontrattuale Le imprese utilizzano il franchising per espandersi all’estero anche se la mancanza di un regime armonizzato internazionale rende questa formula di non facile applicazione.
La distribuzione internazionale in Israele Presentiamo una breve introduzione ai contratti internazionali di distribuzione, così come disciplinati dalla legge israeliana, allo scopo di fornire un primo supporto agli operatori interessati a tale Paese.
Stato di New York e California: come gestire un sales representative Analizziamo le principali disposizioni, vigenti negli Stati di New York e in California, volte a disciplinare i contratti con sales representatives locali che di norma gestiscono contemporaneamente la promozione commerciale di numerosi prodotti, talvolta, anche concorrenti tra loro.
Prevenire il contenzioso internazionale
Prevenire il contenzioso internazionale Nel corso della fase negoziale per evitare procedimenti giudiziali complessi ed onerosi si possono adottare precauzioni contrattuali di ordine generale che dovranno poi integrarsi nel contesto peculiare di ciascuna fattispecie.
Un corretto approccio alla distribuzione commerciale internazionale La negoziazione di accordi contrattuali con distributori esteri è complessa in quanto esistono notevoli differenze tra le normative in vigore nei diversi Paesi.
Le clausole penali nel commercio internazionale I contratti internazionali di vendita, costruzione e appalto - per incentivare la tempestività e la correttezza dell’adempimento delle parti - contemplano spesso penali che sanzionano ritardi e inadempimenti.
Contratto di vendita in Brasile Negli ultimi mesi del 2012 il parlamento brasiliano ha approvato un disegno di legge che prevede l’adesione alla Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di compravendita internazionale di merci conclusa a Vienna l’11 Aprile del 1980.
Contratto di agenzia negli USA: il sales representative Per un’azienda straniera affidarsi alla collaborazione di uno o più sales representatives costituisce uno strumento piuttosto economico per approcciare il mercato statunitense in quanto la provvigione viene riconosciuta soltanto in caso di vendita dei prodotti.
La distribuzione nei paesi asiatici e mediorientali
La distribuzione nei paesi asiatici e mediorientali Breve excursus sulle norme applicabili al contratto di concessione di vendita in Cina, Giappone, India, EAU, Kuwait e Arabia Saudita.
Contratto di agenzia e distribuzione negli Emirati Arabi Uniti Alcune recenti modifiche della Legge sull’Agenzia hanno riconosciuto al preponente il diritto di chiedere all’agente il risarcimento dei danni in caso di inadempimento dei suoi obblighi contrattuali.
Accordo di distribuzione selettiva: la clausola che vieta la vendita online è restrizione alla concorrenza Nella sentenza del 31 gennaio 2013, la Corte d’Appello di Parigi (polo 5, camere 5-7, n° 2008/23812) ha considerato che il divieto di vendita su internet all’interno di una rete di distribuzione selettiva costituisce una restrizione caratterizzata della concorrenza.
Joint Ventures negli Emirati Arabi Uniti e tutela del partner straniero Il diritto societario degli Emirati Arabi Uniti pone, in capo all’investitore straniero intenzionato a costituire nel Paese una società di diritto emiratino,  alcune limitazioni.
Condizioni  Generali Orgalime 2002 per la fornitura di prodotti meccanici,  elettrici  ed elettronici
Condizioni Generali Orgalime 2002 per la fornitura di prodotti meccanici, elettrici ed elettronici La Federazione Europea Orgalime ha rivisto le condizioni generali per i contratti di vendita da utilizzare su scala globale.
La vendita diretta di prodotti negli Stati Uniti La vendita diretta di prodotti dà origine, negli Stati Unti, ad un contratto bilaterale: il venditore straniero, da un lato, e il consumatore statunitense, dall’altro.
Strumenti contrattuali per gestire la volatilità delle materie prime Periodicamente i mercati delle commodities attraversano momenti caratterizzati da forte volatilità ed incertezze.
La litispendenza internazionale I casi di contenzioso “cross border” (controversie tra operatori appartenenti a diverse giurisdizioni) hanno assunto una crescente rilevanza con l’incremento degli scambi commerciali internazionali.
Condizioni generali di vendita negli USA (parte II) Le condizioni generali di vendita esprimono le regole di vendita dei prodotti provenienti da una determinata azienda.
Contratto di rete e Antitrust Nell’ottica del diritto antitrust, le reti che rappresentano effettivamente una scelta di innovazione organizzativa nell’accesso al mercato ...
Riconoscimento ed esecuzione negli USA delle sentenze straniere che comportano un pagamento
Riconoscimento ed esecuzione negli USA delle sentenze straniere che comportano un pagamento Il tribunale di un qualunque Stato americano potrebbe trovarsi nell’impossibilità di dare esecuzione a una propria sentenza per la mancanza, nel suo territorio, di beni appartenenti all’imputato da pignorare.
Indagine Newsmercati: contrattualistica Il sondaggio, condotto a ottobre 2012, ha analizzato le abitudini e le capacità negoziali delle Pmi italiane che redigono contratti internazionali di compravendita di cose mobili.
Esportare in Russia: condizioni contrattuali nella compravendita
Esportare in Russia: condizioni contrattuali nella compravendita Sovente le imprese italiane si vedono sottoporre dai partner russi, anche a fronte di propri draft proposti, un modello di contratto bilingue (russo/inglese).
Convenzione di Vienna e norme imperative nazionali È consigliabile prevedere specificatamente nel contratto di vendita transfrontaliero il requisito di  conformità della merce alle norme imperative vigenti nel paese di commercializzazione.
Vendere alimentari all’estero: cautele contrattuali e norme
Vendere alimentari all’estero: cautele contrattuali e norme L’azienda che vende prodotti alimentari ad acquirenti rivenditori all’estero deve prestare attenzione alla negoziazione degli accordi contrattuali, alla conformità dei prodotti alle normative vigenti nel Paese di destinazione e alle procedure necessarie all’importazione.
Gare d’appalto internazionali: come reperire informazioni on line
Gare d’appalto internazionali: come reperire informazioni on line Molte Pmi italiane operano con successo sul mercato internazionale e partecipano, in Italia, a gare d’appalto indette da enti pubblici.
Contratti di distribuzione e agenzia nei Paesi del Golfo: consigli pratici Il mercato dei Paesi arabi offre allettanti opportunità che le imprese italiane non devono lasciarsi sfuggire, ma non prima di aver effettuato ...
Agenti e rappresentanti di commercio: soppressione ruolo e nuovo accesso all'attività Dal 12 maggio 2012 sono operative alcune disposizioni del D. Lgs. 26.03.2010, n.
Forza maggiore: l’importanza di una tempestiva comunicazione alla controparte Il recente terremoto che ha colpito prevalentemente l'Emilia ha riportato in luce l'importanza della gestione delle situazioni di forza maggiore nel commercio internazionale.
Condizioni generali di vendita negli USA Gli operatori italiani, a volte, non sanno cosa siano effettivamente le condizioni  generali di vendita negli USA o le confondono con le condizioni di vendita in essere per il territorio nazionale.
La Turchia recepisce la Convenzione di Vienna sulla vendita internazionale di merci La Turchia ha ratificato la Convenzione di Vienna del 1980 sulla vendita internazionale di merci che è dal 1 agosto 2011 parte del corpo di leggi nazionali di questo paese.
Diritto alla provvigione degli agenti all'estero La direttiva comunitaria 86/653 sui contratti di agenzia aveva inteso ravvicinare le legislazioni degli Stati membri su questa materia, ma il trattamento previsto dalle diverse norme nazionali varia ancora molto.
Principi Unidroit 2010 Nella scelta della legge applicabile a un contratto con una controparte straniera si può optare per una legge nazionale (quella dello Stato di ...
Il diritto comune europeo della vendita La Commissione Europea, per facilitare il commercio intracomunitario, vuole introdurre una normativa uniforme da utilizzare per i contratti di vendita con controparti di un altro paese dell'Unione.
Corte Giustizia CE: Incoterms® rilevanti per individuare il giudice Per verificare se, in caso di vendita intracomunitaria, il luogo di consegna sia determinato «in base al contratto», il giudice nazionale adito deve tenere conto dei termini e delle clausole che siano idonei a identificare con chiarezza tale luogo, ivi compresi gli Incoterms®.
Le reti d’impresa tra semplificazione e agevolazioni economiche Uno degli ostacoli maggiori all'internazionalizzazione delle piccole medie imprese italiane è la loro dimensione ridotta.
L’approccio non - contenzioso alla redazione del contratto internazionale L’approccio non-contenzioso alla redazione del contratto prevede che il testo nasca dalla discussione tra le parti che si dovrebbero prima chiarire reciprocamente i presupposti commerciali, tecnici ed economici in base ai quali si inizia la relazione.
Contratti con l'estero e arbitrato internazionale
Contratti con l'estero e arbitrato internazionale Il contratto internazionale non è più un mero scambio bilaterale che si effettua una tantum tra due soggetti ben distinti.
Contratto di rete: alleanza tra imprese per potenziare la presenza all’estero Il contratto di rete è un contratto di collaborazione tra due o più imprese (società di capitali, di persone, imprese individuali, cooperative, imprese pubbliche, associazioni) che ha una struttura più snella del tradizionale contratto di consorzio.
Emirati Arabi Uniti: contratto di agenzia registrato e non registrato Le imprese straniere che desiderano fornire beni e servizi senza stabilire una presenza fisica negli Emirati, trovano vantaggioso incaricare un agente locale.
Agente commerciale: provvigione, rimborso spese e indennità di fine rapporto La nomina di un agente consente al preponente un maggior controllo rispetto ad altre figure di intermediario (broker e procacciatore d’affari), ma implica maggiori costi.
Criteri legali di scelta di un intermediario all’estero
Criteri legali di scelta di un intermediario all’estero Nell’approccio a un nuovo mercato estero, per scegliere tra i diversi intermediari (procacciatore, agente commerciale o distributore) conviene ...
Legge applicabile: dalla Convenzione di Roma al Regolamento Roma I Nel commercio internazionale vi è l'orientamento, derivante dal mondo di common law, di redigere contratti dettagliati e autonormativi ("self-regulatory").
Guida pratica agli appalti internazionali
Guida pratica agli appalti internazionali Unioncamere Lombardia ha realizzato una guida che aiuta le Pmi a conoscere meglio le Banche Multilaterali di Sviluppo (BMS) e i Bandi Tender dell’Unione Europea.
Regolamento Camera Arbitrale di Milano
Regolamento Camera Arbitrale di Milano Il Regolamento della Camera Arbitrale di Milano è applicabile ai procedimenti instaurati a partire dal 1° gennaio 2010.
I costi del contenzioso internazionale I costi per iniziare una causa internazionale variano da Paese a Paese.
Clausole di indicizzazione: la tutela del valore dei corrispettivi Le clausole di indicizzazione o parametriche consentono alle parti di reagire al cambiamento di valore della moneta e al conseguente e inevitabile modificarsi dell'equilibrio contrattuale posto a base degli accordi conclusi.
Imprevisti e inadempimento contrattuale nella civil law e nella common law Il campo in cui si può applicare la forza maggiore dà luogo spesso a controversie. È utile quindi utilizzare una clausola che definisca l’evento e ne determini le conseguenze.
Contratti: l’influenza delle “tradizioni” Le trattative commerciali con operatori stranieri talvolta subiscono battute d’arresto che le aziende italiane faticano a comprendere. Lo stesso ...
Garanzie e pagamenti per il know how Esaminiamo due questioni relative alla negoziazione del contratto di know-how particolarmente importanti: il contenuto delle garanzie prestate dal licenziante e i diversi tipi di pagamento normalmente utilizzati.
L'oggetto nel contratto di know how Generalmente, il licenziante concede al licenziatario una combinazione dei diritti di fabbricare, utilizzare e vendere i prodotti fabbricati utilizzando il know-how trasferito.
La tutela giuridica del know how Quanto meno il know-how è protetto dalla legge, tanto più risulta utile proteggerlo in pratica, per esempio mediante una circolazione ...
Cessione e licenza di brevetto L'impresa ha tre opzioni per ottenere una tecnologia. Può infatti realizzarla in proprio, farla realizzare da terzi per proprio conto su commissione oppure acquisirla da terzi.
La traduzione dei contratti Nel commercio internazionale la lingua inglese è molto usata nello scambio di corrispondenza e nei contratti.
Agente straniero: quale il foro competente? Quando la controparte è un agente commerciale nel definire la legge applicabile e il foro competente sorgono alcuni interrogativi.
Sale & Leaseback Il contratto di Sale and Leaseback, che combina la vendita e la locazione finanziaria, pur non avendo una specifica disciplina nel nostro ordinamento, è pienamente lecito.
Il contenzioso commerciale negli USA Le principali modalità di risoluzione delle controversie derivanti da un rapporto commerciale tra un esportatore italiano ed un acquirente statunitense sono: la giurisdizione ordinaria (quella italiana, quella statunitense o quella di uno Stato "terzo") e l'arbitrato.
Disputes Resolution Board I DRB, acronimo per dispute resolution board , sono sistemi di gestione delle liti diffusi nell'ambito dei contratti internazionali di durata.
Revisione obbligatoria del contratto Le circostanze e gli equilibri economici che sussistono nel momento in cui vengono assunti impegni contrattuali possono variare nel tempo.
Contratti con agenti nei nuovi paesi Ue Il contratto di agenzia è disciplinato da specifiche norme di legge in tutti e dieci i nuovi Stati membri, in quanto ognuno di essi ha dovuto adeguare la propria legislazione all'ordinamento comunitario, mediante il recepimento della direttiva 86/653/CEE del Consiglio del 18 dicembre 1986.
Clausole di Buy out La costituzione di una joint venture con soggetti del mercato straniero può coinvolgere investitori istituzionali o partner industriali.
La rete commerciale non serve solo a vendere L'innovazione viene sempre più spesso indicata come fondamentale strumento per battere la concorrenza interna e internazionale.
Scelta del foro: convenzione dell’Aja La nuova convenzione dell'Aja sugli accordi di scelta del foro è stata aperta alla firma degli Stati contraenti il 30 giugno 2005.
Non – Disclosure Agreement I Non-Disclosure Agreement sono utili nelle relazioni contrattuali che hanno per oggetto la fornitura di beni o servizi la cui realizzazione richiede la conoscenza di segreti o informazioni riservate dell'acquirente.
Accordi precontrattuali Le scritture precontrattuali permettono di circoscrivere e determinare le possibili ipotesi di responsabilità precontrattuale a carico dell'una o dell'altra parte, fornendo maggiore certezza e sicurezza all'attività negoziale dell'impresa.
Italia–Kuwait, accordo per il riconoscimento delle sentenze Italia e Kuwait hanno firmato un accordo sulla cooperazione giudiziaria, il riconoscimento e l'esecuzione delle sentenze in materia civile.
Clausole di covendita È sempre più frequente il ricorso ad accordi, anche temporanei, che consentano alle imprese di reperire i mezzi di cui al momento non dispongono.
Brasile: joint venture e questioni doganali Come gestire l'import-export in Brasile dopo aver effettuato un investimento in forma di joint venture di produzione/distribuzione?
I vantaggi dell'arbitrato amministrato
I vantaggi dell'arbitrato amministrato Le parti che scelgono di risolvere le controversie per mezzo dell'arbitrato dovrebbero seguire una serie di accorgimenti per garantirsi un procedimento a costi ragionevoli e con doti di efficienza e serietà.
Modello di contratto di vendita internazionale I modelli della Camera di Commercio Internazionale cercano di realizzare un ragionevole compromesso tra le esigenze delle due parti che possono fare affidamento, in linea di principio, sul fondamentale equilibrio del testo contrattuale.
La corruzione nel ciclo del procurement
La corruzione nel ciclo del procurement Il partecipante a una gara d'appalto che si reca dall'incaricato della valutazione con la valigia piena di contanti rappresenta forse l'immagine ...
Public-Private Partnership nelle infrastrutture Per soddisfare le esigenze legate alla costruzione e alla gestione delle infrastrutture molti paesi si stanno orientando verso gli investimenti privati, nella forma specifica della Public Private Partnership (PPP).
L'obbligo di non concorrenza L'art. 23 della Legge Comunitaria 23/12/2000 ha modificato le norme italiane sul contratto di agenzia, aggiungendo un secondo comma all'art.